Notice: Undefined index: tie_sidebar_pos in /web/htdocs/www.ciclismo-online.it/home/wp-content/themes/jarida/includes/post-head.php on line 5

A distanza di nove giorni dallo svolgimento dell’Assemblea nazionale di Bologna non è ancora stato pubblicato il verbale della stessa da parte della FCI. Quali sono i reali motivi di tale inconsueto ritardo?

Forse il preannuncio di ricorso presentato in Assemblea da due delegati? I dubbi sulla regolarità del sistema elettronico relativo alle votazioni svolte in assemblea sollevato da un delegato?

Tutto questo non permette certo all’ambiente federale una serena valutazione ed un sereno post-assemblea.

Da un lato il Presidente federale Di Rocco, ci risulta, non perda occasione per voler sostenere il grande consenso ricevuto nel corso della stessa assemblea, l’ottimo operato del legale che ha svolto le funzioni di Presidente dell’assemblea.

Assemblea FCI: tanti problemi e timori di ricorsi. Questa la spiegazione del misterioso ritardo dei verbali ?

A distanza di nove giorni dallo svolgimento dell’Assemblea nazionale di Bologna non è ancora stato pubblicato il verbale della stessa da parte della FCI. Quali sono i reali motivi di tale inconsueto ritardo?

Forse il preannuncio di ricorso presentato in Assemblea da due delegati? I dubbi sulla regolarità del sistema elettronico relativo alle votazioni svolte in assemblea sollevato da un delegato?

Tutto questo non permette certo all’ambiente federale una serena valutazione ed un sereno post-assemblea.

Da un lato il Presidente federale Di Rocco, ci risulta, non perda occasione per voler sostenere il grande consenso ricevuto nel corso della stessa assemblea, l’ottimo operato del legale che ha svolto le funzioni di Presidente dell’assemblea.

Ma allora, ci sia concesso porci la domanda, a cosa sono dovuti questi nove giorni di ritardo nella pubblicazione del verbale assembleare, preannunciata dal sito federale per la giornata di lunedì 5 dicembre e non ancora avvenuta.

Dall’altro invece vi è da rilevare che da tale assemblea, oltre ai problemi inerenti ai preannunciati ricorsi, sembra evidenziarsi un movimento in ambito politico federale, formato da persone che tutto possono essere definite meno che sprovvedute. In tale movimento, che vede esposti e coinvolti personaggi che fanno parte dell’ultimo ventennio della politica federale di vertice, ci pare di poter identificare:

RAFFAELE CARLESSO ex presidente federale
EMILIO FARULLI ex vice-presidente federale
ROBERTO CAMPORESI ex vice-presidente federale
LINO SECCHI ex vice-presidente federale
DAVIDE DALTO ex vice-presidente federale
ANGELO FRANCINI ex consigliere federale
GIANNI POZZANI ex consigliere federale
GIUSEPPE SOLDA’ ex consigliere federale
CARLO RIVA ex consigliere federale

senza omettere di ritenere che forse, alle spalle di questi personaggi, a breve si potrebbe anche intravedere la sagoma di un altro ex presidente federale quale è GIANCARLO CERUTI.

E nei confronti di quest’ultimo personaggio vi è da evidenziare come l’attuale Presidente Di Rocco abbia fondato la sua prima campagna elettorale, basata sul concetto della poca credibilità e della rappresentazione del male, che l’allora presidente Ceruti avrebbe incarnato. Ma fra i numeri che aveva allora Ceruti e quello che oggi vanta Di Rocco non crediamo vi sia una grande differenza in termini percentuali.

Con la differenza che, ne siamo sicuri, Ceruti allora non era riuscito a coinvolgere contro di se quasi un intero ex Consiglio federale.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Powered by Dragonballsuper Youtube Download animeshow