Notice: Undefined index: tie_sidebar_pos in /web/htdocs/www.ciclismo-online.it/home/wp-content/themes/jarida/includes/post-head.php on line 5

Al centro della settimana più importante della stagione ciclistica, quella che va dal campionato mondiale a Il Lombardia, brilla di luce propria la classica italiana  dalla storia più lunga: la Milano-Torino, la cui prima edizione si disputò addirittura  nel 1876.

Per il secondo anno  consecutivo, la grande classica andrà in scena  con la regìa organizzativa della  Associazione Ciclistica Arona e il sostegno sponsorizzativo della  Nobili Rubinetterie, azienda leader  del settore, che ha sede a Suno, in provincia di Novara.

Presentata a Settimo Milanese la seconda Milano-Torino griffata Ac Arona

Al centro della settimana più importante della stagione ciclistica, quella che va dal campionato mondiale a Il Lombardia, brilla di luce propria la classica italiana  dalla storia più lunga: la Milano-Torino, la cui prima edizione si disputò addirittura  nel 1876.

Per il secondo anno  consecutivo, la grande classica andrà in scena  con la regìa organizzativa della  Associazione Ciclistica Arona e il sostegno sponsorizzativo della  Nobili Rubinetterie, azienda leader  del settore, che ha sede a Suno, in provincia di Novara.

 

La 94a  edizione della Milano-Torino, che si disputerà mercoledì 2 ottobre, è stata presentata ieri sera nella prestigiosa cornice della Sala Consiliare del Palazzo  di Città a Settimo Milanese (Mi), il comune alle porte  di Milano da cui la corsa prenderà il via. A fare gli onori di casa, il sindaco dottor Massimo Sacchi, il direttore generale della corsa commendator Alcide Cerato, il presidente dell’Ac Arona Giorgio Sinigaglia e i direttori di organizzazione Antonio Bertinotti, Marta Malatesta e Massimo Perucco.

IL SALUTO. «Siamo  orgogliosi – ha esordito il sindaco Massimo Sacchi aprendo la serata  – di partecipare anche  quest’anno all’organizzazione di questa gara.  L’ammini- strazione comunale che rappresento e tutto il Comune  si sono prodigati ed hanno as- solto un anno  fa il proprio compito alla perfezione: ci impegniamo a fare altrettanto in questa occasione. Accogliendo i suggerimenti del commedator Cerato,  nostro illustre concittadino, abbiamo deciso di cambiare  la logistica del posizionamento dei bus per rendere ancora più spettacolare il pre-gara».

 

L’ORGANIZZAZIONE. «Ringraziamo innanzitutto il sindaco dottor Sacchi per l’accoglienza che  ci ha riservato – ha sottolineato Giorgio  Sinigaglia, presidente dell’Ac Arona -: portiamo il saluto della  nostra  città a Settimo Milanese che lo scorso  anno  ci ha accolto con affetto e ha sopportato i piccoli disagi  che crea la partenza di una corsa tanto importante. Speriamo di avere  altrettanto successo quest’anno e di riuscire ad essere ancora una volta  all’altezza della situazione».

L’ESPERTO. Alcide Cerato, direttore generale della corsa, ha poi aggiunto: «Come cittadino di Settimo da oltre  cinquant’anni, sono orgoglioso che questa classica  sia inerita  al centro  della  settimana più importante della  stagione ciclistica.  Insieme agli amici dell’Ac Arona abbiamo cercato  di migliorare ulteriormente il nostro lavoro  e ab- biamo  deciso di mettere a disposizione dei  pulmini  per i cittadini  di Settimo che  volessero venire  con noi a Torino per seguire la corsa».

PERCORSO. Confermato il tracciato che tanto successo ha raccolto  lo scorso  anno: partenza dal cuore  di Settimo Milanese, nell’immediato hinterland di Milano,  e tra- guardo posto in vetta al Colle di Superga dopo 193,5  km e la doppia scalata  del colle stesso che rappresenta, in un sol colpo,  l’unica difficoltà altimetrica della  giornata e il trampolino di lancio per coloro  che puntano al bersaglio grosso. Partenza  fissata per le ore 10.45.

«Mi sento in dovere – ha detto Antonio Bertinotti dopo aver illustrato le caratte- ristiche  tecniche della  Milano-Torino – di ringraziare  il sindaco Sacchi e l’assessore allo sport del comune di Torino dottor Stefano Gallo: non ci era mai capitato di sentire tanto “vicine” due amministrazioni come  in questo caso. Dobbiamo tutti un grande grazie  ad Alcide Cerato: è stato lui a spronarci a continuare la nostra avventura e a superare tutte le difficoltà che abbiamo incontrato. Rispetto allo scorso  anno,  posso dire che RaiSport produrrà le immagini con la collaborazione della  nostra  società che ha messo a disposizione l’elicottero per le riprese  dall’alto. Nei prossimi  giorni  ci verrà comunicata con esattezza l’ora d’inizio della telecronaca diretta».

E infine: «Aggiungo anche  che abbiamo sottoscritto con RCS Sport il prolunga- mento per un anno  dell’accordo che ci consente di organizzare la Milano-Torino: possiamo  così già metterci al lavoro  per l’edizione 2015,  un’edizione speciale perché  cadrà nell’anno di Expo Milano 2015 e di Torino capitale europea dello  sport 2015».

PARTECIPAZIONE. Saranno  21 le formazioni al via della  Milano – Torino by Nobili Rubinetterie e ad aprire l’elenco è la Saxo Tinkoff di Alberto  Contador  che entusiasmò i tantissimi tifosi  a Superga vincendo lo scorso  anno  in perfetta solitudine. Con quella danese ci saranno altre  nove formazioni di WorldTour, vale  a dire la kazaka  Astana, l’italiana Lampre Merida, la statunitense Garmin Sharp, la lussemburghese Radioshack Leopard, la spagnola Movistar,  la francese AG2R La Mondiale, la russa Katusha e le olan- desi Vacansoleil DCM e Argos Shimano.

Dieci anche  i team  Professional: Vini Fantini Selle Italia, Androni Venezuela e Bar- diani Csf di matrice italiana,  il Team Colombia,  la tedesca NetApp  Endura Racing, la po- lacca  CCC Polsat,  la sudafricana MTN Qhubeka, la svizzera Iam Cycling,  la francese Europcar e la russa  Rusvelo.  A completare il quadro,  la Ceramica Flaminia, unica  for- mazione Continental italiana.

Nei prossimi  giorni  sarà possibile ufficializzare già i primi nomi  dei partecipanti: già certa la presenza di Alberto  Contador  che punta  al bis, ma è facile  per tutti  immaginare  che ci saranno alcuni tra i nomi più belli dell’élite del ciclismo mondiale con corridori che puntano dichiaratamente a far bene alla corsa iridata e poi a Il Lombardia e che metteranno nel mirino anche  la Milano-Torino.

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Powered by Dragonballsuper Youtube Download animeshow