Notice: Undefined index: tie_sidebar_pos in /web/htdocs/www.ciclismo-online.it/home/wp-content/themes/jarida/includes/post-head.php on line 5

In un periodo in cui le gare sono sempre meno sarebbe sempre più importante che gli organi federali fossero vicini alle società organizzatrici, andando a varare regolamenti che non penalizzino l’attività e vigilando sul rispetto degli stessi, inserendo inoltre un “qb” di buon senso.

Andiamo con ordine, le norme attuative del 2012 al punto 11.1 stabiliscono che i corridori Juniores possano correre esclusivamente la domenica o nei giorni festivi, le stesse norme attuative stabiliscono inoltre che un corridore possa disputare al massimo una gara ogni settimana.

Deroghe FCI: ecco come si fa a far chiudere una gara …

In un periodo in cui le gare sono sempre meno sarebbe sempre più importante che gli organi federali fossero vicini alle società organizzatrici, andando a varare regolamenti che non penalizzino l’attività e vigilando sul rispetto degli stessi, inserendo inoltre un “qb” di buon senso.

Andiamo con ordine, le norme attuative del 2012 al punto 11.1 stabiliscono che i corridori Juniores possano correre esclusivamente la domenica o nei giorni festivi, le stesse norme attuative stabiliscono inoltre che un corridore possa disputare al massimo una gara ogni settimana. Nulla di particolarmente grave, ovviamente se tutte queste norme vengono rispettate. Nella diroccata Federazione capita però che vengano concesse deroghe al regolamento e così accade che una gara possa essere messa in calendario (e corsa) un sabato non festivo. Ecco fatto il patatrac: essendo stata derogata solo la partecipazione ad una gara di sabato e non il limite settimanale di una gara per ciascun corridore, capita di avere in calendario due gare, una il sabato e una la domenica e che i pochi corridori che ci sono debbano trovarsi a scegliere se disputare la gara del sabato o quella della domenica.

E’ facilmente immaginabile che la gara del sabato, essendo nazionale, abbia un maggiore appeal e costringa così la corsa della domenica a chiudere per mancanza di corridori.

Non è fantascienza, è esattamente ciò che è accaduto in Toscana. La Coppa Linari è stata infatti inserita in calendario il giorno sabato e la gara organizzata dal Pedale Toscano Ponticino rischia seriamente di chiudere per i motivi sopraccitati.

E’ mai possibile che la Struttura Tecnica non sappia mai prevedere un problema prima che questo si verifichi, ma che, al contrario, vada a generarne di nuovi.

Chiunque sia il presidente dal gennaio 2013 dovrà abolire dal suo vocabolario la parola “deroga”, se una regola è giusta tutti devono rispettarla, se una regola è sbagliata va immediatamente cambiata. Anche se in otto anni gli attuali dirigenti federali non sono ancora riusciti a far loro questo principio, non crediamo che sia poi così difficile.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Powered by Dragonballsuper Youtube Download animeshow