Notice: Undefined index: tie_sidebar_pos in /web/htdocs/www.ciclismo-online.it/home/wp-content/themes/jarida/includes/post-head.php on line 5

E’ Fortunato Baliani a scrivere il proprio nome nell’albo d’oro del Brixia Tour. Il trentasettenne portacolori della D’Angelo&Antenucci-Nippo, secondo sia nella frazione di apertura con arrivo a Edolo sia nella tappa clou del Maniva, precede sul podio Domenico Pozzovivo (Colnago-CSF), secondo a 2’, e Diego Ulissi (Lampre-ISD), terzo a 2’19”.

La tappa conclusiva dell’undicesima edizione del Brixia Tour si è decisa, come di consueto, in volata. Nel meraviglioso teatro di Corso Porta Nuova a Verona, con la splendida cornice offerta dal pubblico delle grandi occasioni, ad imporsi è Sacha Modolo, portacolori della Colnago CSF, davanti a Bernardo Riccio (D’Angelo&Antenucci) e Koldo Fernandez (Euskaltel Euskadi). «Non mi ritengo un velocista potente, adatto alle volate di gruppo – confessa Modolo, che regala alla Colnago la quarta vittoria in questo Brixia Tour – proprio per questo l’idea era di pilotare lo sprint per Belletti. Di fatto, ai 400 metri dal traguardo mi sono trovato in netto vantaggio e ho tentato il tutto per tutto partendo lungo».

Brixia Tour: nell’anno di Baliani dominio Colnago, a Verona vince anche Modolo

E’ Fortunato Baliani a scrivere il proprio nome nell’albo d’oro del Brixia Tour. Il trentasettenne portacolori della D’Angelo&Antenucci-Nippo, secondo sia nella frazione di apertura con arrivo a Edolo sia nella tappa clou del Maniva, precede sul podio Domenico Pozzovivo (Colnago-CSF), secondo a 2’, e Diego Ulissi (Lampre-ISD), terzo a 2’19”.

La tappa conclusiva dell’undicesima edizione del Brixia Tour si è decisa, come di consueto, in volata. Nel meraviglioso teatro di Corso Porta Nuova a Verona, con la splendida cornice offerta dal pubblico delle grandi occasioni, ad imporsi è Sacha Modolo, portacolori della Colnago CSF, davanti a Bernardo Riccio (D’Angelo&Antenucci) e Koldo Fernandez (Euskaltel Euskadi). «Non mi ritengo un velocista potente, adatto alle volate di gruppo – confessa Modolo, che regala alla Colnago la quarta vittoria in questo Brixia Tour – proprio per questo l’idea era di pilotare lo sprint per Belletti. Di fatto, ai 400 metri dal traguardo mi sono trovato in netto vantaggio e ho tentato il tutto per tutto partendo lungo».

Grande soddisfazione anche per il trionfatore del Brixia Tour, Fortunato Baliani: «Vedere il mio nome accostato a quello dei grandi campioni che mi hanno preceduto nell’albo d’oro è motivo di grande orgoglio. Posso dire che il successo di oggi vale per me quanto la vittoria del Tour per Evans, il primo a vincere il Brixia Tour nel 2001.  E’ stata una corsa splendida, entusiasmante sin dalla prima tappa, e coronata dalla vittoria della squadra nella speciale classifica per team».

Maglia azzurra Colnago (leader): Fortunato Baliani (D’Angelo&Antenucci-Nippo)
Maglia rossa GSport (punti): Daniele Colli (Geox-TMC)
Maglia verde Carrera (Gpm): Fortunato Baliani (D’Angelo&Antenucci-Nippo)
Maglia gialla Matellese Assicurazioni (TV): Alessandro Bazzana (Team Type 1)
Maglia bianca Maniva Ski (miglior Giovane): Diego Ulissi (Lampre-ISD)
Maglia arancio Bossini Docce (squadre): D’Angelo&Antenucci-Nippo

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Powered by Dragonballsuper Youtube Download animeshow