Notice: Undefined index: tie_sidebar_pos in /web/htdocs/www.ciclismo-online.it/home/wp-content/themes/jarida/includes/post-head.php on line 5

Si avvicina l’assemblea e si intensificano i giochi politici legati ad essa, oltre alle presunte irregolarità segnalate nella lettera di ieri da Angelo Francini, per la quale sarebbe già pronto un ricorso, qualche giorno fa è stato variato l’ordine del giorno rispetto a quello precedentemente comunicato.

In prima battuta, era infatti stata prevista, dopo l’espletamento delle pratiche burocratiche legate all’assemblea, l’approvazione delle modifiche statutarie. Nel nuovo ordine del giorno vengono divise le proposte di modifica. Prima dovrebbero essere approvate (o bocciate) quelle proposte dal Consiglio Federale e poi quelle proposte dagli affiliati.

Questa decisione, che potrebbe essere contestata dagli affiliati in assemblea, non sembra derivare dalla logica, infatti, è molto più corretto, logico e semplice approvare o bocciare le singole proposte di modifica partendo dall’articolo 1 per arrivare all’ultimo senza differenziare se questa proposta giunga dal Consiglio Federale o dagli affiliati.

Assemblea FCI: Di Rocco teme il “fuoco amico”, varato un nuovo ordine del giorno.

Si avvicina l’assemblea e si intensificano i giochi politici legati ad essa, oltre alle presunte irregolarità segnalate nella lettera di ieri da Angelo Francini, per la quale sarebbe già pronto un ricorso, qualche giorno fa è stato variato l’ordine del giorno rispetto a quello precedentemente comunicato.

In prima battuta, era infatti stata prevista, dopo l’espletamento delle pratiche burocratiche legate all’assemblea, l’approvazione delle modifiche statutarie. Nel nuovo ordine del giorno vengono divise le proposte di modifica. Prima dovrebbero essere approvate (o bocciate) quelle proposte dal Consiglio Federale e poi quelle proposte dagli affiliati.

Questa decisione, che potrebbe essere contestata dagli affiliati in assemblea, non sembra derivare dalla logica, infatti, è molto più corretto, logico e semplice approvare o bocciare le singole proposte di modifica partendo dall’articolo 1 per arrivare all’ultimo senza differenziare se questa proposta giunga dal Consiglio Federale o dagli affiliati.

Sembrerebbe quasi che alla base di questa decisione ci sia la volontà di impedire le cosiddette “imboscate”. Non è un segreto che l’articolo che più interessa a Renato Di Rocco è quello sul quorum per il terzo mandato e, proprio su questo articolo, è presente anche la proposta di un affiliato che propone di rendere incandidabile un presidente per il terzo mandato consecutivo. Proprio questa proposta rappresenterebbe per Di Rocco un problema poiché potrebbe offrire ai suoi nemici e soprattutto ai suoi “amici” che sognano però di candidarsi alla presidenza, l’occasione per toglierlo definitivamente di gioco.

Pensiamo, ad esempio, ai suoi vice presidenti che, messo fuori gioco Di Rocco, vedrebbero finalmente arrivare il loro momento, o a quelle persone che da tempo viaggiano nella sua ombra e che, una volta messo out da questa norma, potrebbero finalmente giocare le loro carte.

Ecco quindi che dal suo punto di vista, ponendo prima in discussione la proposta del Consiglio Federale si andrebbe a controllare meglio i voti, rendendo poi, in caso di approvazione, nulla la proposta formulata da Angelo Francini.

Come abbiamo più volte scritto, a nostro avviso questo non è e non deve essere un voto politico, poco dovrebbe importare il quorum che deve raggiungere un presidente per essere eletto per la terza volta, il vero punto su cui si dovrebbe giocare la partita dovrebbe essere un altro: cos’ha fatto in questi anni Di Rocco ? Cosa potrà fare nei prossimi ? Ecco il vero punto su cui l’attuale presidente potrà veramente perdere, non solo le elezioni, ma forse anche la faccia.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Powered by Dragonballsuper Youtube Download animeshow