Non basta Nibali e il Mondiale in prima serata: l’auditel del ciclismo piange sempre più

Ciclismo è Auditel. E’ da tempo che non parliamo più di queste due cose e, purtroppo, non ci sono novità. Anzi la fuga del pubblico televisivo dal ciclismo si è, se possibile, amplificata. Il mondiale di Richmond, che si è corso in prima serata, ha totalizzato solo 1.700.000 spettatori. L’aspetto più inquietante è però che il picco massimo è stato totalizzato all’inizio del programma. Praticamente l’interesse era per il programma che lo precedeva e non, come sarebbe stato immaginabile, per il finale di un Campionato del Mondo. Stessa sorte per la Tre Valli Varesine che ha raggiunto solo 500.000 spettatori e non è andata meglio al Giro di Lombardia che non ha neppure toccato il milione di spettatori con un share inferiore al 7 %.

Non si può neppure dire che siano state corse noiose perché, anzi, lo spettacolo c’è stato e un campione come Nibali poteva rappresentare una garanzia per il grande pubblico.

Ma allora perché il ciclismo in tv non piace più ? La colpa di questo crediamo vada ricercata nella differenza tra il ciclismo e il mondo di oggi. Oggi siamo abituati ad avere in poco tempo le risposte che noi cerchiamo e lo spettatore medio ha dei tempi molto più rapidi di quelli che ha per sua concezione il ciclismo. Tutti gli sport di squadra hanno durata inferiore al ciclismo e tutto ciò che avviene nel corso della partita è importante per il risultato. Nel calcio un gol al primo minuto vale come uno al novantesimo, idem nel basket o nella pallavolo.

Il ciclismo può essere paragonato, al massimo, con motoGP e Formula Uno.  Pur essendo importante il vincitore, nel motoGP ogni curva è quasi sempre sinonimo di spettacolo e di incertezza, mentre nella Formula Uno, che ha comunque durata inferiore ad una gara di ciclismo, si stanno continuamente cercando delle migliorie regolamentari per dare più spettacolo.

Il ciclismo cosa sta facendo per dare più spettacolo, aumentare l’audience e incassare di più dai diritti televisivi: nulla. In fondo, per ora, al popolino del ciclismo bene così.

Powered by Dragonballsuper Youtube Download animeshow