Notice: Undefined index: tie_sidebar_pos in /web/htdocs/www.ciclismo-online.it/home/wp-content/themes/jarida/includes/post-head.php on line 5

Clamoroso in Via Piranesi: nel corso di una riunione, ieri sera, 6 dei 9 consiglieri del Comitato Lombardo si sarebbero dimessi, pronunciando così anzitempo parola fine all’aventura politico-sportiva di Luigi Resnati e del suo gruppo. I vice presidenti Flavio Mocchetti e Benito Fornaro, unitamente ai Consiglieri Osvaldo Cordini, Daniele Maggi, Sergio Ronchetti e Raffaello Viganò, si sarebbero dimessi per non aver condiviso la linea politica, forse troppo vicina a Renato Di Rocco, del presidente Resnati.

Lunedì prossimo, lo stesso Resnati ha indetto una nuova riunione nel tentativo di fare ritirare le dimissioni e salvare così il Comitato, tuttavia i sei dissidenti non sembrano intenzionati a tornare sui loro passi, anzi, fanno sapere a mezza voce, che queste dimissioni siano arrivate persino in ritardo.

Resnati sfiduciato dal Consiglio: caduto il Presidente, il Comitato Lombardo verso nuove elezioni

Clamoroso in Via Piranesi: nel corso di una riunione, ieri sera, 6 dei 9 consiglieri del Comitato Lombardo si sarebbero dimessi, pronunciando così anzitempo parola fine all’aventura politico-sportiva di Luigi Resnati e del suo gruppo. I vice presidenti Flavio Mocchetti e Benito Fornaro, unitamente ai Consiglieri Osvaldo Cordini, Daniele Maggi, Sergio Ronchetti e Raffaello Viganò, si sarebbero dimessi per non aver condiviso la linea politica, forse troppo vicina a Renato Di Rocco, del presidente Resnati.

Lunedì prossimo, lo stesso Resnati ha indetto una nuova riunione nel tentativo di fare ritirare le dimissioni e salvare così il Comitato, tuttavia i sei dissidenti non sembrano intenzionati a tornare sui loro passi, anzi, fanno sapere a mezza voce, che queste dimissioni siano arrivate persino in ritardo.

Lo scenario che si apre è quindi quello di nuove elezioni nel mese di Febbraio, con il Comitato più importante d’Italia messo in ginocchio da una politica che da anni non sembra adeguata all’importanza che la Lombardia riveste nel ciclismo. Il Presidente che uscirà dalle prossime elezioni, avrà il compito di traghettare il Comitato fino a febbraio del 2013 quando tutti andranno al voto per il rinnovo post quadriennio olimpico.

Gli “anti-Di Rocco” segnano così un punto a loro favore, in quanto la presidenza di un Comitato è particolarmente strategica in un periodo come quello preelettorale. Nelle prossime ore, i sei consiglieri consegneranno a Resnati una lettera nella quale sono spiegate nel dettaglio le motivazioni di questa scelta. Non mancheremo di aggiornarvi sui prossimi sviluppi di questa vicenda.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Powered by Dragonballsuper Youtube Download animeshow