Notice: Undefined index: tie_sidebar_pos in /web/htdocs/www.ciclismo-online.it/home/wp-content/themes/jarida/includes/post-head.php on line 5

Cunego a fare gli onori di casa, Ulissi e Pietropolli per ribadire il loro ottimo stato di forma, Durasek per mostrare nuovamente le sue doti di scalatore, Stortoni e Bono per offrire il consueto contributo di lavoro di squadra, Ferrari a rappresentare la variabile a sorpresa, Scarponi per il debutto stagionale.

La Lampre – Merida a Lugano con Damiano Cunego, Ulissi e Pietropolli

Cunego a fare gli onori di casa, Ulissi e Pietropolli per ribadire il loro ottimo stato di forma, Durasek per mostrare nuovamente le sue doti di scalatore, Stortoni e Bono per offrire il consueto contributo di lavoro di squadra, Ferrari a rappresentare la variabile a sorpresa, Scarponi per il debutto stagionale.

Questo è il ritratto della LAMPRE-MERIDA che il ds Maurizio Piovani guiderà domenica nel Gp Lugano, corsa nella quale la formazione blu-fucsia-verde può ambire a un risultato di alto livello.

Lo staff operativo sarà composto dal dottor Pollastri, dai massaggiatori Bolzonaro, Napolitano e Varalli e dai meccanici Baron e Romanò.

“L’obiettivo di base è quello di poter ripetere la stessa bella prestazione di squadra del Trofeo Laigueglia: corridori come Cunego, Ulissi, Pietropolli e Durasek hanno mostrato sulle strade liguri un ottimo colpo di pedale che mi auguro di rivedere in Svizzera – ha spiegato il ds Piovani – Il percorso è stato indurito rispetto a quello delle scorse edizioni, noi avremo comunque i corridori adatti a rimanere davanti nel finale. Se invece la corsa non dovesse essere estremamente tirata, potremo contare sulle qualità di fondo di Ferrari, già vincitore a Lugano nel 2010”.

Queste le ambizioni di Ulissi: “A Laigueglia ho pedalato bene, la condizione c’è, spero di trovare una buona giornata anche a Lugano per provare a fare risultato. Vedremo comunque durante la corsa chi di noi compagni di squadra starà meglio, così da decidere chi avrà maggiori possibilità di far bene”.

“Ormai conosco bene le strade di Lugano e posso dire che il nuovo percorso potrebbe rivelarsi selettivo – ha spiegato Cunego – Sarò al via con l’entusiasmo di verificare quali ulteriori progressi ho compiuto rispetto alla già buona prova di sabato scorso, poi nel finale proveremo a gestire le risorse di squadra nel migliore dei modi”.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Powered by Dragonballsuper Youtube Download animeshow