Notice: Undefined index: tie_sidebar_pos in /web/htdocs/www.ciclismo-online.it/home/wp-content/themes/jarida/includes/post-head.php on line 5

Prima vittoria in carriera alla Coppa Agostoni per un ritrovato Filippo Pozzato (Lampre-Merida) che dopo la corsa ha commentato: “E’ stata una gara difficile per le mie caratteristiche. Ho faticato molto soprattutto sul Colle Brianza che è una salita che non conoscevo. Ma devo ringraziare i miei compagni che mi sono stati vicino e mi hanno aiutato, dandomi una grossa mano. Soprattutto Failli nel finale ha fatto un lavoro formidabile per ricucire il gap con gli uomini in fuga.

Pozzato vince la Agostoni e sogna il mondiale, ma tutto dipende da Bettini …

Prima vittoria in carriera alla Coppa Agostoni per un ritrovato Filippo Pozzato (Lampre-Merida) che dopo la corsa ha commentato: “E’ stata una gara difficile per le mie caratteristiche. Ho faticato molto soprattutto sul Colle Brianza che è una salita che non conoscevo. Ma devo ringraziare i miei compagni che mi sono stati vicino e mi hanno aiutato, dandomi una grossa mano. Soprattutto Failli nel finale ha fatto un lavoro formidabile per ricucire il gap con gli uomini in fuga.

Fortunatamente siamo riusciti a rientrare sugli attaccanti proprio a 400 metri dall’arrivo, mi sentivo bene e ho fatto un bello sprint contro un Simone Ponzi che temevo parecchio”. 

Stuzzicato a questo punto sulle sue chance azzurre per il Mondiale di Firenze e su un eventuale messaggio da lanciare al CT Paolo Bettini risponde sicuro: “Io faccio il mio lavoro al meglio e non devo  dire niente. Ho fatto un inizio di stagione disastroso. Qualcuno forse pensa che io me ne “sbatto” della bici, ma non è così. Solo io conosco i sacrifici che ho fatto l’inverno scorso per prepararmi al meglio a questa stagione. Poi purtroppo, dopo la Sanremo, sono stato colpito da un virus che mi ha impedito di correre e allenarmi con regolarità. Ce l’ho messa tutta per recuperare e oggi è arrivata questa bella  vittoria. Domani c’è un’altra bella corsa, la “Bernocchi”, nella quale proverò ancora a fare bene e poi domenica ad Amburgo mi aspetta un altro appuntamento importante che ho già vinto in passato e al quale tengo particolarmente. Poi andrò in Canada e per il Mondiale vedremo che succederà. Toccherà al CT Bettini fare le sue scelte, io posso dire che ce la metterò tutta per fare in modo che anche il mio nome possa essere preso in considerazione. Se ci sarò, sarà sicuramente per provare a vincere non solo per partecipare”. 

Il bresciano Simone Ponzi della Astana, secondo classificato, ha dichiarato: “Un secondo posto che  brucia, ma fino ad un certo punto perché ho perso da un corridore forte come Pozzato. Fortunatamente  siamo riusciti a rientrare nel finale poi in volata è andata come è andata, ma va bene cosi”. Anche a lui un domanda sulla possibilità di vederlo al Mondiale… “Come tutti i corridori italiani ambisco anche io al Mondiale di Firenze anche se so che non sarà facile. Il CT è chiamato a scelte difficili”.

Un po’ a sorpresa terzo posto per Marco Zamparella (Utensilnord Ora24.eu): “Nessun rammarico, va bene così. Il terzo posto dietro a Pozzato e Ponzi per me è come una vittoria. A maggior ragione perché Pippo (Pozzato, ndr) è un idolo per me, mi è sempre piaciuto come corridore, l’ho ammirato spesso in tv da bambino e quindi sono contento di questo mio risultato”.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Powered by Dragonballsuper Youtube Download animeshow