Bis tricolore per Elena Cecchini: sul podio anche Longo Borghini e Muccioni

Uno splendido bis tricolore: Elena Cecchini si conferma campionessa d’Italia al termine di una gara straordinaria e conferma così la sua crescita tecnico-agonistiche che l’ha portata ormai nel gotha del ciclismo femminile. L’atleta delle Fiamme Azzurre, che durante la stagione difende i colori della belga Lotto Soudal, è stata protagonista di una grande gara d’attacco: già al km 50, infatti, è partita all’attacco insieme ad un gruppo di altre 11 atlete, composto da Muccioli, Algisi, Frapporti, Trevisi, Soraya Paladin, Sanguineti, Stricker, Marta Bastianelli, Scaondolara, Cucinotta e Martini. Il lorto vantaggio non è mai salito oltre il 1’10” ma ha costretto el avversarie ad un inseguimento continuo che ha logorato le energie e che poi si è fatto sentire nella salita finale. Sulle rampe del Colle di Superga, infatti, è letteralmente scoppiata la bagarre: Cecchini, Muccioli e Scandolara hanno attaccato subito e poi la friulana detentrice del titolo ha affondato il colpo decisivo a due chilometri dal traguardo. Dietro intanto Elisa Longo Borghini ha iniziato la sua rincorsa, ha rimontato tutte le avversarie tranne Elena Cecchini che si è presentata tutta sola sul traguardo e ha conquistato il suo secondo titolo italiano consecutivo. INTERVISTE. «Le gare sono sempre durema questa in particolare è stata durissima e averla vinta per me è un grande motivo d’orgoglio spiega Elena Cecchini subito dopo aver indossato per la seconda volta la maglia tricolore e devo dire che stavolta me la sto godendo ancora di più, non so perché ma mi sembra ancora più bella dello scorso anno. La corsa? Ho cercato di farla dura sin dall’inizio, poi in salita ho dato il massimo e alla fine ho centrato un grande successo». Di ttut’altro umore Elisa Longo Borghini, partita da Legnano questa mattina con i favori del pronostico: «Sono stata costretta a rincorrere dal km 50 e ho finito sul traguardo. Purtroppo non è bastato per cogliere una vittoria nella quale credevo». Conferma invece il suo feeling con il campionato italiano Dalia Muccioli, campionessa italiana nel 2013 e oggi terza: «Sono davvero soddisfatta perché ho fatto una bella corsa. Noi della Alé Cipollini abbiamo cercato di fare subito la corsa dura, siamo state all’attacco fin dall’inizio e ci siamo riuscite. Sulla salita finale, quando Elena ha attaccato, ho cercato di salire con il mio passo, poi mi ha raggiunto Elisa, mi ha superato ma io ho fatto di tutto per difendere un terzo posto che spero sia di buon auspicio per una grande seconda parte di stagione, a cominciare dal Giro d’Italia». ORDINE D’ARRIVO. 1. ELENA CECCHINI (Gs Fiamme Azzurre) km 135,5 in 3.23’59”, media 39,856 2. Elisa LONGO BORGHINI (Gs Fiamme Oro) a 21” 3. Dalia MUCCIOLI (Alé Cipollini Galassia) a 23” 4. Anna Zita Maria STRICKER (Inpa Sottoli Giusfredi) a 56” 5. Tatiana GUDERZO (Gs Fiamme Azzurre) a 58” 6. Francesca CAUZ (Alé Cipollini Galassia) a 59” 7. Elena BERLATO (Alé Cipollini Galassia) a 1’08” 8. Rossella RATTO (Gs Fiamme Azzurre) a 1’22” 9. Valentina SCANDOLARA (Centro Sportivo Esercito) a 1’35” 10. Asja PALADIN (Top Girsl Fassa Bortolo) a 1’41” partite 63 atete, arrivate 46 atlete TV. Le telecamere di RaiTre racconteranno in diretta il campionato italiano professionisti sabato con inizio alle ore 15.05. Sempre sabato alle 24 su RaiSport 2 alle ore 17 andrà in onda uno speciale dedicato alle due prove femminili.

Powered by Dragonballsuper Youtube Download animeshow