Notice: Undefined index: tie_sidebar_pos in /web/htdocs/www.ciclismo-online.it/home/wp-content/themes/jarida/includes/post-head.php on line 5

In ambito sportivo i Campioni con la C maiuscola sono quelli, qualsiasi sia il loro sport, che il giorno che fissano pubblicamrnte un obbiettivo pur avrndo i favoti del pronostico e di conseguenza gli occhi di tutti puntati addosso lo ottengono con una facilità quasi disarmante.

Oggi ad Assisi snche le pietre del selciato che conduceva all'arrivo sapevano delle intenzioni di Joaquin Rodriguez. Nonostsnte tutto lo spagnolo è scsttato nel punto che si era prefissato ed è andato a cogliere un doppio e programmato obbiettivo.

La vittoria di tappa in un arrivo suggestivo come quella odierna e la conquista della maglia rosa. La vittoria odierna del ciclista della katusha  ha messo in luce una condotta accorta dei pretendenti alla vittoria finale. I big pur concedendo poco al vincitore hanno preferito controllarsi l'un l'altro.

Purito: vittoria dichiarata, maglia centrata

In ambito sportivo i Campioni con la C maiuscola sono quelli, qualsiasi sia il loro sport, che il giorno che fissano pubblicamrnte un obbiettivo pur avrndo i favoti del pronostico e di conseguenza gli occhi di tutti puntati addosso lo ottengono con una facilità quasi disarmante.

Oggi ad Assisi snche le pietre del selciato che conduceva all’arrivo sapevano delle intenzioni di Joaquin Rodriguez. Nonostsnte tutto lo spagnolo è scsttato nel punto che si era prefissato ed è andato a cogliere un doppio e programmato obbiettivo.

La vittoria di tappa in un arrivo suggestivo come quella odierna e la conquista della maglia rosa. La vittoria odierna del ciclista della katusha  ha messo in luce una condotta accorta dei pretendenti alla vittoria finale. I big pur concedendo poco al vincitore hanno preferito controllarsi l’un l’altro. La condotta di gara generosa di Rodriguez già in passato lo aveva fatto andare in debito di energie nei momenti salienti. Bisogna però riconoscergli che è il primo big ad essere andato palesemente in caccia, ottenendola, della maglia rosa.

Nei prossimi giorni si scoprirà come la squadra russa intende gestire le insegne del primato. Se la tappa di sabato aveva messo sotto i riflettori Michele Scarponi e quella di domenica Domenico Pozzovivo. Oggi è uscito prepotentemente alla ribalta lo spagnolo che già nei giorni scorsi scalpitava sul proscenio.

Se Assisi ha detto questo, chissà cosa ci riserveranno Cervinia, Pian dei Resinelli e il mitico Pordoi.

Mario Prato

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Powered by Dragonballsuper Youtube Download animeshow