Notice: Undefined index: tie_sidebar_pos in /web/htdocs/www.ciclismo-online.it/home/wp-content/themes/jarida/includes/post-head.php on line 5

Qualche settimana fa abbiamo criticato GianCarlo Brocci per la sua richiesta di 5.000 € alle squadre partecipanti al GiroBio, credevamo che peggio di così non si potesse andare, invece c’è chi ci ha sorpresi facendo peggio. Alcune squadre dilettantistiche hanno ricevuto oggi una email dall’organizzazione del Giro del Friuli che si dovrebbe correre dall’otto maggio prossimo. Leggiamola insieme.

Brocci ha fatto scuola: vuoi correre il Giro del Friuli ? Prima paga 800 € e poi riceverai il bollettino

Qualche settimana fa abbiamo criticato GianCarlo Brocci per la sua richiesta di 5.000 € alle squadre partecipanti al GiroBio, credevamo che peggio di così non si potesse andare, invece c’è chi ci ha sorpresi facendo peggio. Alcune squadre dilettantistiche hanno ricevuto oggi una email dall’organizzazione del Giro del Friuli che si dovrebbe correre dall’otto maggio prossimo. Leggiamola insieme.

 

La società A.S.D. G.S. Giro Ciclistico del Friuli Venezia Giulia ha il piacere di comunicarVi che è stata accolta la Vostra richiesta di partecipare al 50° Giro della Regione Friuli Venezia Giulia che si svolgerà anche quest’anno nonostante le evidenti difficoltà economiche che si incontrano.

Questo evento pertanto può essere effettuato solo con la collaborazione effettiva delle società partecipanti. A tal fine Vi chiediamo un contributo straordinario di euro 800,00 quale compartecipazione “una tantum” alle spese di organizzazione. Fiduciosi del Vostro accordo alla nostra proposta indichiamo di seguito le coordinate bancarie necessarie per il versamento tramite bonifico:

·         Banca di Cividale – Filiale di XXXXXXXXXXX

·         IT40 V XXXXX XXXXX XXXXXXXXXXXX

·         intestato a: A.S.D. G.S. Giro Ciclistico del Friuli Venezia Giulia

A bonifico effettuato Vi preghiamo di inviare debitamente compilato l’allegato bollettino d’ingaggio.

Il regolamento di gara prevede la presenza di cinque atleti e tre accompagnatori. La verifica licenze avrà luogo a Lignano Sabbiadoro presso Hotel Marina Uno, Viale Adriatico 17, martedì 07 maggio dalle ore 14.30 alle ore 16.30. Le squadre ammesse saranno a carico dell’organizzazione per vitto ed alloggio a partire dal pomeriggio del 07 maggio al mattino del 12 maggio.

Le informazioni relative alle tappe saranno disponibili quanto prima sul nostro sito internet www.girofriuliveneziagiulia.it.

A disposizione per eventuali chiarimenti, porgiamo cordiali saluti.

G. Cappanera
333 60XXXXX
A.S.D. G.S. Giro Ciclistico del Friuli Venezia Giulia

Brocci, nonostante la sua richiesta fuori dalle regole e dal dubbio buon gusto,  ha almeno avuto il buon senso di chiedere preventivamente alle società la disponibilità a tale contributo, confrontarsi con esse e soprattutto non metterle difronte ai fatti compiuti.

Il Giro del Friuli no: a due settimane dalla corsa dice alle società che la loro richiesta di invito è stata accolta e poi subordina l’invio del bollettino al pagamento di 800 €. Prima paghi e poi ti invito.

E’ curioso che il presidente Cappanera citi il regolamento relativamente all’ospitalità alberghiera e poi sia il primo ad infrangerlo con una richiesta vietata dai regolamenti internazionali.

Ancora una volta ci troviamo difronte ad un organizzatore che non sa fare i conti per tempo. Lo avevamo scritto riferito a Brocci e non abbiamo problemi a ripeterlo in questa occasione. Prima si firmano i contratti con gli sponsor , poi, al raggiungimento della cifra necessaria per coprire tutte, e sottolineiamo tutte, le spese organizzative, si ufficializza la gara. Programmare la gara senza la necessaria copertura è ciò che di più sbagliato e scorretto ci può essere.

Sia in questo caso che nel caso del GiroBio, ciò che ci scandalizza di più è l’assenza della Federazione incapace di prendere in mano la situazione e dire a tutti quali siano le regole e, in caso di violazioni, intervenire colpendo i trasgressori. Invece, ognuno è libero di farsi le proprie regole con l’indifferenza di chi dovrebbe governare questo disastrato ciclismo.

Non sappiamo se le società accetteranno o no il ricatto dell’organizzazione del Giro del Friuli, di una cosa però ne siamo certi: oggi ha perso il ciclismo e con esso tutti quegli organizzatori oculati, scrupolosi e rispettosi delle regole.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Powered by Dragonballsuper Youtube Download animeshow