FATTI E MISFATTI

il C.R. Piemonte vicino alle società: previsti tre giudici per i Giovanissimi

La categoria Giovanissimi è una categoria ludica, nella quale, a nostro avviso, non si dovrebbero fare classifiche e non si dovrebbe neppure mandare la giuria: i piccoli corridori dovrebbero correre per puro divertimento senza la minima pressione del risultato.

Nonostante questo, la politica Federale non è sufficientemente chiara, da un lato si stigmatizza il risultato, dall’altra si conferma la presenza delle giurie, riducendo però il numero di commissari da 3 o 4 del 2010, a 2 soli commissari.

Con soli due commissari il controllo della corsa è assolutamente precario, soprattutto in quelle gare ricche di partenti. Così facendo, il Consiglio Federale ha posto i commissari nella condizione di essere responsabili del controllo della gara, ma di non essere in grado di garantirlo.

Leggi Articolo »

Downhill-Borgosesia: Marchegiano in campo al fianco di giudici e organizzatore

Oggi, vogliamo tornare sulla gara di Downhill di Agnona (Borgosesia), nella quale ha perso la vita l’amatore valdostano Marco Borra.

Nel primo articolo non ci siamo volutamente addentrati nella dinamica dell’incidente, ma abbiamo voluto concentrarci sulle norme che sembrano voler scaricare tutte le colpe sul Presidente di Giuria. Come abbiamo specificato, questa ci sembra una vera e propria assurdità.

Sulla vicenda ha voluto intervenire il Presidente del Comitato Regionale del Pimeonte, Rocco Marchegiano, che ha inoltre risposto a chi, come il Responsabile della Struttura Tecnica Downhill, PierPaolo Marani, aveva lanciato accuse sull’organizzatore colpevole, secondo lui, di avere predisposto un percorso troppo pericoloso.

Leggiamo insieme il suo intervento che ospitiamo volentieri.

Leggi Articolo »

Clamoroso: in Emilia il Presidente dei Giudici potrebbe non essere un Giudice

Sono passati ormai alcuni mesi da quanto Davide Balboni, Presidente del Comitato Regionale Emilia Romagna, ha deciso di sollevare dal suo incarico Marco Giannotti, poi squalificato dalla Commissione Disciplinare.

Tra qualche giorno scadrà la squalifica, ma Giannotti non tornerà a dirigere i commissari dell’Emilia Romagna e pare che Balboni non sia intenzionato a riconfermare neppure coloro che componevano la sua commissione (Pietra, Cimatti e Molari), infatti, in questi mesi di assenza di gare questo ruolo è stato ricoperto “ad interim” dallo stesso Balboni.

Secondo quanto trapela da fonti molto vicine al Comitato Emiliano Romagnolo, il prossimo presidente della commissione regionale Giudici di gara potrebbe non avere la qualifica di commissario.

Leggi Articolo »

Giovanissimi: Giudici al risparmio, ma sempre parafulmini di tutto

Anche quest’anno la Federazione, in particolare i commissari, dovranno fare i conti con le difficoltà economiche che da qualche anno stanno coinvolgendo tutta l’attività Federale.

Osservando le designazioni della Commissione Nazionale, in particolare nelle gare dilettantistiche, si può evincere in maniera ben chiara quello che nell’ambiente è già noto: la parola d’ordine è risparmio.

Seguendo la stessa logica, anche alle Commissioni Regionali sarà richiesto di risparmiare. Pare che alcune Commissioni siano intenzionate ad inviare  solo due commissari alle gare dei giovanissimi.

Se questa scelta fosse confermata, come sembra, crediamo che, ancora una volta, i commissari si troverebbero in una situazione di difficoltà non per colpe loro. Spesso, infatti, due soli giudici non riescono a controllare la gara in modo adeguato e, in questo modo, si attirano su le critiche di un ambiente spesso troppo esasperato.

Leggi Articolo »

Powered by Dragonballsuper Youtube Download animeshow