Regolamento

CAPO I

Fase Generale

ART.1  L’Associazione “Miss Ciclismo” con la collaborazione tecnica del portale web www.ciclismo-online.it organizza un concorso di bellezza nazionale denominato “Miss Ciclismo”.

ART.2 Al concorso “Miss Ciclismo” possono partecipare le persone di sesso femminile sin dalla nascita, di qualsiasi nazionalità, nate dal 1.1.1982 al 31.12.2001 che utilizzano la bicicletta anche a livello non agonistico. Per le concorrenti minorenni è necessaria autorizzazione scritta di un genitore. E’ inoltre indispensabile che le concorrenti abbiano la piena ed incondizionata disponibilità della propria immagine, del proprio nome e della propria voce, non essendo quindi vincolate da contratti di esclusiva con agenzie di moda, spettacolo, pubblicitario o di qualunque altro genere contemplanti cessioni, concessioni o limitazioni dei diritti sul proprio nome, sulla propria immagine e sulla propria voce. I requisiti indicati in questo articolo dovranno permanere per tutta la durata del concorso. L’iscrizione è comunque subordinata all’accettazione da parte del Consiglio Direttivo dell’Associazione “Miss Ciclismo”.

ART.3 La partecipazione al concorso è gratuita e non dà diritto ad alcun rimborso, per la prefinale e la finale l’organizzazione potrà prevedere il pagamento delle spese di viaggio, ed eventualmente di alloggio, secondo modalità deliberate dal Consiglio Direttivo.

ART.4  Il concorso è articolato in:

– FASE WEB

– SELEZIONI TERRITORIALI

– PREFINALE

– FINALE

ART.5 Il comportamento delle concorrenti, pena l’esclusione, dovrà essere improntato al decoro e alla massima correttezza, sia in privato, sia nei confronti della giuria, che delle altre partecipanti, durante tutta la fase di svolgimento del concorso “Miss Ciclismo”.

ART.6 – L’organizzazione è libera di utilizzare a titolo gratuito materiale fotografico di proprietà delle concorrenti e da loro inviato in fase di iscrizione al concorso delle partecipanti per scopi promozionali legati al concorso “Miss Ciclismo”. Questa libertà decadrà al termine del concorso.

ART.7 – L’organizzazione potrà utilizzare a titolo gratuito ed in qualsiasi forma e modo, senza limitazione di tempo e di spazio, le fotografie, riprese, registrazioni audio e/o video, effettuate relative all’immagine, all’intervento, alle prestazioni ed esibizioni artistiche di tutte le partecipanti alle Selezioni Territoriali, alla Prefinale e alla Finale.

ART.8 – L’organizzazione potrà in qualsiasi momento, escludere dal concorso “Miss Ciclismo”, la partecipante o chi per essa, che non rispetti il presente regolamento.

ART.9  – L’accettazione del presente regolamento è subordinata all’iscrizione al concorso “Miss Ciclismo”.

ART.10 – L’organizzazione si riserva il diritto di adottare in qualsiasi momento provvedimenti integrativi o modificativi del presente regolamento e di darne comunicazione alle partecipanti attraverso il sito web ufficiale.

ART.11 – L’organizzazione declina ogni responsabilità da incidenti di diversa natura o genere, se non per propria colpa riconosciuta, relativi alla partecipazione al concorso in tutte le sue fasi.

ART.12 – In caso di controversia relative all’esecuzione o all’interpretazione del presente regolamento sarà competente il foro di Vercelli.

ART. 12 bis – In caso di violazione del presente Regolamento, Presidente dell’Associazione Miss CIclismo giudica in prima istanza i fatti e ne dà tempestivamente comunicazione agli interessati (in forma pubblica o privata). In seconda istanza, la Commissione di Giustizia del concorso sarà chiamata, entro 30 giorni, a giudicare eventuali ricorsi proposti entro 7 giorni avverso le decisioni di primo grado.   

