Tre Valli: Nibali trionfa nella 95^ Tre Valli Varesine

E’ Vincenzo Nibali il vincitore della 95^ Tre Valli Varesine corsa oggi da Busto Arsizio a Varese, ultima prova del Trittico Regione Lombardia cha ha visto sul gradino più alto del podio il Campione Italiano appena tornato dall’appuntamento iridato. Grande pubblico a Busto Arsizio per la partenza della gara più attesa in provincia di Varese con la regia organizzativa della Società Ciclistica Alfredo Binda. 151 in gara a rappresentare 19 formazioni con il gruppo schierato prima del via in Viale Duca d’Aosta a Busto Arsizio. Il primo attacco di giornata è quello portato da Delle Stelle (CCC) e Ballerini (Unieuro). Dopo trenta chilometri  prende forma una fuga di 17 corridori composta da: Cataldo (Astana), Pinot e Roy (FDJ), Alafaci (Trek), Bono (Lampre Merida), Putt (Unitedhealdcare), Owsian e Delle Stelle (CCC Sprandi), Nardin (Androni Sidermec), Tonelli (Bardiani CSF), Venter (Mtn Qhubeka), Valencia (Colombia), De Negri (Nippo Vini Fantini), Pettiti (Team Idea), Pedretti e Rota (Unieuro Wilier), Gaffurini (Mg K Vis). La gara è velocissima; dopo la prima ora di gara sono stati percorsi 51 chilometri e 700 metri. Il vantaggio dei fuggitivi sale fino a 1’20” sul gruppo e all’inizio del circuito finale di Varese, da ripetere per nove volte, il vantaggio di chi fugge è di un minuto. La prima ascesa dallo strappo del Montello mette tutti in fila, al secondo passaggio allungano Jeannesson (FDJ), Benedetti (Bora Argon) e Chirico (Bardiani CSF). Poi scatta Arnold Jeannesson che precede il gruppo di una trentina di secondi. Sul francese rientra Stefano Pirazzi e i due raggiungono un vantaggio massimo di 2’47”. All’inizio del settimo giro termina l’avventura di Pirazzi e Jeannsesson viene raggiunto da Benedetti (Bora), Tonelli (Bardiani), Bisolti (Nippo) e Scartezzini (Mg K Vis). Cinque al comando a due giri dal termine (25 chilometri), sulla penultima ascesa dal Montello allunga Diego Rosa (Astana), gli risponde Davide Rebellin ( CCC Sprandi) e il gruppo si spezza lasciando davanti trentasei atleti che transitano al suono della campana con Astana e Fdj al comando. Sull’ultimo strappo di Bobbiate che porta verso il traguardo posto nel centro di Varese c’è l’attacco di Vincenzo Nibali che guadagna subito un buon margine sugli inseguitori e va a vincere accogliendo l’applauso del caloroso pubblico presente. La volata per il secondo posto è vinta da Sergey Firsanov (Rusvelo) davanti a Giacomo Nizzolo (Trek).

ORDINE  D’ARRIVO: Vincenzo Nibali (Astana) in 4h44’09”, 2° Sergey Firsanov (Rusvelo) a 8”, 3° Giacomo Nizzolo (Trek) s.t.; 4° Simone Ponzi (Southeast) st, 5° Fabio Felline (Trek) s.t. 6° Kristian Sabragli (Mtn) s.t., 7° Kenny Elissonde (Fdj), 8° Damiano Cunego (Nippo), 9° Antonino Parrinello (D’Amico); 10° Francesco Gavazzi (Southeast).

LA CRONACA

Km 198,5 – Nibali vince la Tre Valli Varesine e il Trittico Regione Lombardia.

Km 197,5 – Ultimo chilometro per Vincenzo Nibali, 11” di vantaggio sugli inseguitori che stanno rallentando per studiarsi.

Km 197 – Un chilometro e mezzo all’arrivo insiste Nibali.

Km 196,5 – Alle spalle di Nibali inseguono Rebellin e Pinot.

Km 196 – A meno di tre chilometri dall’arrivo, Nibali da solo con una cinquantina di metri di vantaggio.

Km 194,5 – Quattro al comando, l’Astana riprende Fedi e ci prova NIbali.

