Notice: Undefined index: tie_sidebar_pos in /web/htdocs/www.ciclismo-online.it/home/wp-content/themes/jarida/includes/post-head.php on line 5

I dati auditel del ciclismo, prima del Giro, non erano assolutamente rosei, fortunatamente però la passione della corsa rosa ha risollevato i numeri che fino alla Liegi, ultima delle classiche di Primavera, erano veramente pessimi.

Per gli ascolti delle prime quattro tappe, se confrontati con quelli del 2007, non si può certamente sorridere (1.269.000 spettatori di media nel 2007, 973500 nel 2011), ma se confrontiamo i dati con quelli del 2010 registriamo un incremento di 200.000 spettatori ogni giorno, con un più 2 % di share medio al giorno.

La morte del povero Wouter Weylandt ha fatto registrare al “Processo” un autentico record: 1.297.000 per uno share di oltre il 13%, per la prima volta nella storia un risultato superiore a quello di “Giro all’Arrivo”. A parte questo tragico evento, il “Processo” non può certamente cantare vittoria, la cui media di spettatori è di poco inferiore alle 750.000 unità, risultato lontano dalle reti concorrenti.

Auditel: parte bene il Giro del 2011. Record per il “Processo” di lunedì.

I dati auditel del ciclismo, prima del Giro, non erano assolutamente rosei, fortunatamente però la passione della corsa rosa ha risollevato i numeri che fino alla Liegi, ultima delle classiche di Primavera, erano veramente pessimi.

Per gli ascolti delle prime quattro tappe, se confrontati con quelli del 2007, non si può certamente sorridere (1.269.000 spettatori di media nel 2007, 973500 nel 2011), ma se confrontiamo i dati con quelli del 2010 registriamo un incremento di 200.000 spettatori ogni giorno, con un più 2 % di share medio al giorno.

La morte del povero Wouter Weylandt ha fatto registrare al “Processo” un autentico record: 1.297.000 per uno share di oltre il 13%, per la prima volta nella storia un risultato superiore a quello di “Giro all’Arrivo”. A parte questo tragico evento, il “Processo” non può certamente cantare vittoria, la cui media di spettatori è di poco inferiore alle 750.000 unità, risultato lontano dalle reti concorrenti.

Speriamo che questo leggero incremento rispetto all’anno scorso sia di buon auspicio e sia il giusto premio per il bravissimo Francesco Pancani che riesce, in coppia con Davide Cassani, con classe ed eleganza, ad intrattenerne in maniera magistrale gli spettatori.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Powered by Dragonballsuper Youtube Download animeshow