 

CAPO II

Fase Web

ART.13 – Le concorrenti, in possesso dei requisiti stabiliti all’Art. 2, possono iscriversi, secondo le modalità stabilite dall’organizzazione, alla fase web del concorso inviando da 2 a 6 fotografie, anche non professionali. Per le concorrenti minorenni è necessaria l’autorizzazione di chi esercita la patria potestà. L’Organizzazione, a suo insindacabile giudizio, può non pubblicare una o più fotografie inviate dalle concorrenti non corrispondenti a standard di moralità o qualità, invitando le concorrenti ad inviare altre fotografie fino a raggiungere il numero minimo di fotografie.

ART.14 – Per poter votare, è necessario essere utenti registrati al sito www.ciclismo-online.it, è possibile una registrazione per ciascuna e-mail. E’ consentito, al massimo, un voto al giorno per ciascun account.

ART.15 – E’ vietata la creazione di account di voto mediante strumenti informatici quali le e-mail temporanee, gli alias o qualsivoglia mezzo atto a generare in maniera artificiosa più voti riconducibili ad uno stesso soggetto.

ART.16 – La più votata di ciascuna settimana di votazione sarà dichiarata prefinalista. In caso di parità tra due o più concorrenti accederà alla prefinale quella maglio posizionata nella Classifica Generale descritta all’articolo 17. Ciascuna “Settimana” non potrà avere durata inferiore ai 6 giorni e 12 ore e superiore a 7 giorni e 12 ore. E’ facoltà dell’organizzazione suddividere, a suo insindacabile giudizio, le concorrenti in gruppi purché tutte le partecipanti siano sottoposte allo stesso numero di Settimane di votazioni. La durata della “Fase Web” è stabilità dall’organizzazione.

ART.17 – Oltre alla vincitrice di ciascuna settimana di votazione (art. 16), verranno ammesse alla prefinale nazionale anche le più votate dei seguenti periodi: dall’inizio del concorso al 2 maggio, dal 2 al 30 maggio, dal 30 maggio al 27 giugno, dal 27 giugno al 1 agosto, dal 1 agosto al 29 agosto e dal 29 agosto al termine della prima fase.

ART. 18 – In ciascun periodo di votazione indicato all’articolo 17 verranno assegnati alle prime dieci concorrenti classificate, al netto delle prefinaliste, verranno assegnati 20, 18, 16, 14, 12, 10, 8, 6, 4 e 2 punti che andranno direttamente nella Classifica Generale.  La prima classificata in questa speciale classifica, alla chiusura della fase eliminatoria del concorso web, sarà l’ultima prefinalista del concorso. Le concorrenti dovranno essere suddivise ad insindacabile giudizio dell’organizzazione in due gruppi ciascuno dei quali darà origine ad una subclassifica generale che farà fede per eventuali ripescaggi di prefinale.

ART. 19 – Il malfunzionamento tecnico del sito web ufficiale, per un periodo inferiore alle 48 ore, non modifica i termini stabiliti all’articolo 16. In caso di malfunzionamento per un periodo superiore alle 48 ore sono consentite tutte le deroghe necessarie per garantire il regolare svolgimento del Concorso.

ART. 20 – L’organizzazione del concorso “Miss Ciclismo” ha facoltà di andare a proporre, ogni qualvolta lo ritenga opportuno, iniziative speciali mirate ad aumentare la spettacolarità del concorso stesso. Per questo, ogni iniziativa temporanea dovrà prevedere un proprio regolamento che nel periodo indicato e solo per i fini proposti avrà prevalenza sul Regolamento Generale del concorso.

ART 21 – E’ facoltà dell’organizzazione, in deroga a quanto previsto dall’articolo 16, istituire delle speciali settimane di votazione riservate alle concorrenti meglio qualificate nelle selezioni territoriali.

