Notice: Undefined index: tie_sidebar_pos in /web/htdocs/www.ciclismo-online.it/home/wp-content/themes/jarida/includes/post-head.php on line 5

Torniamo ad occuparci della Lombardia e per l’esattezza del caso di Laura Rodolfi commissario di gara e allo stesso tempo “componente” della Struttura Tecnica Regionale.

A riguardo, ci ha contattati il Responsabile della Struttura Tecnica della Lombardia, Ruggero Cazzaniga, che ha voluto sottolineare che Laura Rodolfi è estremamente preziosa per la Commissione grazie alla sua conoscenza dei regolamenti e che la stessa collabora solamente con la Struttura Tecnica della quale non fa parte poiché svolge un mero lavoro pratico di inserimento nel sistema informatico delle gare.

Prendiamo atto di questo e ringraziamo il signor Cazzaniga per la precisazione che però ci costringe ad una riflessione: ci viene portata in evidenza la bravura di Laura Rodolfi, conoscendola non abbiamo motivo di credere il contrario. Dall’altra parte ci viene riferito che costei è esterna alla commissione perché si occupa solamente di compiti pratici e quindi non di concetto.

Caso C.R.L.-Rodolfi: la palla passa a Giorgio Cavalletti

Torniamo ad occuparci della Lombardia e per l’esattezza del caso di Laura Rodolfi commissario di gara e allo stesso tempo “componente” della Struttura Tecnica Regionale.

A riguardo, ci ha contattati il Responsabile della Struttura Tecnica della Lombardia, Ruggero Cazzaniga, che ha voluto sottolineare che Laura Rodolfi è estremamente preziosa per la Commissione grazie alla sua conoscenza dei regolamenti e che la stessa collabora solamente con la Struttura Tecnica della quale non fa parte poiché svolge un mero lavoro pratico di inserimento nel sistema informatico delle gare.

Prendiamo atto di questo e ringraziamo il signor Cazzaniga per la precisazione che però ci costringe ad una riflessione: ci viene portata in evidenza la bravura di Laura Rodolfi, conoscendola non abbiamo motivo di credere il contrario. Dall’altra parte ci viene riferito che costei è esterna alla commissione perché si occupa solamente di compiti pratici e quindi non di concetto. Se è valida la prima, la competente Laura Rodolfi dovrebbe essere a pieno titolo in commissione con mansioni di responsabilità, mentre se è valida la seconda chiunque potrebbe ricoprire quell’incarico.

Da indiscrezioni pare che Giorgio Cavalletti non abbia gradito questa vicenda e che da questo sarebbe nato un piccolo contrasto con il presidente Luigi Resnati.

Cavalletti ha sbagliato poiché l’articolo 29 dello Statuto specifica il comportamento da tenere in questi casi: “Chiunque venga a trovarsi per qualsiasi motivo in una delle situazioni di incompatibilità è tenuto ad optare per l’una o per l’altra delle cariche assunte entro quindici giorni dal verificarsi della situazione stessa. In caso di mancata opzione opererà d’ufficio la decadenza dalla carica assunta posteriormente”.

Essendo trascorsi più di 15 giorni da quando Laura Rodolfi ha assunto la carica di Coordinatrice del Calendario, spetta proprio alla commissione Commissari di gara il compito di porla d’ufficio in aspettativa.

Staremo a vedere se questa Commissione vorrà applicare questa norma dello Statuto, oppure se Cavalletti e alcuni commissari vorranno, invece, continuare solo a mugugnare.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Powered by Dragonballsuper Youtube Download animeshow