Notice: Undefined index: tie_sidebar_pos in /web/htdocs/www.ciclismo-online.it/home/wp-content/themes/jarida/includes/post-head.php on line 5

La prima tappa del Giro della Valle d’Aosta, martedì 17 luglio, dopo il prologo serale del giorno precedente, avrà come fulcro la cittadina di Arvier. La scelta ricade nell’ambito delle celebrazioni per il cinquantenario della corsa, nata nel 1962. Per il ciclismo valdostano Arvier è località fondamentale, essendovi nato Maurice Garin, pioniere del ciclismo e primo vincitore del Tour de France. La tappa partirà ed arriverà ad Arvier, con un circuito che coprirà l’intera alta valle e prevederà altri tre passaggi nella cittadina.

Sempre in tema di grande ciclismo, quest’anno il Giro d’Italia tornerà in Valle d’Aosta, con la tappa che il 19 maggio si concluderà a Cervinia, dopo la scalata del Col du Joux.

Per onorare il passaggio della corsa rosa, anche il Giro della Valle d’Aosta affronterà lo stesso Colle, durante la tappa che mercoledì 18 luglio porterà la carovana da Issogne a Champdepraz.

Proprio sabato scorso, a Cervinia, si è svolta la presentazione ufficiale della tappa del Giro d’Italia, alla presenza di grandi campioni del passato.

Valle d’Aosta: si va delineando il Giro del cinquantenario

La prima tappa del Giro della Valle d’Aosta, martedì 17 luglio, dopo il prologo serale del giorno precedente, avrà come fulcro la cittadina di Arvier. La scelta ricade nell’ambito delle celebrazioni per il cinquantenario della corsa, nata nel 1962. Per il ciclismo valdostano Arvier è località fondamentale, essendovi nato Maurice Garin, pioniere del ciclismo e primo vincitore del Tour de France. La tappa partirà ed arriverà ad Arvier, con un circuito che coprirà l’intera alta valle e prevederà altri tre passaggi nella cittadina.

Sempre in tema di grande ciclismo, quest’anno il Giro d’Italia tornerà in Valle d’Aosta, con la tappa che il 19 maggio si concluderà a Cervinia, dopo la scalata del Col du Joux.

Per onorare il passaggio della corsa rosa, anche il Giro della Valle d’Aosta affronterà lo stesso Colle, durante la tappa che mercoledì 18 luglio porterà la carovana da Issogne a Champdepraz.

Proprio sabato scorso, a Cervinia, si è svolta la presentazione ufficiale della tappa del Giro d’Italia, alla presenza di grandi campioni del passato.

Nell’occasione, non sono mancate le parole spese per il Giro della Valle d’Aosta: Ivan Gotti (due volte vincitore sulle strade valdostane) ha ricordato gli anni in cui vi ha partecipato ed ha sottolineato come l’esperienza acquisita gli avesse permesso di primeggiare nella famosa tappa del Giro d’Italia del 1997, in cui proprio grazie alla vittoria a Cervinia si aggiudicò la sua prima corsa rosa; Italo Zilioli, terzo nella prima edizione del 1962, ne ha sottolineato il valore assoluto e l’importanza per la crescita dei giovani corridori verso il professionismo; Franco Balmanion si è rammaricato di essere stato già professionista, al momento della nascita della corsa valdostana (anno della sua prima vittoria al Giro d’Italia), e di non avervi così potuto partecipare.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Powered by Dragonballsuper Youtube Download animeshow