Il ciclismo è sempre più povero …

Qualche tempo fa Oleg Tinkov ha lanciato il grido d’allarme:« L’attuale sistema ciclistico non può reggere, il fatturato di una squadra non può essere tutto sulle spalle dello sponsor».

Che Tinkov abbia ragione lo si può capire analizzando i numeri delle società di calcio di Serie A. Nonostante la grande visibilità, nazionale e internazionale, che ha il calcio la società che incassa di più dalla sponsorizzazione di maglia è il Sassuolo (sponsor Mapei) che riceve 22 milioni di euro. La Mapei però non è un vero e proprio sponsor, è l’azienda del presidente Giorgio Squinzi che anziché mettere risorse di tasca sua sponsorizza tramite l’azienda.  Le altre, le big, hanno cifre molto più basse: la Juventus e il Milan fatturano 17 milioni rispettivamente a Fiat e Fly Emirates, l’Inter alla Pirelli 12 milioni e il Napoli tra Acqua Lete e Garofalo arriva a 9,6. Poi ci sono squadre di primissimo piano, come Roma, Lazio, Fiorentina e Sampdoria, che non hanno sponsor sulla maglia. Questo il quadro che è emerso da un’inchiesta de “La Gazzetta dello Sport”.

Squadra Sponsor* Monte ingaggi* % ingaggi coperta dallo sponsor
SASSUOLO 22 28,6 76,92%
JUVENTUS 17 118 14,41%
MILAN 17 81,6 20,83%
INTER 12 84 14,29%
NAPOLI 9,7 72,3 13,42%
ATALANTA 2,5 25,4 9,84%
TORINO 2 28,7 6,97%
CHIEVO 1,5 18,1 8,29%
VERONA 1,5 19,6 7,65%
EMPOLI 1,1 11 10,00%
BOLOGNA 1 26,2 3,82%
FROSINONE 1 12,9 7,75%
UDINESE 1 26,1 3,83%
CARPI 0,7 11,4 6,14%
SAMPDORIA 0,6 32,5 1,85%
FIORENTINA 0 45,9 0,00%
GENOA 0 26,8 0,00%
LAZIO 0 49,8 0,00%
PALERMO 0 27,2 0,00%
ROMA 0 104,6 0,00%

* cifre espressi in milioni

Ecco due spunti di riflessione.

Il primo è che sponsorizzare nel ciclismo costa, in rapporto, molto di più di quanto possa costare nel calcio. Se consideriamo che il volume d’affari del calcio è di dieci volte il ciclismo, le sponsorizzazioni del pedale sono addirittura superiori. Con 17 milioni si sponsorizza la Juventus, finalista di Champions League, mentre Sky per il suo team spende quasi il doppio.  Più o meno uguale l’investimento richiesto per una formazione di livello medio: il Torino, che l’anno scorso ha fatto l’Europa League, riceve dallo sponsor 2 milioni di euro, più o meno quanto potrebbe ricevere un’Androni o una Bardiani.

Il secondo spunto di riflessione è che nel calcio la sponsorizzazione di maglia copre circa il 10% del monte ingaggi, mentre nel ciclismo il 100% degli ingaggi è coperto dagli sponsor della maglia. Le squadre di calcio sono passate da un periodo di mecenatismo puro ad un periodo in cui tutti puntano ad aumentare il fatturato. Prima sono arrivati i diritti televisivi (nel ’93) di 28 posticipi, poi piano piano l’offerta televisiva è salita sempre più e oggi si vendono le immagini di archivio, le interviste e le immagini inedite negli spogliatoi. Oltre ai soldi delle paytv, arrivano soldi dalle cessioni dei giocatori e piano piano tutti si stanno attrezzando per differenziare il loro prodotto e aumentare il fatturato con stadi di proprietà e tanto altro.

Nel ciclismo non c’è nulla di tutto questo. Nonostante siano passati più di 20 anni da quando nel calcio sono arrivate le paytv i diritti televisivi non portano alle squadre nessun euro. Nessun corridore viene “comprato” e anche sui giovani è impossibile fare plusvalenze. Nessuna squadra, a parte la Mapei con il centro di Castellanza, ha mai avuto un’attività che non fosse quella ciclistica.

Dalla vendita dei diritti televisivi della Champions League, il World Tour del calcio, l’Uefa (l’organizzatore della manifestazione, come potrebbe essere l’Uci nel ciclismo) ha incassato 1,34 miliardi di euro. Dato che il ciclismo è 10 volte inferiore al calcio: il World Tour incassa nel mondo 134 milioni di euro in diritti televisivi ? No e non va neppure vicino a questa cifra. In ogni caso non vengono ripartiti ai principali attori (le squadre), ma se li tengono gli organizzatori che, non a caso, sono gli unici che ci guadagnano.

C’è qualcuno che è ancora convinto che il sistema ciclistico possa reggere ed essere competitivo con lo sport businnes ?

Powered by Dragonballsuper Youtube Download animeshow