Notice: Undefined index: tie_sidebar_pos in /web/htdocs/www.ciclismo-online.it/home/wp-content/themes/jarida/includes/post-head.php on line 5

Anche quest’anno l’Associazione Ciclistica Arona di Antonio Bertinotti, di Massimo Perucco e del presidente Giorgio Sinigaglia è riuscita a mettere in piedi una due giorni di tutto rispetto.

Dal punto di vista tecnico  i due vincitori sono due corridori veri, dal punto di vista organizzativo tutto è filato liscio.

Organizzare al giorno d’oggi è sempre più difficile, per i costi, per le eccessive pretese delle squadre, per la burocrazia estremamente ottusa, per i rischi che si incontrano sulle strade metro dopo metro e per tanti altri motivi. L’Associazione Ciclistica Arona, nonostante queste oggettive difficoltà che stanno portando tanti organizzatori a gettare la spugna, continua ad affermarsi sui suoi standard qualitativi estremamente elevati.

Antonio Bertinotti non ha troppi amici, soprattutto a livello Federale, ma è innegabile che, con o senza aiuti del palazzo, ogni anno riesca a mettere in scena una bella gara, in cui non manca nulla e, anzi, è curata nei minimi dettagli.

Gran Premio Nobili: anche quest’anno un nuovo miracolo organizzativo dell’AC Arona

Anche quest’anno l’Associazione Ciclistica Arona di Antonio Bertinotti, di Massimo Perucco e del presidente Giorgio Sinigaglia è riuscita a mettere in piedi una due giorni di tutto rispetto.

Dal punto di vista tecnico  i due vincitori sono due corridori veri, dal punto di vista organizzativo tutto è filato liscio.

Organizzare al giorno d’oggi è sempre più difficile, per i costi, per le eccessive pretese delle squadre, per la burocrazia estremamente ottusa, per i rischi che si incontrano sulle strade metro dopo metro e per tanti altri motivi. L’Associazione Ciclistica Arona, nonostante queste oggettive difficoltà che stanno portando tanti organizzatori a gettare la spugna, continua ad affermarsi sui suoi standard qualitativi estremamente elevati.

Antonio Bertinotti non ha troppi amici, soprattutto a livello Federale, ma è innegabile che, con o senza aiuti del palazzo, ogni anno riesca a mettere in scena una bella gara, in cui non manca nulla e, anzi, è curata nei minimi dettagli.

Uno dei più grossi meriti di Bertinotti e della sua Arona è quello di riuscire, anno dopo anno, ad accendere la passione ad uno sponsor importante come Nobili Rubinetterie. Questa azienda, dopo aver sponsorizzato alcune squadre ciclistiche (su tutte la CSC), ha cambiato sport guardando al basket, ma l’amore per il suo Gran Premio è rimasto immutato.

 

Il mondo del ciclismo dovrebbe essere grato a chi, simpatico o antipatico, mansueto o grintoso, si adopera per il bene di questo sport. Invece, ad Arona e Stresa non era presente, ad eccezione di Giuseppe Figini della Commissione Tecnica, nessun esponente della Federazione.

Non che la loro presenza fosse indispensabile, anzi, però è un segnale estremamente grave che arriva da una Federazione incapace di valutare in maniera oggettiva una competizione e fortemente condizionata dal rapporto “politico” con l’organizzatore.

Non fossimo in un momento drammatico (che piaccia o no è così), nulla di grave, ma purtroppo questi signori non si accorgono che il ciclismo sta lentamente finendo, le organizzazioni sono sempre più vecchie e scarsamente appetibili agli investitori. I costi (comprese le tasse FCI e UCI) sono sempre più elevati e sempre meno gente vuole rischiare del proprio per uno sport sempre più alla deriva.

Per fortuna ci sono ancora “eroi” che per puro amore del ciclismo mandano avanti un movimento che ai vertici non sembra interessare più di tanto. Speriamo veramente che gente come ad esempio Antonio Bertinotti voglia tenere duro e continuare a consentirci di seguire da vicino il nostro amato sport, senza dover sempre ricorrere alla Tv o peggio alla Playstation.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Powered by Dragonballsuper Youtube Download animeshow