Notice: Undefined index: tie_sidebar_pos in /web/htdocs/www.ciclismo-online.it/home/wp-content/themes/jarida/includes/post-head.php on line 5

Contrordine, il Giro del Friuli si correrà lo stesso e le squadre, per parteciparvi, non saranno costrette a pagare gli 800 € richiesti sabato. A scriverlo in una mail a tutte le squadre è il presidente della società organizzatrice, Giovanni Cappanera, che dopo un colloquio con la Struttura Tecnica ha forse compreso l’assurdità della sua richiesta. Leggiamo insieme cosa scrive nel suo comunicato.

Contrordine dal Friuli, Cappanera:”Ci hanno male interpretati, si corre anche senza contributo !”

Contrordine, il Giro del Friuli si correrà lo stesso e le squadre, per parteciparvi, non saranno costrette a pagare gli 800 € richiesti sabato. A scriverlo in una mail a tutte le squadre è il presidente della società organizzatrice, Giovanni Cappanera, che dopo un colloquio con la Struttura Tecnica ha forse compreso l’assurdità della sua richiesta. Leggiamo insieme cosa scrive nel suo comunicato.

Sentita la Struttura Tecnica Nazionale, la società “G.S. Giro Ciclistico del Friuli Venezia Giulia”, in considerazione che la richiesta, forse errata nella sua stesura, di compartecipazione alla realizzazione dell’imminente Giro della Regione Friuli Venezia Giulia non è stata recepita come momento significativo di collaborazione con la società organizzatrice, ritenendo ed avendo a cuore che gli interessi e le attese degli atleti vadano oltre il modico riscontro economico, eventualmente conseguito, comunica che non ritiene vincolante la suddetta compartecipazione alle spese.

Complimenti dunque alla Struttura Tecnica presieduta da Ruggero Cazzaniga che è finalmente riuscita a prendere in mano la situazione e a ripreistinare, almeno formalmente, un po’ di ordine. Al di là dell’intervento della STF, comunque, da nostre fonti, le squadre non erano disponibili a sottostare a quello che a tutti è sembrato un ricatto.

Cappanera, non più tardi di sabato, ha richiesto i soldi alle società scrivendo nero su bianco che il Giro del Friuli si sarebbe potuto correre SOLO con la collaborazione economica delle squadre partecipanti. Non ci è chiaro un punto: Cappanera faceva il furbo sabato o farà debiti da domani ?

Se c’è la copertura economica, l’unica spiegazione che si può dare alla sua richiesta di sabato è che volesse raccogliere qualche risorsa non necessaria facendola passare come necessaria. Se la copertura finanziare non c’è, e quindi quella richiesta era finalizzata a coprire le spese, ora, rinunciando ai 16.000 € delle squadre, non si potranno onorare gli impegni necessari per l’organizzazione di una gara così importante.

Non sappiamo quale sia l’ipotesi corretta, solo il tempo potrà dircelo. Per il momento rallegriamoci per lo scampato pericolo, ma riflettiamo sul modo approssimativo con cui certi organizzatori gestiscono il ciclismo.

Non sappiamo quale sia l’ipotesi corretta, solo il tempo potrà dircelo. Per il momento rallegriamoci per lo scampato pericolo, ma riflettiamo sul modo approssimativo con cui certi organizzatori gestiscono il ciclismo.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Powered by Dragonballsuper Youtube Download animeshow