CAPO III

Selezioni Territoriali

ART.22 – Le concorrenti, in possesso dei requisiti indicati all’articolo 2, potranno iscriversi alle Selezioni Territoriali presentando una domanda e sottoscrivendo l’apposita liberatoria. Alle concorrenti sarà assegnato, ad insindacabile giudizio dell’organizzazione, un numero di gara secondo la normale serie numerica. Tale numero, assegnato prima dell’inizio della manifestazione, resterà tale per tutta la durata della stessa. Le partecipanti non potranno rifiutarsi, pena l’esclusione dal concorso, di indossare abiti, accessori o costumi eventualmente forniti dall’organizzazione.

ART 22 bis – Ciascuna concorrente, pena l’esclusione, ha il preciso obbligo di comunicare all’organizzazione se in Giuria siano presente persone di sua conoscenza

ART. 23 – Salvo diversa ed esplicita disposizione da parte delle concorrenti, le iscritte alle selezioni territoriali saranno iscritte anche alla fase web descritta al capo II.

ART.23 – Le classifiche di ogni Selezione Territoriale, sono formate mediante valutazione e votazione delle concorrenti ad opera di una Giuria.

ART.24 – Ogni Giuria è composta da un numero di membri non inferiore a quattro oltre un Presidente, tutti designati dall’organizzazione. Nessun componente della giuria potrà essere sostituito nel corso della selezione. In nessun caso possono far parte della giuria i parenti delle ragazze in concorso e persone in conflitto d’interessi o che possano in qualche modo turbare il regolare svolgimento della competizione.

ART.25 – La Giuria dovrà esprimere un voto, compreso tra 1 e 10, per ciascuna delle uscite in programma. Il punteggio finale di ogni concorrente sarà dunque espresso in trentesimi e sarà derivante dalla sommatoria dei voti ottenuti in tutte le uscite per ciascun giurato. Farà fede il punteggio riportato nella quarta colonna della scheda della giuria purchè compreso tra 3 e 30.  Il voto del Presidente di Giuria sarà moltiplicato per due. La classifica della selezione deriverà dalla sommatoria di tutti i voti dei giurati con l’esclusione del punteggio più alto e quello più basso ottenuto da ciascuna concorrente. Nel caso in cui il punteggio più alto e quello più basso fossero indicati dal Presidente di Giuria, tale voto non sarà raddoppiato. Nel caso in cui un giurato non esprima il voto, sarà assegnato il punteggio di 1 per ciascun voto mancante.  Se nel corso della votazione il giurato fosse costretto ad abbandonare la giuria, la sua scheda sarà considerata nulla, anche per le parti debitamente compilate. Qualora il numero di giurati rimasti venga ad essere inferiore a cinque, il minimo descritto all’articolo 24 scenderà a quattro. Qualora per sopravvenuto impedimento, rinuncia o altra ragione venga meno il Presidente, il suo posto sarà preso dal giurato più anziano o da un giurato scelto dall’organizzazione. Di ogni cambiamento in giuria, dovrà essere data tempestiva comunicazione pubblica. Su ciascuna scheda, a pena di nullità, dovrà essere indicato il nome e il cognome del giurato.

ART.26 – Le cinque concorrenti più votate di ciascuna selezione, accederanno ad un ballottaggio finale  nel quale le concorrenti sfileranno con un abito scelto dall’organizzazione e ciascun giurato avrà a disposizione un solo 10, un solo 9, un solo 8, un solo 7 e un solo 6, che andrà ad assegnare a ciascuna delle cinque ragazze del ballottaggio finale. La classifica della selezione sarà determinata solo sulla base dei risultati del ballottaggio finale. Nel caso in cui un giurato voti una concorrente non ammessa al ballottaggio la scheda sarà considerata nulla. In caso di esigenze particolari, è concetto all’organizzazione di non effettuare il ballottaggio prendendo in considerazione la classifica ottenuta al termine della prima votazione descritta all’articolo 25.

