Notice: Undefined index: tie_sidebar_pos in /web/htdocs/www.ciclismo-online.it/home/wp-content/themes/jarida/includes/post-head.php on line 5

L'assemblea della Società Ciclistica Valdostana di ieri, domenica 29 gennaio, ha tracciato le linee guida per l'edizione 2012 del Giro ciclistico internazionale della Valle d'Aosta, in programma dal 17 al 22 luglio prossimi. Archiviata, con il bilancio in pareggio, un'edizione tra le più entusiasmanti della corsa, si lavora ormai da tempo per il 2012.

“Si corre a cinquant’anni dalla prima edizione, quella del 1962 vinta da Gilberto Vendemmiati – ha spiegato all’assemblea il presidente della società Vasco Sarto – e quindi sarà un’edizione speciale, che speriamo di onorare nel migliore dei modi”.

Le prime novità – già ampliamente specificate in un comunicato ufficiale precedente della società – riguardano l’anticipo della corsa a metà luglio (dal 17 al 22) e l’esclusione dalla lista dei partenti dei corridori over 23 anni. “Il Giro è sempre stata una corsa dedicata ai giovani – dice ancora il presidente Sarto – e questa limitazione agli under 23 non fa che evidenziare una volta di più questa caratteristica della nostra corsa”.

Svelati alcuni dettagli del Valle d’Aosta: una tappa partirà di Aigle

L’assemblea della Società Ciclistica Valdostana di ieri, domenica 29 gennaio, ha tracciato le linee guida per l’edizione 2012 del Giro ciclistico internazionale della Valle d’Aosta, in programma dal 17 al 22 luglio prossimi. Archiviata, con il bilancio in pareggio, un’edizione tra le più entusiasmanti della corsa, si lavora ormai da tempo per il 2012.

“Si corre a cinquant’anni dalla prima edizione, quella del 1962 vinta da Gilberto Vendemmiati – ha spiegato all’assemblea il presidente della società Vasco Sarto – e quindi sarà un’edizione speciale, che speriamo di onorare nel migliore dei modi”.

Le prime novità – già ampliamente specificate in un comunicato ufficiale precedente della società – riguardano l’anticipo della corsa a metà luglio (dal 17 al 22) e l’esclusione dalla lista dei partenti dei corridori over 23 anni. “Il Giro è sempre stata una corsa dedicata ai giovani – dice ancora il presidente Sarto – e questa limitazione agli under 23 non fa che evidenziare una volta di più questa caratteristica della nostra corsa”. Nel frattempo i dettagli della Giro 2012 sono in via di definizione: il finale della 49edizione si svolgerà tra Svizzera e Francia, con la cronoscalata di Chatel di domenica, preceduta dalla Aigle – Chatel di sabato 21 luglio, tappa che vedrà la carovana partire dalla sede dell’UCI di Aigle (Canton de Vaud).

Nella prima parte del Giro le tappe vedranno l’arrivo in salita di Champdepraz (Chevrère, scalata già decisiva nelle ultime due edizioni), l’impegnativo arrivo ai Piani di Tavagnasco e l’arrivo ad Antey, mentre resta ancora in via di definizione l’ultimo arrivo di tappa valdostano.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Powered by Dragonballsuper Youtube Download animeshow