Notice: Undefined index: tie_sidebar_pos in /web/htdocs/www.ciclismo-online.it/home/wp-content/themes/jarida/includes/post-head.php on line 5

Diego Ulissi (Lampre ISD) vince il 41° Gran Premio Industria Commercio Artigianato Carnaghese. Giornata torrida a Carnago, nel varesotto, dove oggi si è corso il   41° Gran Premio Industria Commercio Artigianato Carnaghese – Targa d’Oro Carrozzeria Blue Flame. 142 i concorrenti in gara sui 99 chilometri del tracciato previsto dai dirigenti della Società Ciclistica Carnaghese.

Il talento Diego Ulissi vince il Gran Premio di Carnago

Diego Ulissi (Lampre ISD) vince il 41° Gran Premio Industria Commercio Artigianato Carnaghese. Giornata torrida a Carnago, nel varesotto, dove oggi si è corso il   41° Gran Premio Industria Commercio Artigianato Carnaghese – Targa d’Oro Carrozzeria Blue Flame. 142 i concorrenti in gara sui 99 chilometri del tracciato previsto dai dirigenti della Società Ciclistica Carnaghese. Prima del via grandi testimonianze di affetto rivolte ad Alfredo Martini, e premiazione di  Maurizio Giovanella che ha avuto la soddisfazione di ricevere il premio “Una vita per lo sport” dal Campione Italiano Franco Pellizotti. E’ stato Riccardo Zoso a dare il via ai  rappresentanti delle diciotto formazioni in gara. Da percorrere il “Circuito del Seprio” attraverso Carnago, Solbiate Arno, Caronno Varesino, Morazzone, Gornate Superiore, Gornate Olona,  Torba, Castelseprio, Ponte Tenore e Carnago, nove giri  più un primo giro ( più corto) di lancio. Dopo 28 chilometri di gara  prende forma la fuga che caratterizzerà buona parte della gara. In avanscoperta vanno Favilli (Farnese Selle Italia), Berdos (Utensilnord Named),  Lang (Atlas Personal),  Shushemoin (Astana Continental) e Richeze ( Team Nippo).

Al chilometro 96 i cinque fuggitivi raggiungono il vantaggio massimo sul gruppo che viaggia sempre compatto al loro inseguimento, il cronometro segna, infatti, un margine di 7’51”. La gara segue questo motivo, i cinque al comando che lottano per la conquista della vittoria nel Gran Premio della Montagna  e il gruppo che imposta la sua lenta rincorsa per ritornare  in “gara” negli ultimi chilometri. Nel finale restano al comando Shushemoin (Astana Continental) e Favilli (Farnese Selle Italia) e all’inizio dell’ultimo giro ( 20 chilometri dalla conclusione) hanno ancora un vantaggio di 2’39” sul gruppo. La reazione del plotone è violenta, lunghe trenate e strappi percorsi ad andatura elevata fanno diminuire il vantaggio dei fuggitivi nel giro di pochi chilometri. Tra i primi due il più brillante è  Elia Favilli che lascia il compagno d’avventura, ma i sogni di vittoria del corridore del team Farnese Selle Italia si infrangono a  tre chilometri dal traguardo quando viene raggiunto da una trentina di concorrenti. Lo strappo che immette sul rettilineo di arrivo di Carnago è l’ideale trampolino di lancio per la volata finale. E’ Daniel Oss  a lanciare lo sprint, ma il corridore della Liquigas Cannondale viene sopravanzato negli ultimi metri da Diego Ulissi ( Lampre ISD) che va a vincere e da Andrea Palini ( Team Idea) che dopo la Tre Valli Varesine conquista un altro secondo posto nel varesotto.Ordine d’Arrivo

 

1° Diego Ulissi (Ita, Lampre) in 4h50’00’’

2° Andrea Palini (Ita, Team Idea) a 1’’

3° Daniel Oss (Ita, Liquigas) s.t.

4° Davide Rebellin (Ita, Meridiana) s.t.

5° Josè Serpa (Col, Androni) s.t.

6° Stefano Locatelli (Ita, Colnago) s.t.

7° Enrico Barbin (ta, Colnago) s.t.

8° Luca Mazzanti (Ita, Farnese) s.t.

9° Emanuele Sella (Ita, Androni) s.t.

10° Gabriele Bosisio (Ita, Utensilnord) s.t.

La cronaca chilometro per chilometro

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Powered by Dragonballsuper Youtube Download animeshow