ART.27 –  In caso di parità tra due o più concorrenti, sarà meglio posizionata in Classifica la concorrente che ha ottenuto un punteggio più alto dal Presidente di Giuria. In caso di ulteriore parità, ciascun membro della giuria sceglierà con voto palese una delle concorrenti a pari merito. Colei che otterrà più voti sarà la meglio qualificata. In caso di giuria composta da numero pari di membri, il voto del Presidente di Giuria, anche allo spareggio, varrà doppio. L’organizzazione potrà decidere di applicare questo articolo solamente in caso di parità nelle prime posizioni della classifica. In caso di parità nel corso del ballottaggio finale, sarà meglio qualificata, la  più votata del presidente di Giuria.

ART.28 –  La vincitrice di ciascuna Selezione Territoriale accederà alla prefinale.

ART.29 – In base alla classifica della selezione, si procederà all’assegnazione dei punti bonus alle concorrenti iscritte alla fase web secondo le modalità descritte nell’allegato 1.

ART.30 – Le partecipanti alle Selezioni Territoriali, in ottemperanza all’articolo 23 del Regolamento, dovranno inviare all’organizzazione, all’indirizzo mail info@missciclismo.it, da due a sei fotografie, che verranno trattate come descritto negli artt. 6 e 13.

ART.31 – Le concorrenti non potranno, durante la sfilata, indossare occhiali da vista o altri accessori ornamentali. In caso di trasgressione è prevista l’esclusione dalla selezione. L’organizzazione potrà, di volta in volta, andare a concedere deroghe a questa disposizione.

CAPO IV

Prefinale

ART.32 – L’organizzazione calendarizzerà tre prefinali con egual valore che saranno denominate “Prefinale A” e “Prefinale B” e “Prefinale C”.

ART.33 – Le prefinaliste saranno 60. L’organizzazione, dopo aver verificato la disponibilità alla partecipazione di tutte le vincitrici delle settimane di votazione e le vincitrici di ciascuna Selezione Territoriale dovrà decretare le 60 ammesse alla prefinale. Le vincitrici delle settimane di votazione che, autorizzate dall’organizzazione, non potranno presenziare alla prefinale dovranno essere sostituite secondo quanto stabilito all’articolo 18 del Regolamento Generale. Le qualificate delle Selezioni Territoriali saranno invece sostituite dalle seconda classificate, ed eventualmente a scalare fino alla quinta posizione, della classifica della Selezione Territoriale che ha concesso l’accesso alla prefinale in questione. Nel caso di impossibilità ad assegnare il posto alle prime cinque classificate si ricorrerà a quanto stabilito all’articolo 18.

ART. 34 – Le concorrenti ripescate saranno contattate dall’organizzazione a mezzo mail e sms o telefono. Le stesse dovranno dare risposta positiva, a mezzo mail, sms o telefono, entro e non oltre 48 ore dalla prima comunicazione. Decorso tale termine, ritenendo la mancata risposta come risposta negativa, si procede al ripescaggio della concorrente successiva. Entro 15 giorni dall’evento il sopraccitato termine scende a 18 ore,  entro 7 giorni dall’evento, il sopraccitato termine scende a 6 ore, entro 3 giorni dall’evento il termine scende a 2 ore, il giorno precedente ad un’ora.

ART. 35 – Le prefinaliste saranno suddivise, ad insindacabile giudizio dell’organizzazione, in tre gruppi, ciascuno dei quali affronterà una delle tre prefinali descritte all’articolo 34. Le tre prefinali potranno anche avere un numero di prefinaliste differente tra loro, in quel caso i posti in finale che ciascuna prefinale assegnerà saranno proporzionali al numero delle concorrenti aventi diritto a partecipare a tale prefinale. Per la suddivisione sarà utilizzato il metodo matematico “D’Hont”.

ART.36 –  Nel periodo antecedente ciascuna prefinale, le prefinaliste di quella prefinale saranno votabili attraverso il sito web www.missciclismo.it, con le modalità stabilite dal Capo 2 di questo Regolamento. La più votata vincerà una “Golden share” che le consentirà di migliorare la sua classifica, al termine della votazione descritta all’articolo 37, di due posizioni. Nella seconda votazione, descritta all’articolo 38, la “golden share” consisterà in un punteggio bonus pari a 5 punti da sommare alla votazione della giuria. Tale “Golden share” non si applica all’eventuale ballottaggio.

