Notice: Undefined index: tie_sidebar_pos in /web/htdocs/www.ciclismo-online.it/home/wp-content/themes/jarida/includes/post-head.php on line 5

La riflessione di oggi parte da una segnalazione di un nostro visitatore che ha voluto darci testimonianza del modo di operare della segreteria federale. Il giorno 13 dicembre 2011 sul sito federale è stato pubblicato un comunicato del settore fuoristrada nel quale si comunicava che il Consiglio Federale aveva approvato il Regolamento Tecnico Attività Agonistica settore Fuoristrada, specificando che tale regolamento era stato pubblicato nelle “pagine dedicate del sito www.federciclismo.it”.

Purtroppo però alla data odierna, alla pagina “Regolamenti” risultano pubblicate solamente le norme attuative, del Regolamento Tecnico neanche l’ombra.

Sempre sul sito federale, alla voce comunicati, è presente un comunicato del 24 gennaio 2012 con il quale si informa che, in virtù della delibera presidenziale del 19 gennaio 2012, Luca Damiani, tesserato per formazione straniera, è autorizzato a disputare le gare regionali della stagione ciclocrossistica 2012.

Più di un mese per pubblicare un regolamento: questa è l’efficienza degli uffici federali

La riflessione di oggi parte da una segnalazione di un nostro visitatore che ha voluto darci testimonianza del modo di operare della segreteria federale. Il giorno 13 dicembre 2011 sul sito federale è stato pubblicato un comunicato del settore fuoristrada nel quale si comunicava che il Consiglio Federale aveva approvato il Regolamento Tecnico Attività Agonistica settore Fuoristrada, specificando che tale regolamento era stato pubblicato nelle “pagine dedicate del sito www.federciclismo.it”.

Purtroppo però alla data odierna, alla pagina “Regolamenti” risultano pubblicate solamente le norme attuative, del Regolamento Tecnico neanche l’ombra.

Sempre sul sito federale, alla voce comunicati, è presente un comunicato del 24 gennaio 2012 con il quale si informa che, in virtù della delibera presidenziale del 19 gennaio 2012, Luca Damiani, tesserato per formazione straniera, è autorizzato a disputare le gare regionali della stagione ciclocrossistica 2012.

 

Al di là che la delibera presidenziale andrebbe fatta solo in casi di reale e comprovata urgenza, quale non ci sembra questa, appare evidente che la federazione abbia due velocità di pubblicazione ed appare altrettanto evidente che è decisamente più importante pubblicare il regolamento che dovrà essere seguito nella stagione di MTB che partirà tra poco, piuttosto che pubblicare dopo la fine della stagione ciclocrossistica regionale la comunicazione che un’atleta ha ottenuto la deroga per correre gare che non ci saranno, dato che la stagione è ormai finita.

Questi sono i paradossi federali che dimostrano nel concreto la scarsa efficienza degli uffici federali che dovrebbero essere il motore trainante dell’intera attività.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Powered by Dragonballsuper Youtube Download animeshow