Notice: Undefined index: tie_sidebar_pos in /web/htdocs/www.ciclismo-online.it/home/wp-content/themes/jarida/includes/post-head.php on line 5

“Io ho tutto il piacere di farti guadagnare perché se guadagni… vuol dire che forse… prendo qualcosa anch’io” è questa la frase che Gianni Sommariva avrebbe detto a Luciano Muratore, proprietario della General Service.

“Se guadagni tu, prendo qualcosa anch’io”, le intercettazioni inguaiano Sommariva. Indagato l’ex vicepresidente FCI

“Io ho tutto il piacere di farti guadagnare perché se guadagni… vuol dire che forse… prendo qualcosa anch’io” è questa la frase che Gianni Sommariva avrebbe detto a Luciano Muratore, proprietario della General Service.

Questa intercettazione andrebbe a coinvolgere nella maxi inchiesta che in Sicilia ha portato in manette 17 persone tra assessori, imprenditori, dirigenti e funzionari. Gli inquirenti starebbero indagando su tre grandi eventi sbarcati negli anni scorso sull’isola, la lente d’ingrandimento è infatti puntata sul Sicilian Ladies Golf Open, sui Mondiali di scherma di Catania e sulla Settimana Tricolore di Ciclismo. Gli appalti per queste organizzazioni sarebbero stati assegnati alla General Service che con ribassi minimi si sarebbe aggiudicata cifre da capogiro. Solo per la Settimana Tricolore assegnata dalla FCI, di cui Sommariva era vicepresidente, alla Sicilia e poi organizzati dalla una Asd (affiliata dopo l’assegnazione) a cui Sommariva è legato sono finiti nelle casse della General Service 1.184.000 di euro. Da quanto si apprende da organi di stampa, Gianni Sommariva sarebbe stato iscritto nel registro degli indagati dal PM di Palermo, Gaetano Paci. Questa vicenda è solo agli inizi e tutta da chiarire e capire, ma, ne siamo certi, ne vedremo delle belle.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Powered by Dragonballsuper Youtube Download animeshow