2005

1^ Ilenia LAZZARO
2^ Marianna STEFANI
3^ Emily PIGOZZI
4^ Deborah ZUCCA
5^ Melania DALLA COSTA

Voto 50% pubblico-50% giuria

In giuria (solo web): Alex Carera (A&J), Alessandro Tegner (Addetto Stampa Quick Step), Emanuele Sella (Panaria – Navigare), Mauro Santambrogio (LPR), Mario Prato (Liguria Sport), Matteo Tosatto, Fabio Sacchi, Alberto Ongarato (Fassa Bortolo), Andrea Agostini (Addetto Stampa Fassa Bortolo), Russel Van Hout, Trent Wilson, Josè Rujano (Selle Italia – Colombia – Univer), Ivan De Gasperi (LPR), Alessandro Brambilla (Tuttosport/Il Giorno), Przemyslaw Niemec, Giairo Ermeti, Massimo Amichetti, Sewerin Khout, Slavomyr Khout (Team Miche), Stefano Bertolotti (Sprint Magazine), Marco Righetto (Liquigas).

Il 22 febbraio 2005 nasceva Miss Ciclismo. Stanco del solito binomio “donne-motori” Matteo Romano ha coniato il concorso di bellezza riservato a chi utilizza la bicicletta. Le votazioni avvenivano via mail sul sito ciclismo-online.it e le iscritte erano poco più di 20 che hanno raccolto voti per 7 mesi. Alla fine, con una votazione della giuria composta da corridori e pesata al 50% con il pubblico, la vittoria è andata alla padovana di Vigonza Ilenia Lazzaro, all’epoca ciclista professionista. La 24enne ha preceduto la trevigiana Marianna Stefani, dopo un passato da modella oggi fotografa internazionale, e al terzo posto la mantovana Emily Pigozzi, già attrice teatrale e ora apprezzata scrittrice.In gara in quell’edizione anche Elisa D’Ospina, oggi Top Model Curvy e volto di Rai 2. Ilenia, dopo alcuni anni di attività agonistica, ha abbandonato il ciclismo pedalato per svolgere l’attività di giornalista e di responsabile presso una nota casa produttrice di integratori. Oggi è sposata con Christian e mamma della bellissima Mia.

«Nell’edizione 2005 i media ci diedero moltissimo spazio – ha raccontato Matteo Romano – ricordo articoli su articoli e dirette radiofoniche e proprio un articolo su “Il Mattino di Padova” mise subito un po’ di pepe al concorso. Miss Ciclismo era nato da qualche giorno e il giornale padovano dedicò una pagina intera al concorso. La giornalista, come spesso accade, prese delle immagini delle concorrenti, ma una di queste aveva mandato delle fotografie a seno nudo. Nulla di particolarmente volgare, ma né i famigliari né il fidanzato della ragazza sapevano che lei avesse fatto queste fotografie. Mi chiamò quasi in lacrime chiedendo di ritirarsi anche se ormai il danno era fatto».

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Powered by Dragonballsuper Youtube Download animeshow