Notice: Undefined index: tie_sidebar_pos in /web/htdocs/www.ciclismo-online.it/home/wp-content/themes/jarida/includes/post-head.php on line 5

Domani, la Lombardia promuoverà i nuovi Direttori di Corsa che hanno effettuato l’apposito corso e che, dopo aver sostenuto l’esame, riceveranno l’abilitazione.  Tra gli allievi, e quindi futuri direttori di corsa, ci saranno anche i figli di Mauro Vegni e di Stefano Allocchio che da lunedì potranno così iniziare a seguire le orme dei loro illustri genitori.

Ci è però stato segnalato che Fabio Vegni, figlio di Mauro, numero due del Giro d’Italia, si sia già cimentato nel compito del Direttore di Organizzazione in occasione del GiroBio 2011. In particolare, i nostri segnalatori, ci hanno inviato una fotografia che ritrae Fabio Vegni su di un’auto ufficiale con il contrassegno “Condirettore di corsa”, con la divisa da direttore di corsa e fuori dal tettuccio.

Dalla foto non si percepisce se a bordo ci fosse un “vero” Direttore di Organizzazione, il vice era Franco Costantino, oppure se il giovane Vegni fosse stato da solo a bordo della vettura, ma comunque non poteva assolutamente vestire la divisa da Direttore di corsa, prima di aver ricevuto l’abilitazione che, ripetiamo, riceverà domani.

Fabio Vegni: un Direttore non (ancora) Direttore ?

Domani, la Lombardia promuoverà i nuovi Direttori di Corsa che hanno effettuato l’apposito corso e che, dopo aver sostenuto l’esame, riceveranno l’abilitazione.  Tra gli allievi, e quindi futuri direttori di corsa, ci saranno anche i figli di Mauro Vegni e di Stefano Allocchio che da lunedì potranno così iniziare a seguire le orme dei loro illustri genitori.

Ci è però stato segnalato che Fabio Vegni, figlio di Mauro, numero due del Giro d’Italia, si sia già cimentato nel compito del Direttore di Organizzazione in occasione del GiroBio 2011. In particolare, i nostri segnalatori, ci hanno inviato una fotografia che ritrae Fabio Vegni su di un’auto ufficiale con il contrassegno “Condirettore di corsa”, con la divisa da direttore di corsa e fuori dal tettuccio.

Dalla foto non si percepisce se a bordo ci fosse un “vero” Direttore di Organizzazione, il vice era Franco Costantino, oppure se il giovane Vegni fosse stato da solo a bordo della vettura, ma comunque non poteva assolutamente vestire la divisa da Direttore di corsa, prima di aver ricevuto l’abilitazione che, ripetiamo, riceverà domani.

 

Facciamo un parallelo extra ciclistico: immaginiamo una persona con la divisa dei Carabinieri a bordo di un’auto dei Carabinieri. Automaticamente, per tutti sarebbe un Carabiniere. Nessuno andrebbe ad interrogarsi se quella persona sia anche in possesso del distintivo. Nel ciclismo, invece, chiunque può indossare una divisa, andare a bordo di un’auto ufficiale e diventare per tutti un direttore di organizzazione senza avere però alcuna abilitazione.

Non crediamo che questo episodio sia legato al cognome che porta il giovane aspirante Direttore crediamo più che altro che la commissione Direttori di Corsa, ora assorbita all’interno della Commissione Sicurezza, sia gestita in modo un po’ superficiale.

Ovviamente, restiamo a disposizione di chiunque voglia aggiungere qualcosa su questa vicenda.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Powered by Dragonballsuper Youtube Download animeshow