Notice: Undefined index: tie_sidebar_pos in /web/htdocs/www.ciclismo-online.it/home/wp-content/themes/jarida/includes/post-head.php on line 5

In preparazione della quindicesima edizione che si disputerà al Velodromo Attilio Pavesi dal 10 al 15 luglio, la Sei Giorni delle Rose Internazionale prosegue come sempre nella propria filosofia di rinnovamento anno dopo anno.

In questa stagione la Sei Giorni delle rose, vinta nel 2011 dalla coppia formata da Elia Viviani e Jacopo Guarnieri, si proporrà con un' immagine nuova, accattivante e moderna che coniuga la tradizione di uno dei velodromi più longevi del mondo e la modernità di un avvenimento all'avanguardia come la Sei Giorni delle Rose.

La Sei Giorni delle Rose ha coniato il nuovo logo

In preparazione della quindicesima edizione che si disputerà al Velodromo Attilio Pavesi dal 10 al 15 luglio, la Sei Giorni delle Rose Internazionale prosegue come sempre nella propria filosofia di rinnovamento anno dopo anno.

In questa stagione la Sei Giorni delle rose, vinta nel 2011 dalla coppia formata da Elia Viviani e Jacopo Guarnieri, si proporrà con un’ immagine nuova, accattivante e moderna che coniuga la tradizione di uno dei velodromi più longevi del mondo e la modernità di un avvenimento all’avanguardia come la Sei Giorni delle Rose.

Il nuovo logo della manifestazione, che anche quest’anno vedrà al via oltre ai big Elite prevede l’International Track Young (under 21), Women (donne junior ed elite) e gare giovanili (esordienti e allievi, maschi e femmine), presenta un grande 6, che identifica la durata temporale della gara, inserito in un velodromo iridato, in omaggio ai tanti campioni del mondo che nel corso degli oltre 80 anni di storia dell’impianto sono stati protagonisti su questa pista; tra questi: Fausto Coppi, Francesco Moser, Gianni Bugno, Silvio Martinello, Andrea Collinelli, Marco Villa, gli Spagnoli Miguel Alzamora, Isaac Galvez e Joan Llaneras; gli Svizzeri Bruno Risi e Franco Marvulli; i Danesi Alex Rasmussen e Michael Morkov; gli Argentini Walter Perez e Juan Curuchet, per arrivare agli attuali Campioni del Mondo strada, la Piacentina Giorgia Bronzini e il Britannico Mark Cavendish.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Powered by Dragonballsuper Youtube Download animeshow