Notice: Undefined index: tie_sidebar_pos in /web/htdocs/www.ciclismo-online.it/home/wp-content/themes/jarida/includes/post-head.php on line 5

In una Torino, ritornata sportivamente parlando, Capitale, invasa dagli Alpini e dai relativi festeggiamenti alcolici e folckloristici, la prima maglia rosa del Giro 2011 veste dopo 19,3 km contro il tempo il Campione Italiano a Cronometro Marco Pinotti.

Era dal 2007 che un italiano non aveva l’onore di indossare la prima maglia rosa, allora era successo a Gasparotto al termine della cronosquadre a La Maddalena.

La cronosquadre odierna, che come tutte le prove del genere, per quanto riguarda la cronaca, è paragonabile a quei Gp di Formula 1 senza sorpassi, ha visto il successo della più che pronosticata Htc-Highroad, che nonostante un Cavendish in grande spolvero ha concesso all’ingegnere bergamasco in maglia tricolore l’onore di passare per primo sotto lo striscione d’arrivo.

La HTC conferma il pronostico e regala a Pinotti la “rosa”

In una Torino, ritornata sportivamente parlando, Capitale, invasa dagli Alpini e dai relativi festeggiamenti alcolici e folckloristici, la prima maglia rosa del Giro 2011 veste dopo 19,3 km contro il tempo il Campione Italiano a Cronometro Marco Pinotti.

Era dal 2007 che un italiano non aveva l’onore di indossare la prima maglia rosa, allora era successo a Gasparotto al termine della cronosquadre a La Maddalena.

La cronosquadre odierna, che come tutte le prove del genere, per quanto riguarda la cronaca, è paragonabile a quei Gp di Formula 1 senza sorpassi, ha visto il successo della più che pronosticata Htc-Highroad, che nonostante un Cavendish in grande spolvero ha concesso all’ingegnere bergamasco in maglia tricolore l’onore di passare per primo sotto lo striscione d’arrivo.

La squadra americana, detentrice anche del miglior passaggio all’intertempo, è stata l’unica a percorrere i 19km di gara sotto i 21’, fermando il cronometro a 20’59”. Con un vantaggio di 10” sulla Radioshak, altro team statunitense, e di 22” sulla nostrana Liquigas.

La buona prestazione della squadra biancoverde, ha fatto guadagnare a Vincenzo Nibali la miglior posizione nei confronti degli altri attesi pretendenti alla vittoria finale.

Buona prova anche della Lampre di Michele Scarponi, sesta al traguardo ma con un distacco di soli 2” dal siciliano.

Peggio, le cose sono andate allo spagnolo Contador, piazzatosi a 8” dall’italiano, a Kreuziger staccato di 28”, alla coppia della Geox, Menchov e Sastre, che hanno un distacco dal ragazzo in maglia Luquigas di 31”. Maglia nera di questa classifica avulsa lo spagnolo in maglia Katusha Joaquin Rodriguez, costretto a inseguire per colmare un gap di 42”.

Ovviamente stiamo parlando di distacchi risibili per quanto riguarda la condotta di gara nei prossimi giorni, ma sicuramente hanno un peso psicologico. Il sapere di dover comunque partire con un handicap, anche se di pochi secondi, può cambiare l’approccio con le prossime tappe. Ricordiamo che il Giro 2011 non presenta frazioni semplici, quindi quelli che vorranno primeggiare il prossimo 29 maggio, dovranno sapersi affrontare e controllare,giorno dopo giorno, km dopo km fino allo striscione finale di Milano.

Domani in conclusione della tappa in memoria di Pietro Ferrero da Alba a Parma di 244km, la più lunga del Giro, dovremmo, grazie agli abbuoni, assistere ad un cambio di maglia in casa Htc-Highroad. Il velocista britannico dell’Isola di Man non dovrebbe farsi scappare uno dei pochi traguardi adatti alle ruote veloci.

Mario Prato

ORDINE D’ARRIVO

1° HTC-Highroad 20′ 59″
2° RadioShack a 10″
3° Omega Pharma-Lotto a 22″
4° Liquigas-Cannondale a 22″
5° Garmin-Cervélo a 24″
6° Lampre-ISD a 24″
7° Rabobank a 26″
8° Saxo Bank-Sungard a 30″
9° Sky a 37″
10° Vacansoleil a 37″

CLASSIFICA GENERALE

1° Marco Pinotti (HTC-Highroad) 20′ 59″
2° Lars Ytting Bak (HTC-Highroad)
3° Kanstantin Siutsou (HtC-Highroad)
4° Mark Cavendish (HTC-Highroad)
5° Craig Lewis (HTC-Highroad) 
6° Robert McEwen (Radioshack) a 10″
7° Tiago Machado (RadioShack)
8° Fumiyuki Beppu (RadioShack)
9° Bjorn Selander (RadioShack)
10° Robert Hunter (RadioShack)

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Powered by Dragonballsuper Youtube Download animeshow