Notice: Undefined index: tie_sidebar_pos in /web/htdocs/www.ciclismo-online.it/home/wp-content/themes/jarida/includes/post-head.php on line 5

Ammonterebbero a circa 10 milioni di euro gli stanziamenti che il Governo metterebbe in campo per i Mondiali di Ciclismo in Toscana, ma tutto questo sembra non convincere troppo il Consigliere leghista della Regione Toscana GianLuca Lazzeri che vuole vederci chiaro, in particolare, ha chiesto di sapere quale sia la ripartizione delle risorse  tra le spese per la mera organizzazione dell’evento e quelle per le opere infrastrutturali. Infatti, chiede l’esponente del carroccio:“Se la maggior parte di queste risorse fossero destinate solo all’organizzazione dell’evento saremmo fortemente contrari perché alla collettività non rimarrebbe altro se non una cartolina con i ciclisti. Ad oggi sappiamo soltanto che si è parlato solo delle spese totali da sostenere”.

Lazzeri ha poi concluso chiedendo ancora chiarezza:” Chiediamo che vengano resi pubblici, oltre che alla ripartizione delle spese, gli importi degli investimenti privati programmati e la quantificazione delle possibili entrate derivanti dagli introiti pubblicitari o da qualsiasi altra fonte”.

Mondiale 2013, il Consigliere Regionale Lazzeri:”Ci dicano come verranno spesi i soldi”

Ammonterebbero a circa 10 milioni di euro gli stanziamenti che il Governo metterebbe in campo per i Mondiali di Ciclismo in Toscana, ma tutto questo sembra non convincere troppo il Consigliere leghista della Regione Toscana GianLuca Lazzeri che vuole vederci chiaro, in particolare, ha chiesto di sapere quale sia la ripartizione delle risorse  tra le spese per la mera organizzazione dell’evento e quelle per le opere infrastrutturali. Infatti, chiede l’esponente del carroccio:“Se la maggior parte di queste risorse fossero destinate solo all’organizzazione dell’evento saremmo fortemente contrari perché alla collettività non rimarrebbe altro se non una cartolina con i ciclisti. Ad oggi sappiamo soltanto che si è parlato solo delle spese totali da sostenere”.

Lazzeri ha poi concluso chiedendo ancora chiarezza:” Chiediamo che vengano resi pubblici, oltre che alla ripartizione delle spese, gli importi degli investimenti privati programmati e la quantificazione delle possibili entrate derivanti dagli introiti pubblicitari o da qualsiasi altra fonte”.

I dubbi del consigliere regionale sono più che condivisibili anche perché, come abbiamo scritto ieri, i costi infrastrutturali per un mondiale di ciclismo su strada sono veramente minimi. Ad alimentare questi dubbi anche la scarsa trasparenza, infatti, sui mondiali di Firenze si sa ben poco e, come ricorderanno i nostri visitatori più affezionati, fanno discutere fin dalla loro assegnazione, giudicata da Genova un autentico scippo.

Sia chiaro, nulla contro i Mondiali di Firenze 2013, ma semplicemente ci spiacerebbe che in questi mondiali servissero solamente da passe-partout per i soliti furbetti che da questi eventi sembrano essere sempre attratti come le api dal nettare.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Powered by Dragonballsuper Youtube Download animeshow