Notice: Undefined index: tie_sidebar_pos in /web/htdocs/www.ciclismo-online.it/home/wp-content/themes/jarida/includes/post-head.php on line 5

Diretta Web Gran Premio Nobili Rubinetterie

profile counter

Radio Corsa in Diretta Gran Premio Nobili Rubinetterie

(Premere F5 per aggiornare la pagina)

ARRIVO Vince Simone PONZI della Liquigas, 2° Luca Mazzanti (Farnese), 3° Davide Rebellin (Miche)
Km 177,9 Mazzanti viene ripreso da Ponzi
Km 177,5 500 metri all’arrivo, perde contatto Rocchetti, Mazzanti resta solo al comando.
Km 177 Ultimo chilometro per Mazzanti e Rocchetti, gli immediati inseguitori viaggiano a 17”.
Km 175 Tre chilometri all’arrivo, su Mazzanti si riporta Rocchetti: si forma così una coppia al comando.
Km 174 Allungo di Luca Mazzanti
Km 169 Ripresi i tre battistrada, al comando della corsa troviamo quindi ventiquattro uomini.
Km 167 Alle spalle dei tre al comando, a 6” viaggia Pozzovivo, a 20” la prima parte del gruppo, a 41” il resto dei corridori.
Km 165 Al comando abbiamo: 57 Mazzanti (Farnese), 64 Felline (Geox), 131 Rebellin (Miche) a 13” il 73 Pozzovivo (Colnago), a 20” il gruppo composto da una quindicina di atleti.
Km 163 Inizia l’ultima tornata, mano 15,8 Km all’arrivo. Il gruppo e compatto e forte di una ventina di unità.
Km 162 Il gruppo torna compatto. Allungo del 17 Mori (Lampre).
Km 160 Nove atleti al comando: 13 Gavazzi (Lampre), 26 Girardi (De Rosa), 38 Taborre (Acqua & Sapone), 66 Ratto, 67 Cheula (Geox), 71 Brambilla (Colnago), 82 Marczynsky (Polsat), 125 Rubiano (D’Angelo), 134 Rocchetti (Miche). Il gruppo a soli 11”.
Km 158 Dal gruppo è uscito il 38 Taborre (Acqua & Sapone) che si è riportato sui battistrada: sette uomini al comando.
Km 154 Il vantaggio dei battistrada è di 16” sul gruppo forte di una cinquantina di unità.
Km 147 Termina il sesto giro, inizia il settimo. Il vantaggio dei sei uomini al comando è di 20”, il gruppo è condotto da Bisolti (Farnese) e molto sgranato.
Km 146 E’ aumentato il vantaggio dei sei al comando: 25”.
Km 143 Solo  un centinaio di metri per i sei al comando.
Km 140 Il vantaggio dei sei al comando è di 12” sul gruppo leggermente preceduto da tre atleti.
Km 138 Si forma un sestetto al comando:26 Girardi (De Rosa), 67 Cheula (Geox), 71 Brambilla (Colnago), 82 Marczynsky (Polsat), 125 Rubiano (D’Angelo), 134 Rocchetti (Miche).
Km 137 Al loro inseguimento escono anche: 26 Girardi (De Rosa), 67 Cheula (Geox) e 134 Rocchetti (Miche)
Km 136 Dal gruppo escono: 71 Brambilla (Colnago), 125 Rubiano (D’Angelo) e 82 Marczynsky (Polsat).
Km 131 Termina il quinto giro, inizia il sesto. Il gruppo procede compatto e giudato in questa fase di corsa da Scarponi (Lampre).
Km 129 A due chilometri dal passaggio in zona traguardo, il gruppo torna compatto.
Km 127 La media generale dopo tre ore di gara è di 42,250 Km/h.
Km 126 Allungo di due uomini: 42 Bertolini (Androni) e 77 Frapporti (Colnago)
Km 122 Il gruppo torna compatto.
Km 121 Ripresa la coppia al comando, dal gruppo esce il dorsale 52 De Negri (Farnese – Neri)
Km 120 Solo 15” per la coppia al comando sul gruppo condotto dalla Farnese – Neri.
Km 119 Solo 19” di vantaggio per Stortoni e Santoro.
Km 118 In località Meina il vantaggio è ulteriormente sceso: 38”.
Km 117 Scende a 50” il vantaggio della coppia al comando.
Km 115 Termina il quarto giro, inizia il quinto. Questa la situazione: 48 Santoro (Androni), 75 Stortoni (Colnago), il gruppo, che nel frattempo ha riassorbito Vona, a 1’06”. Il plotone è condotto in questa fase di corsa da Kvachuk (Lampre). Si segnalano numerosi atleti in difficoltà.
