Notice: Undefined index: tie_sidebar_pos in /web/htdocs/www.ciclismo-online.it/home/wp-content/themes/jarida/includes/post-head.php on line 5

La Coppa Sabatini 2012 è stata una gara storica poiché è stata la prima gara che in Italia è stata seguita in diretta video(web e su un maxischermo all’arrivo) senza l’ausilio di elicotteri o di costosi strumenti tecnologici. Gli spettatori all’arrivo e i visitatori del sito ufficiale hanno potuto seguire in diretta video l’ultima ora di corsa con una qualità video assolutamente buona e in linea con gli standard internet.

La Coppa Sabatini in diretta video, come il web ha cambiato la vita e il ciclismo

La Coppa Sabatini 2012 è stata una gara storica poiché è stata la prima gara che in Italia è stata seguita in diretta video(web e su un maxischermo all’arrivo) senza l’ausilio di elicotteri o di costosi strumenti tecnologici. Gli spettatori all’arrivo e i visitatori del sito ufficiale hanno potuto seguire in diretta video l’ultima ora di corsa con una qualità video assolutamente buona e in linea con gli standard internet.

A curare il servizio è stata la Atlantide Videoservice di Fabio Zappacenere che è riuscito ad abbattere un limite che fino a quel giorno sembrava invalicabile e che, ne siamo certi, andrà a cambiare il modo di seguire il ciclismo.

 

Attraverso una piattaforma di streaming, e l’utilizzo di un IPhone, Atlantide è riuscita a coprire l’ultima ora di corsa trasmettendo da bordo di una moto direttamente a tutto il mondo con un potenziale di spettatori decisamente superiore alla RAI.

Non solo, la Coppa Sabatini è stata la prima corsa a non usufruire dei costosi mezzi “consigliati” dalla RAI per la produzione di quelle gare che l’emittente di stato non produce direttamente. Bene, grazie al montaggio effettuato attraverso due PC e un motociclista inviato alla sede RAI di Firenze per il riversamento delle immagini, tre ore dopo la fine della corsa il servizio di 12 minuti sulla Coppa Sabatini è stato trasmesso all’interno di radiocorsa, senza che il telespettatore si sia accorto della differenza e con un notevole risparmio in termini economici per l’organizzatore.

Questo non vuole essere uno spot per Fabio Zappacenere, ma solamente uno spunto di riflessione per comprendere come sia possibile fare un buon prodotto senza caricarsi di pesanti costi, sostituibili da soluzioni low cost al passo con i tempi e già utilizzate dalle altre emittenti nazionali e satellitari.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Powered by Dragonballsuper Youtube Download animeshow