Notice: Undefined index: tie_sidebar_pos in /web/htdocs/www.ciclismo-online.it/home/wp-content/themes/jarida/includes/post-head.php on line 5

Come avevamo preannunciato, il Comitato Lombardo non sosterrà i candidati lombardi nella corsa alla presidenza: è  questo ciò che ha deliberato il Consiglio nella riunione di ieri sera. Il provvedimento era più simbolico che altro, dal momento che ogni delegato voterà poi secondo la propria coscienza, ma le dinamiche che hanno portato alla bocciatura dei candidati lombardi da parte del loro comitato merita sicuramente qualche approfondimento.

Come avevamo anticipato, Bernardelli è diventato dirocchiano. Cosa gli avrà fatto cambiare idea ?

Come avevamo preannunciato, il Comitato Lombardo non sosterrà i candidati lombardi nella corsa alla presidenza: è  questo ciò che ha deliberato il Consiglio nella riunione di ieri sera. Il provvedimento era più simbolico che altro, dal momento che ogni delegato voterà poi secondo la propria coscienza, ma le dinamiche che hanno portato alla bocciatura dei candidati lombardi da parte del loro comitato merita sicuramente qualche approfondimento.

Il provvedimento è stato votato a maggioranza, contro Perego, Dagnoni e Pioselli, a favore Viganò, Maggi e Borghetti. Tre a tre e la palla è passata dunque al presidente Franco Bernardelli che si è schierato al fianco dei tre dirocchiani, applicando di fatto una linea in netto contrasto con quella rivendicata in campagna elettorale.

Dunque, come avevamo anticipato domenica, Bernardelli ha fatto il famoso salto della barricata, dopo essere stato eletto solo grazie ai voti degli antidirocchiani e del gruppo D’Alto, dopo un solo anno e nel momento più delicato della politica federale, ha deciso di schierarsi dalla parte opposta andando contro gli interessi del suo stesso Comitato.

Cosa gli abbia fatto cambiare idea così in fretta non è chiaro, anche se qualcuno ipotizza che alla base del suo appoggio a Di Rocco possano esserci alcuni interessi personali che coinvolgerebbero lo stesso Bernardelli legati in particolare alla Coni Servizi Srl, ad alcune piscine di Lodi e soprattutto all’area dell’ex Vigorelli al centro di una importante operazione.

A noi cosa abbia fatto cambiare idea a Bernardelli poco interessa, possiamo già ipotizzare però che, in caso di sconfitta di DI Rocco, Bernardelli torni improvvisamente antidirocchiano schierandosi al fianco del vincitore.

Se questa è la politica che vi piace …

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Powered by Dragonballsuper Youtube Download animeshow