Notice: Undefined index: tie_sidebar_pos in /web/htdocs/www.ciclismo-online.it/home/wp-content/themes/jarida/includes/post-head.php on line 5

Nel calcio, i club mal digeriscono quando i propri giocatori vengono chiamati dalle nazionali e devono rinunciare agli allenamenti con la squadra. Nel ciclismo, per fortuna, la Nazionale maggiore non va ad interferire con l’attività delle squadre, e a livello giovanile, la convocazione di un atleta in maglia azzurra, è così prestigioso da calmare ogni possibile mugugno.

Ben diversa però è la situazione delle rappresentative, assai meno prestigiose della nazionale e talvolta anche molto più invasive.

Il Comitato Emilia Romagna, sempre lui, ad esempio,  ha vietato il passaggio in Veneto di Guardini e Pellizola con la motivazione che in regione c’erano pochi Juniores, ma nonostante questo e nonostante delle gare per la categoria Juniores nella loro regione, hanno deciso di allestire comunque la rappresentativa, sottraendo così corridori partenti agli organizzatori.

Quando la Rappresentativa va a penalizzare tutto il ciclismo…

Nel calcio, i club mal digeriscono quando i propri giocatori vengono chiamati dalle nazionali e devono rinunciare agli allenamenti con la squadra. Nel ciclismo, per fortuna, la Nazionale maggiore non va ad interferire con l’attività delle squadre, e a livello giovanile, la convocazione di un atleta in maglia azzurra, è così prestigioso da calmare ogni possibile mugugno.

Ben diversa però è la situazione delle rappresentative, assai meno prestigiose della nazionale e talvolta anche molto più invasive.

Il Comitato Emilia Romagna, sempre lui, ad esempio,  ha vietato il passaggio in Veneto di Guardini e Pellizola con la motivazione che in regione c’erano pochi Juniores, ma nonostante questo e nonostante delle gare per la categoria Juniores nella loro regione, hanno deciso di allestire comunque la rappresentativa, sottraendo così corridori partenti agli organizzatori.

Quella dell’Emilia Romagna non è però l’unica bizzarria in tema di rappresentative, il Veneto, ad esempio, pare che abbia deciso di allestire una rappresentativa Allievi per domenica 12 giugno. Sul territorio Veneto, quel giorno, sono in calendario ben 3 gare riservate a questa categoria di cui due, storicamente sono sempre state gare “indicative” per la convocazione per i Campionati Italiani. Nonostante questa strana concomitanza, il Tecnico Regionale avrebbe  deciso  di portare la rappresentativa a correre una gara in Piemonte.

Ora, se può avere poco senso allestire una rappresentativa per farla partecipare a gare di categoria superiore (nazionali), non ha assolutamente senso fare una rappresentativa per farla correre in gare Regionali, come sono tutte quelle della categoria Allievi.

Con tutta la buona volontà non riusciamo a comprendere i motivi di questa scelta che non sembra andare incontro né alle esigenze dei corridori, né delle loro squadre, né tanto meno degli organizzatori. Staremo a vedere se qualcuno saprà illuminarci sui motivi di questa decisione.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Powered by Dragonballsuper Youtube Download animeshow