Notice: Undefined index: tie_sidebar_pos in /web/htdocs/www.ciclismo-online.it/home/wp-content/themes/jarida/includes/post-head.php on line 5

La lettera che Giuseppe Bresciani ha mandato sabato mattina nella quale annunciava che il Brixia Tour edizione 2012 non si correrà non è passata sotto silenzio nell’ambiente ciclistico. Noi, più che dare contro a Bresciani come si fa al luna park con l’orso, vogliamo provare a capire cosa non ha funzionato in quella che era sicuramente la corsa italiana con il cast partenti più importante insieme allo storico Giro dell’Emilia.

Proviamo ad andare con ordine per consentire ai nostri visitatori di capire cosa sembra stare dietro a questa vicenda.

1) Il 18 maggio 2011 il Brixia Tour presenta all’UCI la regolare richiesta di inserimento in calendario dal 18 al 22 luglio.

2) Nel mese di luglio, durante il Brixia Tour, l’organizzazione è stata costretta ad annullare la prova a cronometro poiché, nonostante fosse in possesso dei permessi di chiusura strade, il Comune, attraverso la Polizia Locale non è stato in grado di garantire il rispetto dell’ordinanza.

Ecco la vera storia del Brixia Tour. Bresciani:”Sommariva non è nuovo a remarci contro”

La lettera che Giuseppe Bresciani ha mandato sabato mattina nella quale annunciava che il Brixia Tour edizione 2012 non si correrà non è passata sotto silenzio nell’ambiente ciclistico. Noi, più che dare contro a Bresciani come si fa al luna park con l’orso, vogliamo provare a capire cosa non ha funzionato in quella che era sicuramente la corsa italiana con il cast partenti più importante insieme allo storico Giro dell’Emilia.

Proviamo ad andare con ordine per consentire ai nostri visitatori di capire cosa sembra stare dietro a questa vicenda.

1) Il 18 maggio 2011 il Brixia Tour presenta all’UCI la regolare richiesta di inserimento in calendario dal 18 al 22 luglio.

2) Nel mese di luglio, durante il Brixia Tour, l’organizzazione è stata costretta ad annullare la prova a cronometro poiché, nonostante fosse in possesso dei permessi di chiusura strade, il Comune, attraverso la Polizia Locale non è stato in grado di garantire il rispetto dell’ordinanza. 3) Nel mese di settembre, in occasione del Mondiale danese, l’UCI non inserisce in calendario il Brixia chiedendo alla FCI di analizzare la sicurezza di questa corsa, le mancanze segnalate dai commissari e la partecipazione a questa corsa.

4) La FCI interpella Bresciani che in data 20 ottobre risponde punto su punto alle richieste dell’UCI. Nonostante questo il Brixia non viene inserito in calendario.

5) Nel mese di Maggio del 2012, dopo lunghi contatti tra Brixia e UCI, l’Unione Ciclistica Internazionale comunica che il mancato inserimento in calendario dipende esclusivamente dalla FCI.

6) Il 14 maggio 2012, Bresciani scrive alla Federazione sollecitando una risposta su quanto richiesto dall’UCI, in modo da poter inserire in calendario la gara.

7) Il 15 giugno 2012, il funzionario UCI Marc Chovelon chiede a Stefano Piccolo il parere della Comissione Tecnica FCI sul piano della sicurezza del Brixia e il funzionario federale Piccolo risponde testualmente che “La nostra commissione tecnica ha esaminato l’intero “dossier sicurezza” degli organizzatori della gara che probabilmente avrà le condizioni di sicurezza. Purtroppo le garanzie economiche non sono sufficienti e siamo costretti ad annullare l’evento per quest’anno.”

Improvvisamente, quello che fino a quel momento era un problema solo di sicurezza, è diventato un problema economico.

Effettivamente, il Brixia ha un debito nei confronti della Federazione, ma questo non è una motivazione sufficiente per non inserire in calendario una gara, la gara deve essere inserita in calendario e se la società non versa quanto dovuto non viene autorizzata la gara. L’anno scorso è accaduto che la FCI  abbia inserito in calendario il Brixia nonostante i debiti e che questi siano stati saldati prima della gara, riuscendo così a disputarla.

UCI e FCI non hanno messo in calendario il Brixia per presunte ragioni di sicurezza, ma una volta evidenziato che c’erano le condizioni di sicurezza sono usciti fuori i problemi finanziari.

Beppe Bresciani, il patron della corsa è un fiume in piena:” La Federazione ha voluto colpirci, perché diversi sponsor si sono detti disponibili a salvare la gara, a patto che la FCI la metta in calendario, non verrebbero che quest’ultima, una volta incamerata la somma dovuta per l’anno scorso, decidesse di non metterci in calendario per il 2012, in questo caso saremmo cornuti e mazziati.”

Perché la Federazione dovrebbe avercela con voi ?
“Non lo so,  posso solo dire che anche l’anno scorso il vice presidente Sommariva non si è comportato in maniera corretta nei nostri confronti, perché con la conferenza stampa in Comune già organizzata, si è permesso di chiamare l’assessore dicendogli che il Brixia non si sarebbe fatto, facendomi così annullare la conferenza. Perché ha dovuto intromettersi in una vicenda che non lo riguardava dicendo, tra l’altro, una cosa non vera ?”

Non crede che sia giusto che le istituzioni ciclistiche esigano la sicurezza nelle corse ?
“Assolutamente si, ma dovrebbero farlo con tutti e non solo con noi”

Cosa vuole dire nello specifico ?
“A noi hanno fatto le pulci per la sicurezza, sono venuti a vivisezionarci gli arrivi, quando ad altre corse si consente di fare degli arrivi vicini alle rotatorie o in prossimità dei dossi, o ancora non si dice nulla quando una gara a tappe deve più volte cambiare percorso per evitare le manifestazioni di protesta”

Voi non siete mai stati troppo simpatici alle forze politiche, come mai ?
“Non lo so, posso solo dire che è da 6 mesi che ho chiesto di essere ricevuto dal sindaco di Brescia e ad oggi non l’ho ancora incontrato, stia tranquillo che non voglio chiedergli dei soldi, ma solo garanzie di sicurezza per una tappa serale a Brescia”

Il Brixia ce la farà ?
“Gli sponsor ci sono, se solo la FCI ci mettesse in calendario noi potremmo saldare il debito e correre l’edizione 2012”

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Powered by Dragonballsuper Youtube Download animeshow