Km 193,5 – Cinque all’arrivo, solo 3” per Fedi.

Km 191,5 – Sette chilometri all’arrivo, solo un centinaio di metri per Fedi.

Km 191 – Sempre Fedi al comando, per lui una manciata di secondi.

Km 188,5 – Fedi attacca sul Montello quando mancano ormai meno di 10 chilometri all’arrivo.

Km 188 – Astana e Fdj si stanno sfidando per prendere in testa la salita del Montello.

Km 187,7 – Inizia ora l’ultimo giro che deciderà la 95^ Tre Valli Varesine: 36 gli uomin al comando

Km 183,7 – Due chilometri al passaggio in zona traguardo.

Km 178 – Il gruppo è ora forte di una trentina di unità.

Km 176 – Forcing di Nibali e Rebellin che ricompattano il gruppo.

Km 175,5 – Diego Rosa si riporta sui bartistrada da cui ha perso contatto Scartezzini.

Km 175 – Dal gruppo esce Diego Rosa.

Km 172,9 – Termina il 7° giro, per i battistrada il vantaggio è di 55”.

Km 170 – Sale a 30” il vantaggio dei cinque al comando.

Km 167 – CInque uomini al comando: Jeannesson (Fdj), Benedetti (Bora), Tonelli (Bardiani), Bisolti (Nippo) e Scartezzini (Mg K Vis). Il vantaggio è di 24”

Km 165 – Si forma un drappello quattro uomini all’inseguimento del battistrada, si tratta di: Benedetti (Bora), Tonelli (Bardiani), Bisolti (Nippo) e Scartezzini (Mg K Vis).

Km 163,5 – Ripreso Pirazzi, gruppo compatto all’inseguimento di Jeannesson

Km 163 – AL Gpm questa la situazione Jeannesson a 38” Pirazzi, a 43” il gruppo regolato da Benedetti. Il francese ha aritmeticamente vinto la classifica dei Gpm.

Km 162 – All’inizio salita perde contatto Pirazzi e il ritardo del gruppo è di 50”.

Km 160,1 – Termina il 6° giro: Jeannesson e Pirazzi hanno un vantaggio di 1’09”

Km 159 – Ad un chilometro dal passaggio il vantaggio è di 1’00”.

Km 155 – Il vantaggio scende a 1’30”.

Km 147 – Termina anche il 5° giro, il vantaggio per i due al comando è di 2’25”.

Km 145 – A due chilometri dal passaggio in zona traguardo il vantaggio

Km 142 – Il ritardo del gruppo è di 2’47.

Km 138 – Al Gpm del Montello questi i passaggi: Jeannesson, Pirazzi, il gruppo regolato da Agnoli a 2’45”

Km 134,5 – Termina il 4° giro: per la coppia al comando il vantaggio è di 2’47” sul gruppo condotto dalla Astana

Km 130 – Pirazzi è rientrato su Jeannesson

Km 127 – Pirazzi si trova ora a soli 15” dal battistrada.

Km 124 – Per il battistrada è iniziata l’ascesa al Montello, il ritardo del gruppo è di 1’40”.

Km 121,7 -Questa la situazione al passaggio in zona traguardo: al comando Jeannesson, a 30” è cronometrato Pirazzi, a 1’30” il gruppo condotto dalla Astana.

Km 119 – Esce dal gruppo Pirazzi (Bardiani)

Km 116 – Aumenta il vantaggio di Jeannesson: 34” per lui. Il gruppo è condotto dalla Bardiani.

Km 114 – Il vantaggio del battistrada è di 13”.

Km 113 – Resta da solo al comando il portacolori della Fdj, Jeannesson.

Km 112 – Questi i passaggi in  Jeannesson (FDJ), Benedetti (Bora Argon), Chirico (Bardiani CSF).

Km 109 – Al passaggio in zona traguardo si sono avvantaggiati quattro atleti Jeannesson (FDJ), Duque (Colombia), Benedetti (Bora Argon18) e Chirico (Bardiani CSF).

Km 105 – Sulla testa della corsa rientrano altri atleti: Aru, Cataldo, Elissonde, Geniez, Jeanneson, Nizzolo, Felline, Ravasi, Benedetti, Honkisz, Pellizotti, Barbin, Chirico, Duque, Valencia, Nibali Antonio, Tizza e Parrinello.

