Notice: Undefined index: tie_sidebar_pos in /web/htdocs/www.ciclismo-online.it/home/wp-content/themes/jarida/includes/post-head.php on line 5

Con una prova corale impeccabile e uno splendido acuto la Cannondale Pro Cycling ha siglato oggi alla Strade Bianche un’incredibile doppietta. Moreno Moser si è imposto in solitaria sull’arrivo di Piazza del Campo dopo un attacco a 17 km dal traguardo mentre Peter Sagan ha regolato il gruppo dei migliori cogliendo il secondo posto.

Che corsa la Cannondale, Moser vince la “Strade Bianche” davanti a Sagan

Con una prova corale impeccabile e uno splendido acuto la Cannondale Pro Cycling ha siglato oggi alla Strade Bianche un’incredibile doppietta. Moreno Moser si è imposto in solitaria sull’arrivo di Piazza del Campo dopo un attacco a 17 km dal traguardo mentre Peter Sagan ha regolato il gruppo dei migliori cogliendo il secondo posto.

Moser ha conquistato il suo primo successo stagionale in una corsa alla quale teneva particolarmente. “L’avevo detto alla vigilia che la Strade Bianche mi piaceva e mi sentivo portato – ha affermato Moreno -. Oggi sono riuscito a vincere nel modo che speravo, forse il più bello. Quando sono partito sapevo che era un rischio, ma ne valeva la pena. Non è stato facile, ho dovuto tirare molto perché non trovavo collaborazione. Nel finale il gruppo si è rifatto sotto e ho cercato di non farmi prendere dal panico. Sapevo che l’ultimo strappo era quello giusto. E poi dietro c’era Peter che poteva vincere in ogni caso”.

Oltre all’arrivo in solitaria di Moser, l’immagine è più bella stata infatti l’intesa con Sagan. “Come a Camaiore il gioco di squadra con Peter ha funzionato alla perfezione. Lui era l’uomo più curato, io ho sfruttato l’occasione. Quando sono partito ha stoppato tutti gli attacchi e mi ha permesso di mantenere il vantaggio. Aiutarsi a vicenda è utile per entrambi e possiamo regalare grandi soddisfazioni alla Cannondale Pro Cycling. Oltre a lui comunque tutta la squadra è stata incredibile perché ha gestito la corsa fin da subito. Il mio ringraziamento va anche a loro: da solo non sarei riuscito a vincere”.

Alla soddisfazione di Moser ha fatto eco quella di Sagan. “Credo che la squadra sia stata semplicemente perfetta. I ragazzi hanno faticato tanto in testa al gruppo e nel finale avevamo una duplice chance. Moreno era il nostro jolly ed ha conquistato una bellissima vittoria. Il secondo posto? Se vince un compagno mi rende felice”.

Ordine d’Arrivo

1) Moreno Moser (Ita, Cannondale) in 4h00’00’’

2) Peter Sagan (Svk, Cannondale) a 5’’

3) Rinaldo Nocentini (Ita, Ag2r La Mondiale) a 7’’

4) Fabian Cancellara (Svi, Radioshack) s.t.

5) Aleksejs Saramontis (Let, Iam Cycling) s.t.

6) Greg Van Avermaet (Bel, BMC) s.t.

7) Alexander Kolobnev (Rus, Team Katusha

8) Francesco Reda (Ita, Androni – Venezuela) s.t.

9) GianPaolo Caruso (Ita, Katusha) a 10’’

10) Maxim Belkov (Rus, Katusha) a 13’’

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Powered by Dragonballsuper Youtube Download animeshow