Notice: Undefined index: tie_sidebar_pos in /web/htdocs/www.ciclismo-online.it/home/wp-content/themes/jarida/includes/post-head.php on line 5

Da qualche giorno sta impazzando sul web un video di oltre un  anno fa, il cui protagonista, Corrado Cicciarelli, dai teleschermi di Entella Tv di Chiavari racconta il suo disprezzo per i ciclisti. Crediamo che il video si commenti da solo:“… poi succedono gli incidenti e si dice poverino, macchè poverino…” oppure “c’è gente che si butta contromano anziché buttare sotto loro …” oppure ancora “bisognerebbe subito sequestrare la bicicletta, rottamarla e risolvere il problema” per non parlare di “ma cosa fai lo sportivo, fai ridere, sei un deficiente”, fino arrivare al delirio di “… sai che la gente è educata e non ti travolge, perché ci vorrebbe lo spazzaneve per farti volare via …”.

Crediamo che queste affermazioni vadano prese per il giusto verso per non correre il rischio di fare più danno rispetto a quello che può fare questo signore da questa piccola emittente locale. Un intervento come quello di Cicciarelli andrebbe immediatamente etichettato come il delirio di un folle e come tale andrebbe preso.

“I ciclisti vanno travolti”: folle delirio che merita il nostro silenzio

Da qualche giorno sta impazzando sul web un video di oltre un  anno fa, il cui protagonista, Corrado Cicciarelli, dai teleschermi di Entella Tv di Chiavari racconta il suo disprezzo per i ciclisti. Crediamo che il video si commenti da solo:“… poi succedono gli incidenti e si dice poverino, macchè poverino…” oppure “c’è gente che si butta contromano anziché buttare sotto loro …” oppure ancora “bisognerebbe subito sequestrare la bicicletta, rottamarla e risolvere il problema” per non parlare di “ma cosa fai lo sportivo, fai ridere, sei un deficiente”, fino arrivare al delirio di “… sai che la gente è educata e non ti travolge, perché ci vorrebbe lo spazzaneve per farti volare via …”.

Crediamo che queste affermazioni vadano prese per il giusto verso per non correre il rischio di fare più danno rispetto a quello che può fare questo signore da questa piccola emittente locale. Un intervento come quello di Cicciarelli andrebbe immediatamente etichettato come il delirio di un folle e come tale andrebbe preso.

Nessuno sano di mente, crediamo, si possa permettere di esprimere frasi che istigano alla violenza come quelle menzionate nel corso di quella trasmissione.

Pur condividendone a pieno lo spirito, non condividiamo l’indignazione di chi ha offerto a Cicciarelli ciò che lui andava probabilmente cercando con quel suo intervento: la visibilità. Ci saremmo indignati se frasi del genere fossero state dette da teste pensanti o persone degne della nostra indignazione. Se un anchorman credibile avesse detto solamente un decimo di ciò che ha detto Cicciarelli ci saremmo ovviamente indignati chiedendo all’emittente il licenziamento immediato dell’opinionista.

Non è però questo il caso: Cicciarelli ci sentiamo di paragonarlo al “Mago Gabriel” di Mai Dire TV o a quel Gaetano Saya che ha dichiarato, vestito in divisa, che per il dopo Berlusconi ci sarà lui a capo di un governo dittatoriale. Nessuno gli ha risposto, non perché le sue affermazioni non siano gravi, ma perché non merita risposta.

In questo caso si è andati a dare visibilità ad folle delirio, passato inosservato per oltre un anno.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Powered by Dragonballsuper Youtube Download animeshow