Notice: Undefined index: tie_sidebar_pos in /web/htdocs/www.ciclismo-online.it/home/wp-content/themes/jarida/includes/post-head.php on line 5

Nonostante manchi più di un anno e mezzo all’elezione del nuovo Presidente Federale e nonostante all’apparenza sia tutto tranquillo e silenzioso non è così, al contrario nel palazzo c’è un gran fermento. Il primo importante passaggio sarà quello per la modifica dello Statuto, già imposta dal CONI, e che dovrebbe comprendere anche l’abbassamento del quorum necessario a Di Rocco per essere rieletto al terzo mandato.

Tuttavia, negli ultimi tempi, la possibilità di una candidatura tris di Di Rocco si va sempre più raffreddando, anche perché lo stesso presidente, che non è stupido, ha capito che il vento intorno alla sua persona ha cambiato decisamente direzione.

Scendono le quotazioni di Daniela Isetti, fedelissima del Presidente, ma che ha dimostrato di non essere in grado di gestire senza problemi la sua regione e il Veneto  sta alla finestra. Di Rocco negli ultimi tempi sarebbe sempre più intenzionato a candidare un suo fedelissimo, competente, con esperienza nel mondo del ciclismo e ben visto da una buona parte del movimento ciclistico: Mario Minervino.

Di Rocco individua il suo erede: E’ Mario Minervino

Nonostante manchi più di un anno e mezzo all’elezione del nuovo Presidente Federale e nonostante all’apparenza sia tutto tranquillo e silenzioso non è così, al contrario nel palazzo c’è un gran fermento. Il primo importante passaggio sarà quello per la modifica dello Statuto, già imposta dal CONI, e che dovrebbe comprendere anche l’abbassamento del quorum necessario a Di Rocco per essere rieletto al terzo mandato.

Tuttavia, negli ultimi tempi, la possibilità di una candidatura tris di Di Rocco si va sempre più raffreddando, anche perché lo stesso presidente, che non è stupido, ha capito che il vento intorno alla sua persona ha cambiato decisamente direzione.

Scendono le quotazioni di Daniela Isetti, fedelissima del Presidente, ma che ha dimostrato di non essere in grado di gestire senza problemi la sua regione e il Veneto  sta alla finestra. Di Rocco negli ultimi tempi sarebbe sempre più intenzionato a candidare un suo fedelissimo, competente, con esperienza nel mondo del ciclismo e ben visto da una buona parte del movimento ciclistico: Mario Minervino.

L’uomo di Cittiglio, nonostante il suo passato Cerutiano, è riuscito a conquistarsi la fiducia incondizionata di Di Rocco che lo ha nominato in Struttura Tecnica, prima, e in un gruppo di lavoro UCI, poi.  In questo modo, Di Rocco potrebbe provare ad emigrare verso altri lidi a lui più ambiti (UCI o CONI) ed avere all’interno della Federazione Italiana uno dei suoi uomini più competenti.

Staremo a vedere se questa voce sarà solamente una voce o se tra poco più di un anno diventerà una realtà concreta.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Powered by Dragonballsuper Youtube Download animeshow