ART.37 – Le modalità di votazione sono quelle stabilite all’articolo 25 di questo Regolamento.

ART.38 – L’organizzazione del concorso, in base al numero di partecipanti alle differente prefinali, andrà di volta in volta a stabilire la formula della serata che dovrà obbligatoriamente fare sfilare tutte le concorrenti in almeno 2 uscite e dovrà tenere il più possibile conto della provenienza delle concorrenti in modo che in Finale siano rappresentate il numero più elevato possibile di Province / Regioni.

ART.39 –  Per ciascuna prefinale dovrà essere stilata una classifica globale, secondo il seguente criterio: le prime classificate di ciascun gruppo dopo la seconda votazione saranno ordinate in base al punteggio ottenuto nella prima votazione; le seconde classificate di ciascun gruppo dopo la seconda votazione saranno ordinate in base al punteggio ottenuto nel ballottaggio; le terze classificate di ciascun gruppo dopo la seconda votazione saranno ordinate in base al punteggio ottenuto nella prima votazione. Le classificate dalla sedicesima alla ventiduesima posizione dopo la prima votazione saranno classificate nello steso ordine.

ART.40 – La graduatoria globale, descritta al punto 39, sarà valida ai fini di eventuali ripescaggi.

ART.41 – Per i ripescaggi, descritti all’articolo 40,  dovranno avvenire come prima scelta all’interno della graduatoria della prefinale dove si è registrata la rinuncia, successivamente si procederà alla pari graduatoria dell’altra prefinale e così via fino al completamento della rosa di finaliste.

CAPO V

Finale

ART.42 – Saranno 14 le ragazze ammesse alla fase finale. Qualora una finalista non possa, per cause di forza maggiore, presenziare alla serata finale, sarà sostituita con una riserva prescelta secondo i criteri stabiliti all’articolo 40.

ART.43 – Nel periodo precedente la finale, sul sito ufficiale www.missciclismo.it verranno aperte le votazioni tra le finaliste che saranno chiuse entro 48 ore dall’inizio della finale. Sulla base di questa votazione saranno assegnati 200 punti che verranno ripartiti percentualmente al primo decimale in base ai voti ricevuti. Tale punteggio andrà a sommarsi ai voti ottenuti nel corso della finale, ai sensi dell’articolo 45 del Regolamento.

ART.44 – La classifica finale è formata mediante valutazione e votazione delle concorrenti ad opera di una Giuria.

ART.45 – La composizione della Giuria sarà decisa dall’organizzazione in modo autonomo, senza alcun limite numerico di componenti. L’organizzazione dovrà inoltre designare uno o due Presidente/i di Giuria.

ART.46 – La Giuria dovrà esprimere un voto, compreso tra 1 e 10, per ciascuna delle uscite in programma. Il punteggio finale di ogni concorrente deriverà dalla sommatoria dei voti ottenuti in tutte le uscite per ciascun giurato. Il voto del Presidente di Giuria sarà moltiplicato per due.

ART.47 –  In caso di parità tra due o più concorrenti sarà meglio posizionata in Classifica la concorrente che ha ottenuto un punteggio più alto dal Presidente di Giuria. In caso di ulteriore parità si premierà quella meglio piazzata nella votazione web descritta all’articolo 43.

ART.48 – Le prime tre classificate non potranno, salvo diversa disposizione, iscriversi l’anno successivo a Miss Ciclismo.

ART.49 – Tutte le finaliste, unitamente alla liberatoria, dovranno sottoscrivere un contratto non di esclusiva della durata di 12 mesi con l’associazione Miss Ciclismo dove le concorrenti si impegnano a donare all’Associazione il 15% dei guadagni derivanti da lavori procacciati alle ragazze dall’Associazione stessa.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Powered by Dragonballsuper Youtube Download animeshow