Notice: Undefined index: tie_sidebar_pos in /web/htdocs/www.ciclismo-online.it/home/wp-content/themes/jarida/includes/post-head.php on line 5

E’ Jasha Sutterlin, campione nazionale a cronometro, 21 anni di Friburgo, la prima maglia gialla del Giro della Valle d’Aosta 2013. Il ragazzo della Thuringen – formazione tedesca – ha chiuso al comando i due chilometri e 460 metri del prologo serale di Pont-Saint-Martin di oggi, martedì 8 luglio. 2’58”05 il tempo finale del corridore teutonico, che ha concluso la sua corsa con una media eccezionale di 50,111 chilometri all’ora.

Effetto Merkel anche il Valle ? Dominio tedesco e Sutterlin primo leader

E’ Jasha Sutterlin, campione nazionale a cronometro, 21 anni di Friburgo, la prima maglia gialla del Giro della Valle d’Aosta 2013. Il ragazzo della Thuringen – formazione tedesca – ha chiuso al comando i due chilometri e 460 metri del prologo serale di Pont-Saint-Martin di oggi, martedì 8 luglio. 2’58”05 il tempo finale del corridore teutonico, che ha concluso la sua corsa con una media eccezionale di 50,111 chilometri all’ora.

Dietro di lui, staccato di appena 81 centesimi, il compagno di squadra Maximilian Schachmann, mentre lo svizzero Adrien Chenaux ha concluso a 2 secondi e mezzo esatti dal vincitore (3’00”55).

Quarto il primo degli italiani, il corridore della Palazzago Diego Brasi (3’01”62), che correva con il dorsale numero 1 indossato – nel 2012 – dal due volte vincitore del Giro della Valle Fabio Aru.

L’intervista al vincitore

Ventuno anni, Jasha Sutterling ha vinto tre settimane fa il campionato tedesco a cronometro tra gli Under 23. Ottavo ai Mondiali di Valkemburg dell’anno scorso, il ragazzo di Friburgo ha conquistato il suo secondo successo stagionale sul percorso del prologo del Giro della Valle d’Aosta. “Il mio obiettivo per questa corsa era vincere questo prologo, decisamente adatto alle mie caratteristiche. – spiega Jasha Sutterling – Domani indosserò la maglia gialla, sapendo però di perderla. Non sono uno scalatore, da domani lavorerò per il mio capitano Nikodemus Holler.”

La tappa di domani : Pont-Saint-Martin – La Magdeleine (155 km)

La prima tappa in linea del Giro della Valle 2013 parte ancora da Pont-Saint-Martin, dove il Petit Tour nacque nel 1962. I primi 120 km di gara non presentano particolari difficoltà: i passaggi ai GpM di terza categoria di Champerioux (km 21) e La Salle (km 75) non sono probanti, ma al secondo passaggio da Chambave inizierà la salita più difficile di giornata, il col San Pantaleon. In totale 16 km di ascesa, con pendenze mai impossibili ma senza veri e propri momenti per rifiatare. Una volta in cima la discesa verso Torgnon e Antey – sede del tappone del Giro 2012 – e ultime rampe di giornata (8 km totali) verso l’arrivo di La Magdeleine. Con il gruppo decisamente sgranato, quest’ultima saliutà potrebbe fare decisamente selezione.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Powered by Dragonballsuper Youtube Download animeshow