Notice: Undefined index: tie_sidebar_pos in /web/htdocs/www.ciclismo-online.it/home/wp-content/themes/jarida/includes/post-head.php on line 5

Quando l’altro giorno abbiamo parlato della ASD DS Juniores pensavamo di aver toccato il fondo, in realtà ora non ne siamo più così certi. Dopo il nostro articolo, la polemica è divampata e da condizione indispensabile, il pagamento dei 50 € è diventato facoltativo. Allarme rientrato con qualche polemica e qualche mugugno della società organizzatrice. Oggi però il colpo di coda. Consultando il Fattore K è possibile accorgersi che la gara in questione ha cambiato denominazione, passando da “2° G.P. Associazione Direttori Sportivi Juniores” a “2° G.P. Associazione Direttori Sportivi Juniores (a invito)”.

Sempre peggio: l’ASD DS Juniores cambia il nome della corsa e la gara diventa (solo per loro) ad invito

Quando l’altro giorno abbiamo parlato della ASD DS Juniores pensavamo di aver toccato il fondo, in realtà ora non ne siamo più così certi. Dopo il nostro articolo, la polemica è divampata e da condizione indispensabile, il pagamento dei 50 € è diventato facoltativo. Allarme rientrato con qualche polemica e qualche mugugno della società organizzatrice. Oggi però il colpo di coda. Consultando il Fattore K è possibile accorgersi che la gara in questione ha cambiato denominazione, passando da “2° G.P. Associazione Direttori Sportivi Juniores” a “2° G.P. Associazione Direttori Sportivi Juniores (a invito)”.

 

Inserendo la dicitura “(a invito)” all’interno della denominazione, la società organizzatrice pretenderebbe di trasformare tale gara in una gara, appunto, ad invito, rendendo così legittimo l’eventuale rifiuto di partenza ad una squadra.

Per semplificare: in caso di gara normale, l’organizzatore non può pretendere nulla, in caso di gara “a invito” l’organizzatore può effettivamente mettere come condizione per partecipare quella proposta in un primo tempo e cioè che i D.S. delle società partecipanti si tesserino per la società organizzatrice.

A confermare questo possibile scenario ci pensano l’organo ufficiale “Il Mondo del Ciclismo” e i siti della Federciclismo e del Comitato Regionale Veneto e lo stesso Fattore K, dove tra le specifiche di gara si può leggere senza dubbi “libera”.

Le ipotesi sono a questo punto due: la prima che si sia trattato di un errore, anche se oggettivamente mettere in fila 10 caratteri tra cui due parentesi, non ci sembra proprio un errore così semplice da commettere, la seconda è che il cambiamento di nome con l’aggiunta di “(a invito)” sia stato il maldestro tentativo di legittimare una richiesta illegittima e contestata dalla stragrande maggioranza delle società.

Presidente di Giuria della corsa sarà la nostra vecchia conoscenza Alessia Berzacola, staremo a vedere cos’accadrà.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Powered by Dragonballsuper Youtube Download animeshow