Notice: Undefined index: tie_sidebar_pos in /web/htdocs/www.ciclismo-online.it/home/wp-content/themes/jarida/includes/post-head.php on line 5

Come tutti i nostri visitatori sanno, sul nostro sito è possibile commentare gli articoli e andare ad esprimere la propria opinione. Tranne rari casi, come avviene anche su quotidiani nazionali di prima fascia, i commenti sono pressoché anonimi poiché la firma è esclusivamente un nickname. A noi però, per ragioni di sicurezza, viene trasmessa anche l’email inserita, non sempre quella vera, e l’indirizzo IP, utile in caso di problemi legali per l’identificazione del responsabile.

Un delegato:”Caro Renato, ecco perchè ti tradirò nell’urna”

Come tutti i nostri visitatori sanno, sul nostro sito è possibile commentare gli articoli e andare ad esprimere la propria opinione. Tranne rari casi, come avviene anche su quotidiani nazionali di prima fascia, i commenti sono pressoché anonimi poiché la firma è esclusivamente un nickname. A noi però, per ragioni di sicurezza, viene trasmessa anche l’email inserita, non sempre quella vera, e l’indirizzo IP, utile in caso di problemi legali per l’identificazione del responsabile.

Da qualche tempo però, ad uno user i cui commenti sono contrari alla politica dirocchiana corrisponde una mail di un delegato, noto nell’ambiente per essere un dirocchiano doc.

La curiosità di verificare se dietro a quella mail ci fosse veramente il delegato dirocchiano ci è veneuta e abbiamo voluto soddisfarla, contattandolo e cercando di capire, oltre alla sua vera identità, anche il motivo di questa dissociazione: in pubblico dirocchiano di ferro, in anonimo antidirocchiano.

Il profilo che è emerso ci ha lasciati, se possibile, ancora più basiti e così, in accordo con il delegato, abbiamo intavolato una chiacchierata che vogliamo condividere con i nostri visitatori.

Lei è un delegato il cui voto, tutti i candidati, l’hanno inserito tra quelli certi per Di Rocco eppure in privato lo attacca, quale dei suoi profili è quello vero ?
Renato è il più carismatico che ci sia nel ciclismo, ha amicizie importanti, sa muoversi e sa come tenere a se i delegati, ma in tutta onestà credo si sia arrivati ad un bivio e dalla scelta che saremo chiamati a fare non dipenderà più il nostro orticello, credo dipenda veramente il futuro del ciclismo.

Quindi …
Quindi non credo di votare per Renato.

Lui però non lo sa …
No

Lei è stato spesso a contatto con lui e fa parte delle sua squadra, com’è il presidente visto da vicino ?
Non è cattivo, è fatto a modo suo. Ha una scala di valori e priorità da cui non transige. Ha un ego molto forte, non è che snobbi gli avversari, non li considera proprio.

Qualche tempo fa, Claudio Santi ha detto di essere stato avvicinato da persone che promettevano di tradire Di Rocco nell’urna, aggiungendo che i “giuda” a lui non interessavano. Lei si sente un “Giuda” ?
No perché voterò secondo la mia coscienza, sarei un “Giuda” se facessi il contrario.

Cosa le è piaciuto della politica dirocchiana ?
Per quanto riguarda me non posso dirgli proprio nulla, i problemi che avevo li ha risolti o ha fatto il possibile, poi mi piace il suo carisma.

Cosa non l’ha convinta invece della politica dirocchiana ?
Renato è un dirigente bravo e preparato, ma è troppo lontano dalla base. Sul doping ha fatto come Ceruti se non peggio. Oggi per chi organizza una gara o ha una squadretta di ragazzini è sempre più difficile trovare quattrini e tutto questo alla Federazione sembra non interessare.

Non spetta certo a noi difendere Di Rocco, ma c’è anche la crisi che non dipende da lui …
Certo, ma proprio per questo lui non ha fatto nulla. Poi non mi piace il clima che ha creato di “o con me o contro di me”.

Ci perdoni, ma non la capiamo: lei ha usufruito fino a ieri, o forse anche oggi, di questo meccanismo, e dice di non condividerlo…
So che posso sembrare un approfittatore o un voltabandiera, ma non è così e le spiego il perché. Le lotte per la presidenza sono sempre state accese, ma non c’è mai stato un clima di questo tipo. Noi sabato dovremo andare a scegliere il rappresentante del ciclismo italiano mica andiamo alla guerra. Prenda ad esempio Angelo Francini, ha il suo carattere e le sue idee politiche, ma è sicuramente persona competente in tema di regolamenti e procedure. Mai una volta che la Federazione gli abbia dato ragione e si sia ravveduta, anzi lui è stato squalificato per mesi e mesi. Vede, non è con questi metodi che si crea un clima disteso.

E perché secondo lei sono stati utilizzati questi metodi ?
Perché questa divisione ha sempre fatto comodo anche a Renato, dividendo e agendo così ha sempre rafforzato il rapporto con il suo gruppo.

Siamo troppo indiscreti se chiediamo per chi voterà ?
Si, per il semplice fatto che non lo so ancora. Bianco e Sommariva non credo facciano sul serio, per il resto tutti gli altri hanno motivi per essere votati e motivi per non esserlo.

E quando deciderà … ?
Ho già un’idea, ma aspetto di sentire gli interventi per confermarla.

Sa che per il fatto che lei ha chiesto l’anonimato, Di Rocco e i dirocchiani non le riserveranno belle parole ?
Si, lo immagino.

Però se le chiedo di pubblicare il suo nome, mi dice di no.
Lei al mio posto lo pubblicherebbe il suo nome ?

Dopo le elezioni potremo pubblicare il suo nome ?
Dipende da come andrà sabato …

Questa chiacchierata non ci ha lasciati indifferenti e onestamente non sappiamo cosa pensare di questo delegato che da un lato ha sempre beneficiato dall’amicizia con Di Rocco e continuerà a beneficiarne se erredierre dovesse rivincere, ma afferma di volerlo tradire per amore del ciclismo.

Ciò su cui vogliamo però puntare l’attenzione è sulle argomentazioni da lui mosse, sacrosante, condivise probabilmente anche da tanti altri dirocchiani, ma che vanno a scontrarsi con le logiche descritte dal nostro delegato e proprio su questo si giocherà la partita di Levico. Programmi e idee contro interessi e favori.  Chi la spunterà ?

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Powered by Dragonballsuper Youtube Download animeshow