Notice: Undefined index: tie_sidebar_pos in /web/htdocs/www.ciclismo-online.it/home/wp-content/themes/jarida/includes/post-head.php on line 5

Dopo il successo della premiazione della Challenge di Ciclovarese, dobbiamo celebrare un altro successo anche se in forma completamente diversa. La premiazione della Challenge di Ciclismoweb, svoltasi a Padova lunedì scorso, ha rappresentato una novità in un mondo in cui c’è tanto da cambiare.

La formula scelta è stata quella della trasmissione televisiva, la location quella degli avveniristici studi del gruppo Romi Osti che attraverso sei emittenti copre buona parte del nord Italia fino alle marche e che, attraverso il satellite della piattafoma Sky, prevarica i confini regionali.

Premiazione Ciclismoweb: innovazione e ritmo, ecco i segreti del successo.

Dopo il successo della premiazione della Challenge di Ciclovarese, dobbiamo celebrare un altro successo anche se in forma completamente diversa. La premiazione della Challenge di Ciclismoweb, svoltasi a Padova lunedì scorso, ha rappresentato una novità in un mondo in cui c’è tanto da cambiare.

La formula scelta è stata quella della trasmissione televisiva, la location quella degli avveniristici studi del gruppo Romi Osti che attraverso sei emittenti copre buona parte del nord Italia fino alle marche e che, attraverso il satellite della piattafoma Sky, prevarica i confini regionali.

 

Grazie a questa formula si è usciti dalla logica di “riempire la sala”, che spesso porta a premiare tante, troppe persone, solo per avere tanta gente ad applaudire. In questo caso no: le quaranta sedie dello studio due di Viale Venezia hanno ospitato gli amici di questa challenge, organizzatori, giornalisti, corridori e amici del ciclismo. Persone che hanno presenziato non perché al termine era previsto un ricchissimo rinfresco, ma solo per il piacere di stare insieme nel nome del ciclismo.

Quattro telecamere con ottiche raffinatissime (di quelle che nel ciclismo spesso ci si sogna), un jimmy jib (che non è il fratello di Big Jim), microfoni di alta qualità e una scenografia accattivante hanno avuto il compito di documentare e fare da cornice  alla premiazione dei cinque vincitori: Riccardo Minali, Valerio Conti, la Guazzolini Coratti, la Zalf Desiree Fior ed Enrico Battaglin. Oltre a questi, nel parterre c’erano  stelle di prim’ordine tra i quali spiccano sicuramente Joaquim Rodriguez, Sacha Modolo, Angel Vicioso, Florencio Cabre.

Assenti i dirigenti federali che difficilmente saprebbero riusciti a limitarsi al ruolo di applauditori in seconda fila, dal momento che i tempi televisivi sono decisamente contrari al loro tradizionale modus operandi, fatto di lunghi discorsi retorici.

“Sono convinto che innovare sia alla base di un grande ciclismo e per questo abbiamo deciso di cambiare dando un’impronta nuova a queste premiazioni – ha affermato il deus ex machina di ciclismoweb  Riccardo Scanferla – alla gente questa novità è piaciuta molto, a noi anche e quindi credo che ripeteremo quest’esperienza anche negli anni a venire. Ringrazio tutti, ma in particolare il vincitore del Pro Tour Joaquim Rodriguez che con i due compagni di squadra è venuto dalla Spagna a farci visita e ovviamente Sacha Modolo anche se da noi è ormai un po’ di casa”.

Patron Scanferla ha però un piccolo rammarico:” Tecnicamente, saremmo potuti andare in diretta, ma dopo aver visto un’altra premiazione ciclistica su una rete nazionale sono stato spaventato dall’eccessiva lentezza e dai numerosi tempi morti. Alla luce di come è andata, anche grazie al presentatore Stefano Bertolotti, credo che, anche in diretta, sarebbe uscito un ottimo prodotto, in linea con i nostri standard qualitativi”.

Da sempre predichiamo e sogniamo l’innovazione, senza la quale nulla ha futuro, figurarsi uno sport “povero” come il ciclismo. Speriamo che qualcuno possa voler prendere spunto da questa idea e modificare l’impostazione delle premiazioni classiche per avvicinarsi sempre più a ciò che la gente vuole o che almeno è abituata ad avere lontano dal ciclismo.

Dopo il successo di Ciclovarese un altro successo viene conseguito da un altro soggetto “privato”, ma è proprio possibile che chi dovrebbe fare ripartire il nostro amato sport non riesca neppure a copiare bene ?

Questa premiazione potrà essere seguita su queste emittenti:

Martedì 29 Novembre su La8 Sat (Canale 878 Piattaforma Sky) dalle 22.00 alle 23.00
Mercoledì 30 Novembre su La8
(digitale terrestre) dalle 13.00 alle 14.00
Mercoledì 30 Novembre su La8 Sat
(Canale 878 Piattaforma Sky) dalle 22.00 alle 23.00
Sabato 3 Dicembre su La 8
(digitale terrestre) dalle 20.00 alle 21.00

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Powered by Dragonballsuper Youtube Download animeshow