Notice: Undefined index: tie_sidebar_pos in /web/htdocs/www.ciclismo-online.it/home/wp-content/themes/jarida/includes/post-head.php on line 5

In questo Giro ci mancava proprio un clamoroso errore della giuria e al penultimo giorno hanno voluto omaggiarci con un errore che definire mastodontico è sicuramente riduttivo.

Andrea Guardini è stato espulso dalla corsa per scia prolungata nella discesa del Tonale. Lo sprinter veronese ha detto di essere entrato in scia per una maggior sicurezza, dal momento che mancavano le moto di scorta, ma il punto è un altro.

Per la scia, nelle corse a tappe, non è assolutamente prevista l’espulsione. Basta consultare l’articolo 12.1.40 al punto 19.2.2 per accorgersi che per la scia prolungata nelle gare a tappe è prevista solo la sanzione di 50 CHF e 20’’ di penalità per ogni infrazione.

Guardini espulso dal Giro, ma per la scia non è MAI prevista l’espulsione

In questo Giro ci mancava proprio un clamoroso errore della giuria e al penultimo giorno hanno voluto omaggiarci con un errore che definire mastodontico è sicuramente riduttivo.

Andrea Guardini è stato espulso dalla corsa per scia prolungata nella discesa del Tonale. Lo sprinter veronese ha detto di essere entrato in scia per una maggior sicurezza, dal momento che mancavano le moto di scorta, ma il punto è un altro.

Per la scia, nelle corse a tappe, non è assolutamente prevista l’espulsione. Basta consultare l’articolo 12.1.40 al punto 19.2.2 per accorgersi che per la scia prolungata nelle gare a tappe è prevista solo la sanzione di 50 CHF e 20’’ di penalità per ogni infrazione.

Se Guardini ha veramente fatto, come lui stesso ha ammesso, una scia prolungata non andava assolutamente espulso, ma multato con 50 Franchi Svizzeri e gli andava inflitta una penalizzazione di 20” per ogni infrazione.

Se le cose sono andate realmente come raccontato da Guardini e De Luca, la giuria avrebbe commesso un errore incredibile. Non lo diciamo noi, lo dicono le norme UCI che riportiamo qui accanto. Nel calcio si è a lungo parlato del “gol-non gol” di Muntari o di altre sviste arbitrali, ma questo errore è ancora più grosso perchè non si tratta di una svista, che può accadere a tutti, ma di una scarsa conoscenza delle norme che un commissario che viene designato per il Giro d’Italia dovrebbe conoscere quasi a memoria.

L’espulsione è prevista solamente nelle gare in linea e non, come tanti ritengono, per scia prolungata, ma solo in caso di mancato rispetto della prima ammonizione che è obbligatoria.

L’espulsione in caso di scia prolungata è obbligatoria nelle sole gare Regionali.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Powered by Dragonballsuper Youtube Download animeshow