Km 112 Scende ad 1 minuto il vantaggio della coppia al comando su Vona, il gruppo viaggia a 1’50”.
Km 111 Questa è la situazione: al comando Stortoni (Colnago) e Santoro (Androni), a 1’26” Vona (Farnese), il gruppo a 1’46”.
Km 108 Dal gruppo esce il 55 Vona (Farnese).
Km 99 Termina il terzo giro, inizia il quarto: il vantaggio per la coppia al comando è di 2’25”
Km 94 A cinque chilometri dal passaggio, il ritardo del gruppo è di 2’45”.
Km 88 La media generale dopo la seconda ora di gara è di 42,000 Km/h.
Km 87 In località Meina il vantaggio della coppia al comando è di 2’40”
Km 84 Termina il secondo giro, inizia il terzo. Il vantaggio di Stortoni e Santoro è di 2’30” sul gruppo condotto da tutta la Liquigas – Cannondale.
Km 75 Il vantaggio della coppia al comando è 2’40”
Km 68 Termina il primo giro, inizia il secondo. Al passaggio sul traguardo il vantaggio dei battistrada è di 2’25”. Il gruppo è condotto dalla Liquigas – Cannondale.
Km 65 Il ritardo del gruppo è ora di 1’55”.
Km 63 All’uscita di Oleggio Castello il vantaggio di Stortoni e Santoro è di 1’52”
Km 60 Il ritardo del gruppo dalla coppia di testa è di 1’12”.
Km 57 Il vantaggio del 75 Stortoni (Colnago) e del 48 Santoro (Androni) sul plotone condotto dalla Liquigas è di 1’00”.
Km 53
Il vantaggio della coppia al comando è di 13”.
Km 52
In occasione del primo passaggio in zona traguardo allungo del 75 Stortoni (Colnago) e del 48 Santoro (Androni).
Km 48
La media generale dopo la prima ora di corsa è di 47,200 Km/h.
Km 46
Il gruppo torna compatto.
Km 44
Su Brandle si riportano il 62 Colli (Geox) e 124 Uchima (D’Angelo & Antenucci)
Km 42
Prova ad uscire il 141 Brandle (Voralberg) circa 100 metri per lui.
Km 36
Nell’abitato di Gattico sono stati ripresi Viviani e Felline: gruppo nuovamente compatto.
Km 35
Vona è stato riassorbito dal gruppo.
Km 33
Dal gruppo è uscito al contrattacco anche il 55 Vona (Farnese)
Km 29
I due battistrada guidano la corsa con 12” sul gruppo.
Km 24
Si rialza il 65 Gianetti, per Viviani e Felline il vantaggio è di 13”.
Km 23
Il gruppo sembra non lasciare strada ai battisrtrada.
Km 19
Dal gruppo evadono tre corridori: 7 Viviani (Liquigas), 64 Felline e 65 Gianetti (Geox – TMC)
Km 12
Il gruppo torna compatto
Km 11
Provano ad allungare i numeri 51 Bulgarelli (Farnese) e 95 Ilesic (Type 1)
Km 5
Andatura molto sostenuta in gruppo.
Km 0

Questi i dati ufficiali di partenza: il via effettivo è stato dato alle ore 11.13, i corridori in gara sono 148, non hanno preso il via i numeri 33 Corioni (Acqua & Sapone) e 181 Firsanov (Itera)

Gentili Signore e Signori buongiorno, siete collegati in diretta con il lungo lago di Stresa, dove sarà posto l’arrivo del Gran Premio Nobili Rubinetterie Coppa Città di Stresa. L’organizzazione è affidata all’Associazione Ciclistica Arona, di patron Antonio Bertinotti, coadiuvato da Giorgio Sinigaglia, Massimo Perucco e Marta Malatesta . La direzione di organizzazione è affidata a Giuseppe Rivolta coadiuvato da Eraldo Fontana. Il collegio di giuria sarà presieduto dallo spagnolo Garcia Agudo e composto da Rufino Martellini, Tiziana Coccioni e Gianni Mazzanti, coadiuvati dai commissari in moto Roberto Spinoni, Pietro Moretti e Cinzia Bolzan. Il commento live (speaker) all’arrivo è affidato a Paolo Mei.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Powered by Dragonballsuper Youtube Download animeshow