Notice: Undefined index: tie_sidebar_pos in /web/htdocs/www.ciclismo-online.it/home/wp-content/themes/jarida/includes/post-head.php on line 5

Nonostante la lentezza del cosiddetto “palazzo” del ciclismo che, sia a livello nazionale (FCI) sia a livello internazionale (UCI), sta mettendo questo sport sempre più in difficoltà, questo anno ci ha consentito di conoscere due grandi personaggi: sono entrambi innamorati di questo sport, sono entrambi piemontesi e sono Elvio Chiatellino e Michelino Davico.

Entrambi, non si sono limitati ad amare il ciclismo a parole (come fanno tanti), ma si sono rimboccati le maniche e hanno agito in maniera concreta per fare del bene a questo amato sport.

L’aspetto più positivo è che non arrivano al ciclismo in cerca di gloria, poiché di gloria ne hanno già ottenuta parecchia nella loro vita di tutti i giorni, arrivano al ciclismo per divertimento e per portare nuova linfa.

Elvio Chiatellino è un imprenditore di Pinerolo, presidente di una delle più grandi cooperative d’Italia che in ambito lavorativo ha saputo costruire un vero e proprio impero. Nel ciclismo è voluto partire al massimo, ospitando addirittura una tappa della corsa più importante del mondo: il Tour de France.

Chiatellino e Davico: due grandi personaggi che il 2011 ha regalato al ciclismo

Nonostante la lentezza del cosiddetto “palazzo” del ciclismo che, sia a livello nazionale (FCI) sia a livello internazionale (UCI), sta mettendo questo sport sempre più in difficoltà, questo anno ci ha consentito di conoscere due grandi personaggi: sono entrambi innamorati di questo sport, sono entrambi piemontesi e sono Elvio Chiatellino e Michelino Davico.

Entrambi, non si sono limitati ad amare il ciclismo a parole (come fanno tanti), ma si sono rimboccati le maniche e hanno agito in maniera concreta per fare del bene a questo amato sport.

L’aspetto più positivo è che non arrivano al ciclismo in cerca di gloria, poiché di gloria ne hanno già ottenuta parecchia nella loro vita di tutti i giorni, arrivano al ciclismo per divertimento e per portare nuova linfa.

Elvio Chiatellino è un imprenditore di Pinerolo, presidente di una delle più grandi cooperative d’Italia che in ambito lavorativo ha saputo costruire un vero e proprio impero. Nel ciclismo è voluto partire al massimo, ospitando addirittura una tappa della corsa più importante del mondo: il Tour de France.

Michelino Davico, dal 2006 è un Senatore e dal 2008 è anche sottosegretario all’Interno con delega agli enti locali, e quest’anno si è cimentato con successo nell’organizzazione del Giro di Padania, manifestazione che tra due anni dovrebbe conseguire la qualifica di gara HC.

Non a caso sono due piemontesi, infatti, proprio in Piemonte il presidente Rocco Marchegiano non è solito chiudersi all’interno del mondo del ciclismo, ma vuole uscire all’esterno per cercare risorse e nuove  professionalità.

L’approccio che hanno avuto verso il mondo del ciclismo è assolutamente quello corretto. Non sono arrivati con presunzione dettata da ciò che hanno realizzato nel cosiddetto mondo “normale”, al contrario, nonostante i successi ottenuti in altri ambiti si sono messi al pieno servizio del ciclismo. E così abbiamo scoperto che i più presuntuosi sono proprio quelli che arrivano dal ciclismo.

L’obiettivo è che il futuro ci porti ad avere sempre meno “nonni”, non di età anagrafica, ma di mentalità e sempre più persone che, dopo aver raggiunto importanti traguardi nella vita, si avvicinino al ciclismo desiderosi di portare il loro contributo a questo magnifico sport.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Powered by Dragonballsuper Youtube Download animeshow