Notice: Undefined index: tie_sidebar_pos in /web/htdocs/www.ciclismo-online.it/home/wp-content/themes/jarida/includes/post-head.php on line 5

C’era una volta il Giro di Padania, racconteranno i  nonni ai nipotini. Scherzi a parte, come abbondantemente previso, l’edizione 2013 della corsa ideata da Michelino Davico non si è disputato. Dopo una prima edizione super, una seconda molto travagliata e allestita con poche risorse oltre ad una pianificazione quantomeno discutibile la terza edizione non c’è stata.

 Come abbiamo detto, la prima edizione rimarrà nella mente di tutti e non solo per le contestazioni da parte di attivisti di sinistra, anche e soprattutto per l’elevata qualità dell’organizzazione, come avevamo scritto l’indomani della corsa, più vicina agli standard di RCS che delle normali corse dell’Europe Tour.

C’era una volta il Giro di Padania, chi è causa del suo mal … piange sè stesso

C’era una volta il Giro di Padania, racconteranno i  nonni ai nipotini. Scherzi a parte, come abbondantemente previso, l’edizione 2013 della corsa ideata da Michelino Davico non si è disputato. Dopo una prima edizione super, una seconda molto travagliata e allestita con poche risorse oltre ad una pianificazione quantomeno discutibile la terza edizione non c’è stata.

 Come abbiamo detto, la prima edizione rimarrà nella mente di tutti e non solo per le contestazioni da parte di attivisti di sinistra, anche e soprattutto per l’elevata qualità dell’organizzazione, come avevamo scritto l’indomani della corsa, più vicina agli standard di RCS che delle normali corse dell’Europe Tour.

Dopo questa prima edizione ecco le polemiche relative al pagamento delle spettanze della Binda e il cambio di partner tecnico. La seconda edizione è stata realizzata con pochi sponsor, basti pensare che una delle maglie di leader era sponsorizzata da un negozio di cicli di Piasco. Anche dal punto di vista dell’immagine, l’edizione 2012 non è assolutamente paragonabile con quella dell’anno precedente. Pensiamo solo all’immagine finale del 2011 con la villa di Montecchio, le quattro miss e un colpo d’occhio da Giro d’Italia e paragoniamolo con il palchetto del 2012 con l’uomo barbuto vestito d’abiti d’epoca. Dopo la fine della corsa, anche qui si incrinano i rapporti con Adriano Amici, tant’è che per il Trofeo Laigueglia, gara organizzata dalla Monviso-Venezia,  il servizio auto è stato affidato al gruppo Selle Italia, rivale proprio del buon Adriano.

Partire nel 2011 con sponsor di primissimo piano e nel 2013 non riuscire neppure ad allestire la corsa è sinonimo che probabilmente in questi anni non hanno lavorato particolarmente bene.

Non a caso nel 2011, al suo arrivo nel ciclismo, Michelino Davico era considerato da quasi tutti un profeta, oggi un buon numero di persone sembra aver cambiato idea. Su questo punto ci sentiamo di sollevare dubbi su chi a Davico ha curato l’immagine in questi due anni utilizzando sistemi che forse, e sottolineiamo il forse, vanno bene per un ambiente politico, ma che se utilizzati in ambito ciclistico finisco solo ottenere l’effetto contrario a quello sperato.

La linea della Monviso-Venezia è in controtendenza rispetto a ciò che normalmente avviene nel ciclismo professionistico. Tutte le organizzazioni, infatti, tendono a concentrarsi sulla loro corsa più importante e, in caso di difficoltà economiche,  di annullare tutto il contorno. Non immaginiamo la Binda che organizza l’Insubria e non la Tre Valli, o il Gs Emilia che organizza il Memorial Manservisi e non il Giro dell’Emilia. Quest’anno la Monviso – Venezia ha concentrato le proprie attenzioni e le proprie risorse sul Trofeo Laigueglia, su alcune gare dilettantistiche, sulla squadra di Elite e non sul Padania. Ognuno segue la linea che crede, ma non ci sembra il massimo della programmazione.

Quando una gara muore non è mai un bel momento per il ciclismo, ma questa volta, per quanto detto, non riusciamo ad essere particolarmente tristi, in fondo: chi è causa del suo mal … pianga sé stesso.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Powered by Dragonballsuper Youtube Download animeshow