Notice: Undefined index: tie_sidebar_pos in /web/htdocs/www.ciclismo-online.it/home/wp-content/themes/jarida/includes/post-head.php on line 5

Caro Renato,

mi permetto di darti del tu nella considerazione degli anni passati insieme nei mandati in cui siamo stati in Consiglio Federale ed in altre Commissioni, fra le quali mi piace ricordare la carica di rappresentante del CF in ambito di Lega del Ciclismo Professionistico (ora C.C.P.). Da questi ricordi vorrei partire per esternarti il disappunto che provo nel leggere alcune notizie pubblicate sul sito federale, nel particolare concernenti il BrixiaTour di cui sono stato l’inventore ed il primo Presidente della società organizzatrice.

Ti scrivo attraverso il presente sito, poiché non mi è concesso di accedere al sito federale, per pubblicare la presente nota di contestazione.

Ripeto disappunto nel leggere, come in modo superficiale e volutamente denigratorio e mirato, notizie che ritengo rientrano nella sfera della privacy siano state date in pasto ai media, arrecando un grave danno alla società organizzatrice (come peraltro già capitato nella scorsa primavera).

Francini:”Gravi le colpe della FCI nei casi Brixia Tour e Settimana Tricolore”

Caro Renato,

mi permetto di darti del tu nella considerazione degli anni passati insieme nei mandati in cui siamo stati in Consiglio Federale ed in altre Commissioni, fra le quali mi piace ricordare la carica di rappresentante del CF in ambito di Lega del Ciclismo Professionistico (ora C.C.P.). Da questi ricordi vorrei partire per esternarti il disappunto che provo nel leggere alcune notizie pubblicate sul sito federale, nel particolare concernenti il BrixiaTour di cui sono stato l’inventore ed il primo Presidente della società organizzatrice.

Ti scrivo attraverso il presente sito, poiché non mi è concesso di accedere al sito federale, per pubblicare la presente nota di contestazione.

Ripeto disappunto nel leggere, come in modo superficiale e volutamente denigratorio e mirato, notizie che ritengo rientrano nella sfera della privacy siano state date in pasto ai media, arrecando un grave danno alla società organizzatrice (come peraltro già capitato nella scorsa primavera).

Mi risulta che la stessa società Brixia Team, a fronte di una precisa richiesta degli organi Amministrativi della FCI, abbia garantito la risoluzione delle situazioni in essere, con la presentazione dei programmi 2011.

Ma poiché pensar male porta quasi sempre sulla giusta strada ritengo che fattori esterni al BrixiaTour hanno indotto alcuni suscettibili funzionari della FCI a pensare di fare ciò che a loro non è permesso, essendo la sola loro funzione appunto quella di “funzionari”.

Mi spiego meglio, e penso che tu non possa che convenire con me.

Di fronte a precise richieste, un funzionario della FCI ha la facoltà di rispondere in due soli modi:

1°- non rispondere, avvalendosi della facoltà di non dover dare spiegazioni in merito;

oppure

2° – se sceglie di entrare nel merito della richiesta ricevuta rispondere, ricordandosi che in quel momento svolge l’aspetto pubblicistico discendente alla FCI dalle Leggi, e quindi dare risposte corrette e rispettose delle stesse Leggi e dei regolamenti federali, poiché in caso contrario commette, ritengo un reato.

Ciò non è stato, ed anzi di fronte alle più che motivate obiezioni, la risposta è stata una reprimenda ed una sequela di dichiarazioni svianti e faziose, anziché una attenta valutazione delle motivazioni poste alla Sua attenzione.

Ora però vorrei chiederti perché, di fronte a quanto di seguito ti scrivo, lo stesso funzionario non abbia avuto alcunché da obiettare o, tantomeno, fare comunicati stampa in merito:

1°- come il CCP può ratificare l’affiliazione di una società alla FCI, in chiara violazione delle norme stabilite dallo Statuto e dal Regolamento Organico che allo stesso CCP riservano unicamente “la ratifica” dell’associazione al CCP delle “società affiliate alla FCI” ( attraverso gli organi statutari demandati – per delega del CONI);

2°- come lo stesso CCP, e di conseguenza la STF, possa pubblicare sul sito federale in data 22.05.2011 il programma ed i regolamenti e l’approvazione di tutte le gare della Settimana Tricolore, svoltasi in Sicilia, presentati e firmati da una società che a tale data non risultava ancora affiliata;

– come mai al CP, al CR di appartenenza di tale società non esista traccia dell’affiliazione 2011, ma risulti invece che la stessa nel 2010 era affiliata con un diverso nome, una diversa sede, un diverso CD, un diverso elenco soci da quello del 2011 e dei QUALI nell’affiliazione 2011 si perde ogni traccia (….???…);

– come mai tale società ha organizzato la Settimana Tricolore avendo versato per le tasse federali l’importo fittizio di euro 11,00 (UNDICI);

– come mai tali atti sono stati permessi da questi solerti funzionari federali prima della aggiudicazione del bando europeo di oltre 1.150.000 euro emanato dalla Regione Sicilia, per l’organizzazione di tale manifestazione, che prevedeva una scadenza di presentazione delle offerte al 01.06.2011;

– come mai nel comitato organizzatore della Settimana tricolore non vi sia traccia di nessuno dei  dirigenti di tale società, se non con il riscontro oggettivo che, solo i tre consiglieri della stessa, erano presenti in Sicilia con le funzioni di “operai generici”.

Vorrei allora tu mi e ci spiegassi il perché di questi differenti trattamenti di fronte ad un identico ed unico problema? Ma cosa ci stanno a fare questi funzionari?

Caro Presidente ho sempre pensato che tutti fossimo uguali, ma sempre più mi accorgo che così non è: ed allora mi chiedo e Ti chiedo il perché di questi comportamenti, perché esistono “Figli” e “figli di p…”?

Purtroppo sempre più spesso mi sovviene alla mente, pensando alla nostra Federazione, quanto ebbi a leggere sui muraglioni della Tirrenica inferiore, fra Scilla e Villa San Giovanni, in occasione del passaggio di un Giro d’Italia, alcuni decenni orsono:

Caro Torriani, il tuo Giro è come la scala di un pollaio, più scalini sali (o scendi) più m….. trovi”,

e questa oggi ritengo sia (purtroppo) la sintesi più corretta della nostra federazione, da qualsiasi parte si voglia prendere la predetta scala.

A te l’onere e l’onore affinché ciò non si confermi.

Mi auguro tu voglia prendere provvedimenti in merito, soprattutto nei confronti di quei funzionari che molto sovente stravolgono il dettato delle carte federali (di cui quanto vuoi posso ampiamente darti dimostrazione).

Come sempre a tua disposizione.

Angelo Francini

Direttore di Organizzazione

Lic. FCI-CCP 2011 n° 573048B

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Powered by Dragonballsuper Youtube Download animeshow