Notice: Undefined index: tie_sidebar_pos in /web/htdocs/www.ciclismo-online.it/home/wp-content/themes/jarida/includes/post-head.php on line 5

Come abbiamo più volte detto, i punti, nel bene o nel male, rappresentano il metro di valutazione dei corridori. In base ai punti le società vengono pagate e sempre in base ai punti un corridore può passare professionista.

Secondo quanto previsto dalle norme attuative il compito di aggiornare il “Fattore K” con l’inserimento degli ordini d’arrivo e con l’automatica assegnazione del punteggio Federale, spetta all’organizzatore.

Da un’analisi da noi effettuata sulle gare Regionali, è emerso che molti organizzatori non hanno caricato l’ordine d’arrivo della loro gara causando ai corridori piazzati nelle prime 5 posizioni ed alle loro società un danno non indifferente.

Nonostante l’obbligo e nonostante il mancato rispetto di questo obbligo causi a terzi un danno, la Federazione non ha previsto alcuna sanzione per l’organizzatore che non inserisce i dati relativi all’ordine d’arrivo della sua gara.

Assurdo, ma vero: Se l’organizzatore non aggiorna l’ordine d’arrivo, a rimetterci è il corridore

Come abbiamo più volte detto, i punti, nel bene o nel male, rappresentano il metro di valutazione dei corridori. In base ai punti le società vengono pagate e sempre in base ai punti un corridore può passare professionista.

Secondo quanto previsto dalle norme attuative il compito di aggiornare il “Fattore K” con l’inserimento degli ordini d’arrivo e con l’automatica assegnazione del punteggio Federale, spetta all’organizzatore.

Da un’analisi da noi effettuata sulle gare Regionali, è emerso che molti organizzatori non hanno caricato l’ordine d’arrivo della loro gara causando ai corridori piazzati nelle prime 5 posizioni ed alle loro società un danno non indifferente.

Nonostante l’obbligo e nonostante il mancato rispetto di questo obbligo causi a terzi un danno, la Federazione non ha previsto alcuna sanzione per l’organizzatore che non inserisce i dati relativi all’ordine d’arrivo della sua gara.

L’organizzatore ha quindi il potere, senza incorrere in alcuna sanzione, di “annullare”, causa una carenza organizzativa, il risultato della propria gara.

Vediamo nel concoreto qualche esempio:

Marco Zanotti della Delio Gallina, il 19 settembre ha vinto il Trofeo Pama Prefabbricati.


L’organizzatore di questa gara, non ha però inserito l’ordine d’arrivo e così Zanotti non si è visto accreditati i punti di questa gara.


Prendiamo un altro esempio: categoria Allievi Philippe Chini che il 26 settembre ha vinto il Trofeo Sergio Andrea Tavana a Brescia.


Anche qui l’organizzatore non ha inserito l’ordine d’arrivo nel fattore K e così anche Chini non si è visto accreditati questi punti.


Le gare senza ordini d’arrivo sono numerosissime e sono altrettanto numerosi i corridori vincenti o piazzati che non hanno avuto i punti che si sono meritati.

Una Federazione attenta al funzionamento delle cose inserirebbe un’ammenda (100 € ?) in questo modo una società sarebbe responsabilizzata all’inserimento dell’ordine d’arrivo e, nel caso di violazione, l’ordine d’arrivo potrebbe essere inserito anche dal Comitato che si vedrebbe però “ricompensato” dall’incasso dell’ammenda.

Invece, secondo quanto ci hanno riferito, ad una società che lamentava il mancato inserimento dell’ordine d’arrivo la Federazione avrebbe invitato la società a non andare più a disputare quella gara (in cui non hanno inserito l’ordine d’arrivo), andando in questo modo a punire in modo indiretto l’organizzatore. Questa risposta, che a nostro avviso ha del comico, la dice lunga sul modo di fare che da troppo tempo ha questa Federazione: il loro scopo non è, infatti, quello di risolvere i problemi agli affiliati, ma di non averne loro.

Non ci sorprende, poiché, ispirandosi alle risposte che è solito dare il presidente Di Rocco, dipendenti e funzionati federali non possono che rispondere in questo modo.

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Powered by Dragonballsuper Youtube Download animeshow