Notice: Undefined index: tie_sidebar_pos in /web/htdocs/www.ciclismo-online.it/home/wp-content/themes/jarida/includes/post-head.php on line 5

E’ il Giro del Trentino dei grandi nomi e delle grandi sorprese, a giudicare dall’esito della prima semitappa mattutina a Lienz che ha condotto alla vittoria ed alla prima maglia di leader il francese Maxime Bouet della AG2R, la squadra di Domenico Pozzovivo, vincitore della scorsa edizione.

Che sorpresa al Trentino, la prima tappa è del francese Bouet

E’ il Giro del Trentino dei grandi nomi e delle grandi sorprese, a giudicare dall’esito della prima semitappa mattutina a Lienz che ha condotto alla vittoria ed alla prima maglia di leader il francese Maxime Bouet della AG2R, la squadra di Domenico Pozzovivo, vincitore della scorsa edizione. “Pozzovivo è il nostro leader e lavoreremo per lui”, ha detto il francese, felice di poter dedicare questa vittoria al figlio nascituro. Il risultato è scaturito da una fuga nata in partenza e promossa da otto uomini:  Maxime Bouet (Ag2r La Mondiale), Josef Cerny (CCC Polsat), Michael Rodriguez (Team Colombia), Nicola Dal Santo (Ceramica Flaminia Fondriest), Enzo Moyano (Caja Rural), Pavel Kochetkov (Rusvelo), Jacques Janse Van Rensburg (MTN Qhubeka), Gang Xu (Champion System).

Le squadre hanno evidentemente sottovalutato questo plotoncino di outsider, arrivati ad un vantaggio massimo di 8’50”, né si è vista una concreta reazione dei big nel finale, tanto è vero che il gruppo ha accumulato quasi 7 minuti di ritardo. Probabilmente la cronosquadre pomeridiana modificherà leggermente la situazione, ma soprattutto bisognerà vedere se la tappa di domani, mercoledì 17, a Vetriolo Terme potrà ripristinare la normalità.

Intanto Bouet, che si è giocato la tappa in uno sprint a tre vinto sul ceko Cerny e il colombiano Rodriguez, si gode il magic-moment: “Le corse italiane mi ispirano, anche se rientravo dopo tre settimane e non avevo una condizione particolare. Mi sono trovato in quella fuga e ho dato tutto per arrivare in fondo, sapevo di essere il più veloce. Non vincevo da due anni ma un successo così è molto appagante. Abbiamo un bel vantaggio sui favoriti, ma non credo di avere chances per la classifica. Da oggi in poi noi della AG2R ci dedicheremo a Pozzovivo”.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Powered by Dragonballsuper Youtube Download animeshow