Meno male che Silvio c’è …

Salvo clamorose sorprese, Silvio Martinello sarà uno dei candidati alla presidenza della Federciclismo. Dopo aver respinto l’invito di scendere in campo 4 anni fa, ora tutto sembra incanalato nella direzione giusta.

Va detto che Martinello è persona intelligente, preparata e lungimirante che in più ha il valore aggiunto di essere stato un corridore. Insomma, non è l’ex corridore che non sa nulla del mondo reale. Quando abbiamo avuto il piacere con lui, ci ha sempre dato l’impressione di essere uno che vuole solo costruire. Un po’ come un pittore davanti ad una tela bianca da cui deve prendere vita la sua opera.

Che lui sia poco attratto dalle cariche e dai giochi politici è noto da anni: era infatti il Direttore Generale della FCI durante il primo mandato di Di Rocco. Aveva un lauto stipendio, ma quando ha capito che non aveva carta bianca ha salutato tutti e se n’è andato.

Qualcuno obietterà che Martinello non abbia la giusta esperienza per ricoprire un ruolo così importante. Ma siamo proprio sicuri che si debba avere esperienza federale per essere un buon presidente ? Non è forse meglio avere esperienza all’esterno del micro mondo federale e portare queste conoscenze al servizio della Federazione ?

Powered by Dragonballsuper Youtube Download animeshow