Km 100 – Si forma un drappello al comando: Geniez (FDJ), Cataldo (Astana), A. Nibali (Nippo), Benedetti (Argo 18), Pellizotti (Androni), Duque e Valencia (Colombia), Parrinello (D’Amico Bottecchia) e Nizzolo (Trek) che è rientrato in un secondo momento.

Km 99 – Sul Montello si rimescolano le carte e ci prova Cataldo.

Km 96 – La media dopo due ore di corsa è di 47,900 Km/h.

Km 87 – Valencia ci prova da solo.

Km 86 – Putt perde contatto dalla testa della corsa.

Km 83 – Al passaggio sotto il traguardo di via Sacco a Varese il vantaggio dei battistrada è di 51” sul gruppo condotto dalla Southeast.

Km 75 – Il vantaggio del gruppo di testa è di 1’09”.

Km 72 – A Gavirate il ritardo del gruppo è di un minuto

Km 68 – A Caldana il vantaggio di Cataldo (Astana), Pinot e Roy (Fdj), Alafaci (Trek), Bono e Koshevoy (Lampre), Putt (Unitedhealdcare), Owsian e Delle Stelle (CCC), Nardin (Androni), Tonelli (Bardiani), Venter (Mtn), Valencia (Colombia), De Negri (Nippo – Fantini), Pettiti (Team Idea), Pedretti e Rota (Unieuro), Gaffurini (Mg K Vis) è di 1’07”.

Km 65 – All’uscita di Orino il ritardo del gruppo è di 1’03”.

Km 64 – Il ritardo del gruppo è di 1’00”.

Km 62 – I battistrada hanno iniziato a salire verso il tratto di salita di Orino e il loro vantaggio è di 1’02”.

Km 61 – Il vantaggio degli uomini al comando è di 1’16”.

Km 58 – Sale a 1’08” il ritardo del gruppo condotto da Rusvelo e Southeast.

Km 54 – Il vantaggio è salito a 54”

Km 52 – La media dopo la prima ora di corsa è di 51,700 Km/h e il ritardo del gruppo è di 47”

Km 40 – Il vantaggio del drappello al comando è sempre di 50”.

Km 34 – Questa la composizione del gruppo di testa: Cataldo (Astana), Pinot e Roy (Fdj), Alafaci (Trek), Bono e Koshevoy (Lampre), Putt (Unitedhealdcare), Owsian e Delle Stelle (CCC), Nardin (Androni), Tonelli (Bardiani), Venter (Mtn), Valencia (Colombia), De Negri (Nippo – Fantini), Pettiti (Team Idea), Pedretti e Rota (Unieuro), Gaffurini (Mg K Vis)

Km 28 – Il gruppo ha rallentato e il vantaggio è salito a 50”

Km 27 –  A Bernate prova ad avvantaggiarsi un drappello

Km 24 – All’uscita di Varano Borghi il gruppo è compatto e condotto dall’Astana.

Km 16 – A Vergiate, il gruppo è sempre compatto.

Km 6 – Il gruppo procede compatto e l’andatura è sostenuta

Km 0 – Questi i dati ufficiali di partenza: il via effettivo è stato dato alle ore 11.50 i corridori in gara sono 149, non hanno preso il via Muhlberger (Bora – Argon) e Grosu (Nippo Fantini).

Gentili signore e signori buongiorno, siete collegati di diretta da via Sacco a Varese dove tra qualche ora si concluderà la 95^ Tre Valli Varesine. La corsa è organizzata dalla Società Ciclistica Alfredo Binda con la regia del presidente Renzo Oldani e Pier Gino. La direzione di corsa è affidata a Raffaele Babini, Silvio Pezzotta e Stefano Ronchi. Il collegio di giuria è presieduto dall’olandese Martijn Swinkels e composto da Davide Bardelli, Valeria Laguzzi e Chiara Compagnin che si avvale della collaborazione dei commissari in moto Paolo Fabbri, Gabriele Danielli e Daniele Gnata.

Powered by Dragonballsuper Youtube Download animeshow