Notice: Undefined index: tie_sidebar_pos in /web/htdocs/www.ciclismo-online.it/home/wp-content/themes/jarida/includes/post-head.php on line 5

Il meeting giovanissimi edizione 2012 ha fatto flop. Questa è la conclusione che si può trarre andando a semplicemente a confrontare i partecipanti all’edizione 2011 in Veneto, 2890, con quelli dell’edizione 2012 a Costamasnaga, 1489. Questi numeri sono impietosi, soprattutto se si tiene conto che Costamasnaga si trova in Lombardia e non nello “sperduto” e ciclisticamente povero Molise.

Anche la comunicazione dell’evento non ha brillato, infatti, non ci risulta che questo meeting sia stato presente sui quotidiani sportivi nazionali e la cassa di risonanza che ha avuto è stata quasi esclusivamente locale.

Il Meeting Giovanissimi di Costamasnaga ha fatto flop

Il meeting giovanissimi edizione 2012 ha fatto flop. Questa è la conclusione che si può trarre andando a semplicemente a confrontare i partecipanti all’edizione 2011 in Veneto, 2890, con quelli dell’edizione 2012 a Costamasnaga, 1489. Questi numeri sono impietosi, soprattutto se si tiene conto che Costamasnaga si trova in Lombardia e non nello “sperduto” e ciclisticamente povero Molise.

Anche la comunicazione dell’evento non ha brillato, infatti, non ci risulta che questo meeting sia stato presente sui quotidiani sportivi nazionali e la cassa di risonanza che ha avuto è stata quasi esclusivamente locale.

La presentazione di un simile evento va fatta a Milano, nel capoluogo, e non certo a Costamasnaga e a guidare l’ufficio stampa va presa una persona conosciuta all’interno del mondo del ciclismo. Nulla contro il buon Samuele Biffi, che sarà sicuramente un bravo ragazzo, ma un Ufficio Stampa del genere, a nostro avviso, andrebbe affidato ad agenzie come Lauta Comunication, Vitesse o Pubbliweb o a giornalisti di primo piano e specializzati in uffici stampa quali, ad esempio, Livio Iacovella, Alessandro Brambilla o Stefano Bertolotti.

La sistemazione alberghiera non ha brillato ed ha scatenato non poche polemiche, infatti, pare che per le società non esistessero convenzioni particolarmente vantaggiose, ma che l’agenzia di viaggi dell’organizzazione si sarebbe limitata a fornire i recapiti degli alberghi che hanno però applicato una tariffa piena o quasi. L’anno scorso ad Isola della Scala, ad esempio, tutte le prenotazioni avvenivano attraverso l’agenzia viaggi che provvedeva poi a smistare le varie prenotazioni negli hotel convenzionati. Non ha senso pubblicare sul sito del meeting l’elenco degli hotel della zona senza che questi ultimi applichino una forma di convenzione.

Una manifestazione del genere dovrebbe tassativamente valicare i confini comunali o provinciali e prevedere, tra l’altro, una serie di eventi collaterali in grado di creare l’Evento con la E maiuscola.

Un altro errore, sempre a nostro avviso, che gli organizzatori, in collaborazione con la Federazione, hanno commesso è la scelta della data. Al di là che il periodo migliore è sicuramente ad inizio di settembre, come ad Isola della Scala, non essendoci particolari concomitanze per la categoria giovanissimi, non ha veramente senso calendarizzare un evento del genere con i campionati europei di calcio ancora in svolgimento e con il “rischio” che l’Italia arrivi in finale. In questi giorni su giornali c’è poco spazio per il Tour de France, figuriamoci quanto spazio possa esserci per il meeting dei Giovanissimi di ciclismo.

Rispetto ad Isola della Scala, Costamasnaga ha saputo dell’assegnazione dell’organizzazione del meeting giovanissimi un anno prima, infatti la località veneta, organizzatrice nel settembre 2011 lo ha saputo nel dicembre del 2010, esattamente quando lo ha saputo Costamasnaga che ha organizzato il meeting nel 2012.

Insomma, alle difficoltà della crisi vanno ad aggiungersi una serie di difficoltà artificiali create dall’inesperienza o dalla superficialità degli organizzatori. Il meeting Giovanissimi è una risorsa che va valorizzata e ottimizzata, Costamasnaga ha perso un’occasione, nulla di grave anche se più passa il tempo e più certi errori per il ciclismo diventano sempre più deleteri e difficilmente rimediabili.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Powered by Dragonballsuper Youtube Download animeshow